Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Primo chakra: il chakra della radice

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 7 mesi fa


Primo chakra: il chakra della radice

Cosa rappresentano i chakra?

Indice dei contenuti:

Il chakra rosso

Il primo dei sette chakra è conosciuto anche con il nome di chakra della radice e si trova localizzato nel perineo, la zona tra l’ano e gli organi genitali.

Al chakra rosso sono collegati, sul piano fisico, il sistema linfatico, lo scheletro (ossa e denti), la ghiandola della prostata negli uomini, il plesso sacrale e le parti controllate da esso. Quest’ultime sono la vescica e il sistema di evacuazione, le estremità inferiori. Se compare un disturbo in una di queste zone del corpo, il primo chakra è coinvolto.

Il senso fisico legato a questo chakra è l’odorato, senso fondamentale per la sopravvivenza.

A livello emotivo il chakra rosso è associato alle aree della sicurezza, della sopravvivenza e della fiducia, alla sensazione di essere sani e salvi. Per la maggior parte delle persone la sicurezza è legata al denaro, alla casa e al lavoro. A questo chakra è associata la sensazione di “sentirsi a casa” e la capacità di essere presente nel qui e ora.

A livello relazionale, il chakra rosso richiama il legame con la madre. In famiglia infatti la madre nutre la prole e offre un posto sicuro per i propri figli. La relazione che il bambino instaura con la madre sarà lo specchio delle relazioni che si creeranno in futuro in relazione a tutto ciò che rappresenta sicurezza (casa, lavoro, denaro). 

Vedere attraverso il chakra rosso

Per una persona che ha un blocco energetico sul chakra rosso, significa che in quel momento le sue preoccupazioni sono legate alla sicurezza, alla sopravvivenza oppure alla soddisfazione dei suoi bisogni materiali. Tutte le decisioni prese dalla persona che vive una disarmonia sul chakra rosso partono proprio da questi motivi.

Quando invece il chakra rosso si trova in equilibrio, la persona si sente “a casa propria”, solido e radicato. Si sente presente nel corpo fisico, nel qui e ora. Si fida delle sue percezioni e non ha problemi nell’accordare la sua fiducia.

Quando si crea una tensione a livello del chakra rosso, a livello emotivo si avverte un senso di insicurezza. Una tensione ancora maggiore si trasforma in paura.

Chakra rosso e sintomi

Quando la tensione e il disequilibrio perdurano nel tempo, a carico del chakra rosso, la persona crea un sintomo che colpisce una parte collegata al chakra.

Qualsiasi condizione di squilibrio o sintomo riflette una tensione a livello di coscienza relativamente alla sicurezza, alla sopravvivenza, alla fiducia e al primordiale rapporto con la madre.

Non è giusto né veritiero attribuire alla madre e ai suoi comportamenti un giudizio negativo: la responsabilità del disagio è da attribuirsi al modo in cui l’individuo ha deciso di rispondere agli eventi che sono capitati nella sua vita.

Quando cambiano gli atteggiamenti rispetto ad una determinata area della vita e si inizia ad affrontare la situazione in modo diverso, allora i sintomi scompariranno e si tornerà in salute. Non c’è nulla che non possa essere guarito, purché venga compreso nel profondo.

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Primo chakra: il chakra della radice

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste