800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Medicina ayurvedica: 10 benefici

di Romina Rossi 19 giorni fa


Medicina ayurvedica: 10 benefici

Utile per abbassare i livelli di stress, depurare il corpo e molto altro

La millenaria medicina riesce ad avere successo nel trattamento di molti disturbi di salute, grazie al sapiente uso di piante medicinali, alimentazione e pratiche olistiche. 

Indice dei contenuti:

Una medicina millenaria

L’Ayurveda è un sistema di cure naturali che vanta ben 5000 anni. Le prime origini di tale scienza medica si ritrovano nella cultura vedica indiana; è considerata uno dei più antichi sistemi di medicina. La medicina ayurvedica si basa su 3 diversi dosha: Vata, Pitta e Kapha. La malattia e i problemi di salute, di conseguenza, derivano da un disequilibrio di queste tre energie.

Lo scopo principale della medicina ayurvedica è di aiutare le persone a vivere più a lungo, più in salute e con maggior equilibrio senza il bisogno di ricorrere a medicinali o a interventi chirurgici o a malattie lunghe. Non a caso, infatti, la parola Ayurveda in sanscrito si potrebbe tradurre con: “scienza della durata della vita” o anche “scienza della vita”.

In India la medicina ayurvedica viene usata per curare qualsiasi tipo di malattia, dall’infertilità, ai problemi di vecchiaia, ai problemi digestivi. E, in effetti, uno studio portato avanti dall’Università del Maryland e pubblicato nel 2015 evidenzia come questa medicina sia in grado di alleviare diverse problematiche: infiammatorie, ormonali, digestive e immunitarie.

Fra i disturbi che l’Ayurveda sarebbe in grado di alleviare ci sono:

  • l’Alzheimer;
  • l’ansia e la depressione;
  • l’asma;
  • la demenza senile;
  • la sindrome premestruale e il ciclo mestruale doloroso;
  • l’herpes;
  • la pressione alta e il colesterolo;
  • il Parkinson;
  • i problemi della menopausa.

I rimedi fitoterapici ayurvedici e le pratiche collegate a questa medicina, che includono lo yoga e la meditazione, si sono inoltre dimostrati utili per trattare l’acne, alleviare la stitichezza cronica e la sindrome del colon irritabile, così come la sindrome della fatica cronica. Sono inoltre in grado di ridurre il dolore e abbassare i rischi legati all’obesità.

Il riequilibrio delle energie attraverso l’alimentazione

Nella medicina ayurvedica un’alimentazione ben bilanciata, uno stile di vita più sano e naturale possibile, la gestione dello stress e i rimedi fitoterapici vanno di pari passo per cercare di ripristinare l’equilibrio energetico del corpo. Tutto quindi è finalizzato a tenere i tre dosha più equilibrio possibile.

Secondo la medicina ayurvedica, ognuno di noi ha un proprio e unico equilibrio di queste tre forze che si manifestano nella personalità. Quindi abbiamo caratteristiche vata, pitta e kapha, anche se, in genere, prevale uno dei tre dosha sugli altri due.

L’aspetto o dosha predominante è il direttore d’orchestra che influenza e determina la costituzione, l’appetito, i livelli di energia, l’umore e il carattere. Ogni dosha ha caratteristiche sia fisiche che emozionali. Quindi nei trattamenti ayurvedici il primo requisito di cui tenere in considerazione è l’unicità della persona.

Per maggiori informazioni sui tre dosha e su come riconoscere la costituzione di appartenenza, leggi l’estratto che trovi qui.

Se si riequilibrano i dosha, sarà anche più facile gestire lo stress, avere un’alimentazione più consona alla propria costituzione, e avere la capacità di affrontare i cambiamenti, e di mantenere delle relazioni più stabili.

Per riequilibrare i dosha è fondamentale ritrovare il contatto con la natura, condurre una vita più naturale e più in sintonia con i suoi ritmi. Quindi è importante rispettare i cicli sonno veglia e scegliere il cibo naturale e biologico.

In questo modo l’Ayurveda può aiutare ad alleviare lo stress e a ristabilire un più salutistico ritmo circadiano, i cui benefici si ripercuotono in ogni campo della persona, da quello ormonale a quello dell’appetito.

Un altro aspetto importante tenuto in considerazione dalla medicina ayurvedica è il potere della mente e la sua connessione con il corpo.

Diversi studi hanno messo in evidenza che le credenze hanno la capacità di influenzare la salute delle persone, motivo per cui al giorno d’oggi la mente viene sempre tenuta in considerazione nella sua interazione con il corpo.

I 10 benefici della medicina ayurvedica

1. Abbassa i livelli di stress e ansia

Dato che lo stress – soprattutto quando diventa cronico e difficile da gestire – è collegato a ogni aspetto della salute, la medicina ayurvedica utilizza diverse tecniche naturali per tentare di alleviare l’ansia così come i sintomi della depressione. E, di conseguenza, di abbassare i livelli di cortisolo nel corpo. Queste tecniche includono la meditazione, lo yoga, gli esercizi di respirazione, gli integratori alimentari a base di piante officinali, la visualizzazione, o la ripetizione di mantra.

2. Aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e la pressione del sangue

Gli studi hanno dimostrato che un’alimentazione più sana e le tecniche di rilassamento possono abbassare i livelli di infiammazione.

Riescono inoltre a prevenire la formazione delle placche all'interno delle pareti arteriose e persino bloccare l’indurimento che provoca aterosclerosi, sia negli adulti sani sia in coloro che sono a rischio di malattie cardiache.

L’aterosclerosi è una lenta e complessa malattia nella quale il colesterolo, i grassi e altre sostanze ostruiscono l’interno delle arterie. Ciò può portare a infarti e attacchi di cuore. Le tecniche ayurvediche possono aiutare ad abbassare i livelli di colesterolo e anche la pressione del sangue. Il guggul, in questo caso, è una delle piante più utilizzate proprio per questo scopo.

3. Abbassa le infiammazioni

Secondo la medicina ayurvedica un’alimentazione povera soprattutto in nutrienti e vitamine, una cattiva digestione, e un insufficiente riposo, sonno e respiro causano stress ossidativo o infiammazione. Questo viene causato anche da un disequilibrio del metabolismo – o in altre parole – dei tre dosha.

La medicina ayurvedica usa diversi metodi per cercare di ridurre l’infiammazione attraverso la regolazione del sistema cardiocircolatorio, digestivo ed escretore.
Regolando molti fattori tra cui lo stress, le intolleranze alimentari e la carenza di nutrienti, molte persone riescono ad avere livelli più bassi di infiammazione e aumentano il livello di energia e velocizzano il processo di guarigione.

Uno dei rimedi di maggiore successo usati per combattere l’infiammazione è l’uso della curcuma in cucina associata al pepe nero. Questo mix attiva la curcumina, la sostanza che permette di combattere le infiammazioni e apporta benefici a molte altre problematiche.

4. Aiuta a recuperare più in fretta la salute dopo malattie o degenze

Secondo le ricerche l’infiammazione è la causa di molte malattie. Per questo motivo l’Ayurveda lavora sulla riduzione dell’infiammazione, in modo tale da poter eliminare anche il dolore e il gonfiore, migliorare la circolazione del sangue e alleviare le infiammazioni come l’artrite e la fibromialgia.

Ciò per esempio viene fatto attraverso il massaggio sulla pelle di determinati oli essenziali. L’ashwagandha e il tulsi favoriscono il processo di guarigione e attenuano i segni delle cicatrici. 

La medicina ayurvedica permette anche di rafforzare il sistema immunitario sempre attraverso pratiche olistiche che l'alimentazione e i rimedi naturali. 

5. Depura l’organismo

L’Ayurveda è particolarmente utile per depurare l’organismo attraverso l’uso di piante officinali, tisane, cibi sani e molto riposo. Alcune pratiche aumentano la circolazione e le funzioni del fegato.

Ad esempio la tecnica del Abhyanga, la pulizia della pelle. Questa viene fatta con estratti di piante o oli essenziali che migliorano la circolazione e aiutano a eliminare le tossine dal corpo attraverso la pelle.

6. Aiuta a perdere peso o a mantenerlo

La medicina ayurvedica è utile quando si vuole perdere peso. I chili di troppo si possono perdere grazie al consumo di alimenti naturali e salutari. Secondo alcuni studi condotti in India il cambio di alimentazione può aiutare a perdere peso in maniera più efficace.

In particolare, la medicina ayurvedica basa l’alimentazione sui tre dosha e sulla costituzione prevalente. Ci sono cibi e alimenti che sono più indicati per ogni dosha e altri che invece sarebbe bene limitare. In questo modo perdere peso diventa più facile.

Comune, nella medicina ayurvedica è il trikatu, a base di zenzero e pepe di diversi tipi, che aiuta a velocizzare il metabolismo.

7. Favorisce l’equilibrio ormonale

L’Ayurveda aiuta naturalmente a mantenere l’equilibrio ormonale, che si traduce anche in un ciclo mestruale senza dolori o altri sintomi e in una sana gravidanza. Nel 2010 uno studio fatto dall’Università di Colombo in Sri Lanka evidenziò che l’uso di certi oli essenziali, piante officinali e una sana alimentazione contribuiscono a bilanciare proprio il sistema ormonale.

Per secoli inoltre, la medicina ayurvedica ha aiutato le donne a risolvere l’amenorrea (la mancanza del ciclo) o i cicli irregolari, rendere i capelli più forti, limitare la crescita di peli corporei e prevenire numerosi sintomi della sindrome premestruale, incluse acne e pelle grassa. E a vivere la menopausa in maniera serena e senza sintomi o disturbi. 

8. Aiuta a combattere l’insonnia

Cenare tardi, bere bevande che contengono caffeina prima di andare a dormire, guardare la TV o il cellulare, e mangiare spezie o cibi pesanti la sera può disturbare il sonno e aggravare il sistema nervoso.

L’Ayurveda può aiutare a conciliare il sonno grazie a semplici consigli come l’uso dell’olio essenziale di gelsomino, oppure dell’olio di cocco da massaggiare sul cuoio capelluto o sulla pianta dei piedi, bere una tazza bevanda di mandorle calda o di tisana, oppure pronunciare un’affermazione positiva.

9. Regola il gonfiore addominale

L’Ayurveda può aiutare a combattere il gonfiore addominale e la cattiva digestione attraverso l’eliminazione delle scorie. Spezie, piante officinali e radici come cumino, cardamomo, finocchio e zenzero possono curare l’indigestione.

Masticare cumino e zenzero prima di un pasto aiuta la digestione. Anche bere una tisana a base di cardamomo e finocchio può aiutare la digestione e dare sollievo in caso di crampi.

10. Mantiene la pelle sana e luminosa

L’Ayurveda ha centinaia di rimedi per aiutare a mantenere la pelle vellutata e luminosa come quella di un bambino a costi bassi, se non nulli. Verdure come cetriolo, lattuga e daikon hanno proprietà purificanti e un alto contenuto di acqua. Per questo motivo sono anche facili da digerire.

L’attività fisica, mantiene il corpo sodo e muscoloso, e aiuta a eliminare le tossine attraverso il sudore.

La frutta a guscio e i semi oleosi contengono grassi buoni e Omega 3 che aiutano a mantenere la pelle in salute e riducono l’infiammazione in certe condizioni della pelle.

Per la detersione della pelle puoi far ricorso a un sapone neutro a base di neem.

Ti potrebbero interessare anche: 

> Ayurveda e alimentazione

> Autunno con l'Ayurveda

> Ayurveda: Vita, Salute e Longevità 

Ti consigliamo...


La Farmacia Ayurvedica - Libro

(1)

€ 10,97 € 12,90 (15%)

Ashwagandha in Polvere

(37)

€ 14,90

Nutrizione Ayurvedica - Libro

€ 15,81 € 18,60 (15%)

Ayurveda e Aromaterapia

(4)

€ 13,52 € 15,90 (15%)

Yogi Tea - Detox

(81)

€ 4,18

Rimedi Ayurvedici

(3)

€ 13,18 € 15,50 (15%)

Drainomap

(7)

€ 15,00

I Segreti della Guarigione Ayurvedica

(2)

€ 14,37 € 16,90 (15%)

Olio Massaggio Vata

(7)

€ 17,50

Trattato di Medicina Ayurvedica

(3)

€ 10,97 € 12,90 (15%)

Polvere di Triphala

(22)

€ 17,00

Detox - Tisana Pukka

(90)

€ 4,99

La Scienza Ayurvedica della Bellezza Naturale

(3)

€ 12,75 € 15,00 (15%)


Non ci sono ancora commenti su Medicina ayurvedica: 10 benefici

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste