800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Secondo chakra: il chakra delle sensazioni

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 9 mesi fa


Secondo chakra: il chakra delle sensazioni

Cosa rappresentano i chakra?

Indice dei contenuti:

Il chakra arancione

Conosciuto anche come chakra delle sensazioni, il chakra arancione si trova al centro dell’addome. Le parti del corpo associate a questo chakra includono il sistema riproduttivo, gli organi sessuali, il plesso lombare, le parti del corpo e le funzioni che si trovano nella regione addominale. Le ghiandole endocrine collegate a questo chakra sono le gonadi (testicoli e ovaie).

Il senso fisico associato a questo chakra è il gusto e di conseguenza è collegato all’appetito. Anche la lingua, in quanto organo di gusto, può essere associata al secondo chakra.

Il chakra arancione può essere correlato anche al senso del tatto e alle sensazioni.

Tutto il chakra arancione è legato alle parti della coscienza relative al cibo, alla sessualità e alla procreazione. Quando c’è una tensione nelle parti del corpo controllate da questo chakra, la tensione si riflette nella coscienza, creando un attaccamento o un’avversione al cibo, alla sessualità, all’idea di avere figli o all’insieme di tutti questi aspetti. La tensione può riflettere anche emozioni represse riguardo a qualcosa che è accaduto nella vita della persona quando è comparso il sintomo.

Vedere attraverso il chakra arancione

L’elemento associato al chakra arancione è l’acqua e rispecchia la relazione dell’individuo con l’acqua. Se la persona non vive un rapporto sereno con l’acqua, vi è una tensione a livello del chakra arancione. Quando si manifesta un sintomo che ha come risultato l’incapacità di procreare, la decisione alla base è quella di non avere figli e riscontriamo una tensione a carico di questo chakra.

Come abbiamo detto, tutto comincia nella coscienza e il corpo rispetta questa decisione. Partendo dal presupposto, che tutto può essere guarito, risalendo alla decisione dell’inconscio che presa in passato, si può rimuovere il blocco energetico a carico del chakra.

Questo chakra rappresenta la comunicazione tra il corpo e la coscienza che lo abita. Il corpo esprime i suoi desideri e le necessità. Il corpo rappresenta il veicolo della coscienza come l’automobile per il guidatore. Se il chakra arancione è in equilibrio, c’è una buona comunicazione tra il corpo e la coscienza che lo abita. 

Chakra arancione: il chakra del piacere

Il chakra arancione è associato al principio del piacere. Ciò significa che veniamo attratti da ciò che è piacevole, nell'area del cibo e del sesso. Tuttavia si creano a volte disequilibri tra la nostra reale volontà rappresentata dal corpo e dal bisogno che si crea, quando non siamo centrati con la nostra coscienza. In questo caso, tendiamo ad abusare di quello che normalmente ci dà piacere, come il cibo o il sesso.

Dobbiamo ascoltare il nostro corpo e fare ciò che ne aumenta il benessere.

Se quando assecondiamo l’appetito, avvertiamo un disagio a livello fisico, significa che esso non assolve la sua funzione primaria. Il chakra arancione ci comunica che dobbiamo instaurare una comunicazione più fluida, liberandoci dalle dipendenze.

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Secondo chakra: il chakra delle sensazioni

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste