+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-18:00

Cioccolato di Modica: storia, ingredienti e ricette

di Roberta Favazzo 11 giorni fa


Cioccolato di Modica: storia, ingredienti e ricette

Tutto quello che vorreste sapere sul cioccolato di Modica: pregiato prodotto Igp realizzato in Sicilia secondo una lavorazione antichissima

Prodotto unico nel suo genere tanto da avere ottenuto, nel 2018, il riconoscimento Igp, il cioccolato di Modica deve il suo nome alla cittadina in provincia di Ragusa nella quale viene prodotto, ancora oggi, secondo il metodo artigianale. E dove ogni anno, nel mese di Dicembre, si celebra Chocomodica una importante sagra in suo onore.
La cioccolata di Modica si conosce in tutto il mondo grazie alla sua unicità: nessun altro cioccolato può vantare le sue caratteristiche.
Ha un aspetto granuloso ed irregolare, non si scioglie in bocca ma è possibile sentirne sotto i denti ogni singolo granello di zucchero.
Scopriamone i più.

Il cioccolato fondente di Modica al 70%:

LO SCURO – Cioccolato di Modica Fondente 70% biologico con zucchero Mascobado

Cioccolato di Modica 70%

(21)

Cioccolato di Modica biologico fondente 70% con zucchero Mascobado ZUCCHERO MASCOBADO Nelle Filippine Mascobado è il nome dello zucchero estratto dalla canna. E' uno zucchero integrale prodotto con un metodo artigianale e semplice. Si spremono le...

€ 3,89

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Indice dei contenuti:

Cioccolato di Modica, un po’ di storia

Difficile stabilire l’origine del cioccolato di Modica: talmente tanti sono stati i popoli e le conseguenti influenze sul territorio. Tuttavia, si pensa che il particolare tipo di lavorazione del cioccolato sia stato introdotto dagli spagnoli sulla base, però, della ricetta Atzeca proveniente dall’America, più precisamente dalla zona corrispondente all’attuale Messico.

Gli ingredienti

Così come avviene per tutte le eccellenze gastronomiche, anche gli ingredienti del cioccolato di Modica sono pochi e di grandissima qualità. Solo cacao e zucchero di canna raffinato e integrale, biologici e tracciabili.
Il cioccolato autentico è privo di additivi e le spezie aggiunte sono macinate insieme all’impasto. L’unico burro di cacao del cioccolato di Modica, è quello contenuto nel seme del cacao: ciò spiega il minor contenuto di grassi rispetto al cioccolato tradizionale.

La ricetta del cioccolato di Modica

La particolarità della ricetta del cioccolato di Modica si deve alla lavorazione unica secondo la quale - così come avvenuto per anni presso la civiltà Atzeca - anche a Modica le fave di cacao venivano macinate sull'apposita pietra lavica dalla forma concava detta “la valata ra ciucculatta”. Tale lavorazione avviene a freddo, ovvero a 42 °C, temperatura che consente di far rimanere inalterate le proprietà organolettiche delle materie prime utilizzate. Per la bassa temperatura, lo zucchero non si scioglie e rende il cioccolato ruvido e granuloso, anche in bocca.

Le caratteristiche

Alcune delle caratteristiche più evidenti del cioccolato di Modica si notano già alla vista. Non è lucido come le tavolette presenti in commercio né perfettamente liscio.
Al momento del taglio, poi, è possibile constatarne la consistenza, che risulta granulosa, friabile e per niente burrosa né raffinata come la maggioranza dei prodotti industriali.
L’altra grande particolarità del prodotto è che, una volta in bocca, è possibile sentire sotto i denti i cristalli di zucchero. Questi sono perfettamente individuabili al palato a garanzia della genuinità del cacao, del quale si può assaporare il gusto autentico.

Tutti i gusti del cioccolato di Modica

Se il cioccolato di Modica fondente è impareggiabile, diverse sono le varianti di gusto nelle quali è possibile trovarlo. Il cioccolato di Modica al peperoncino è probabilmente il più gettonato, ma anche quello al pistacchio non è da meno.
Ottime le versioni arricchite con le spezie: il cioccolato di Modica alla vaniglia, allo zenzero o alla cannella sono da provare, così come il cioccolato all’arancia o quello – sorprendente – al limone.
Interessante è, infine, il cioccolato di Modica al sale esaltato da piccoli e sapidi granelli.

Il nostro cioccolato di Modica aromatizzato:

Cioccolato di Modica, come mangiarlo?

Oltre a gustarlo al naturale, pezzetto dopo pezzetto, il cioccolato di Modica si può accompagnare con il pane fatto in casa appena sfornato oppure degustare insieme ad una selezione di birre, vini liquorosi e distillati.
Rappresenta, inoltre, un ingrediente imprescindibile di parecchi piatti tipici modicani, tra i quali i ravioli al cioccolato. Viene unito a secondi piatti a base di carne di agnello e di coniglio, nonché alla caponata siciliana.
E’ tra gli ingredienti del ripieno – insieme alla carne - degli mpanatigghi, tradizionali mezzelune dolci realizzate in prossimità delle feste e non solo.

Brownies vegani al cioccolato

Ingredienti

Preparazione

Tritate i datteri con le nocciole ed unite il burro di mandorle. Aggiungete anche lo zucchero ed il sale. Frullate fino ad ottenere un impasto liscio e morbido aggiungendo, se serve, poca acqua. Unite adesso il cioccolato di Modica grattugiato finemente ed incorporatelo perfettamente.

Trasferite in una teglia quadrata rivestita di carta forno e compattate bene. Conservate in frigo per tutta la notte, quindi tagliatelo ottenendo dei quadrotti delle stesse dimensioni.

Acquista tutti gli ingredienti della ricetta

Muffin al cioccolato e yogurt

Ingredienti

Procedimento

Versate all’interno di una ciotola lo yogurt, le uova, il latte di riso e l’olio. Mescolate. In una ciotola a parte riunite le farine, lo zucchero, il lievito.

Riunite i due composti nella stessa ciotola e mescolate brevemente. Aggiungete la cioccolata a pezzetti ed incorporatela perfettamente.

Versate l’impasto negli appositi stampini e fate cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti.

Biscotti al cioccolato

Ingredienti

  • 250-270 g di farina 00
  • 50 g di olio di semi di girasole
  • 1 uovo ed 1 tuorlo
  • 65 g di zucchero
  • 1 cucchiaino raso di lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di cioccolato di Modica

Preparazione

Setacciate la farina su un piano di lavoro e create una fontana. Versate al centro tutti gli ingredienti tranne la cioccolata ed impastate.

Unite il cioccolato di Modica ridotto in scaglie ed incorporatelo bene. Stendete l’impasto e ritagliatelo con gli appositi stampini. Foderata una teglia con un foglio di carta ed infornate i biscottini a 180°C, nel forno già caldo, per circa dieci minuti.


Non ci sono ancora commenti su Cioccolato di Modica: storia, ingredienti e ricette

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.