+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

La seconda fermentazione: che cos'è, come avviene e a cosa serve ri-fermentare il kefir

di Rachele Giorgetti 1 anno fa


La seconda fermentazione: che cos'è, come avviene e a cosa serve ri-fermentare il kefir

La bottiglia per la seconda fermentazione: aumenta i probiotici del tuo kefir

Nello speciale precedente abbiamo trattato del processo di fermentazione primaria attraverso lo strumento del Kefir Maker di Kefirko.

Cosa fare del kefir appena prodotto? Bè, sicuramente consumarlo immediatamente, oppure farlo RI-FERMENTARE: ecco perchè Kefirko ha ideato un'apposita bottiglia per la seconda fermentazione.

La bottiglia di Kefirko per la fermentazione secondaria disponibile in due formati: 848 ml e 1,4 L

Indice dei contenuti:

La fermentazione primaria si svolge in circa 24 ore, a temperatura ambiente, con la bottiglia presente nel kit di fermentazione per il kefir.

La fermentazione secondaria, avviene invece in frigorifero, sempre in circa 24 ore.

A cosa serve la seconda fermentazione?

Il tempo di riposo in frigorifero garantirà il pieno raggiungimento del pieno spettro di probiotici al tuo kefir, preservandone la freschezza anche per il giorno successivo.

Inoltre, con la seconda fermentazione potrai:

  • ottenere un kefir più denso e saporito;
  • consumare il tuo probiotico anche il giorno successivo;
  • ridurre gli zuccheri del tuo kefir (o kombucha),
  • personalizzarlo secondo i tuoi gusti aggiungendo aromi come vaniglia, cannella, cardamomo, matcha, superfood in polvere, puree di frutta e tutto ciò che più ti piace.

Cosa comprende il kit per la seconda fermentazione di Kefirko

  1. Una bottiglia in vetro da 848 ml o da 1,4 l (la scelta dipederà dal tuo consumo);
  2. Un coperchio a chiusura ermetica (blu) a suo volta sigillato da un coperchio più piccolo con beccuccio (bianco) che ti permetterà di aprire direttamente la bottiglia per versare o bere direttamente il tuo probiotico.
  3. L'orologio di fermentazione: tiene conto del tempo di fermentazione e si posiziona comodamente sul coperchio con beccuccio. Tenere traccia di questo processo ti garantirà la massima qualità del tuo prodotto.
  4. La chiusura ermetica ti permetterà di portare con te la bottiglia Kefirko nei tuoi spostamenti. Lo stesso coperchio per la fermentazione secondaria è adattabile al Kefir o Cheese Maker per la prima fermentazione e di entrambe le misure (1,4l o 848 ml).

Il materiale plastico utilizzato per il coperchio è di qualità per uso alimentare e senza BPA.

Vuoi fare una pausa?

Potrai usare la bottiglia anche per conservare i granuli e aggiungere del latte o della bevanda vegetale (per un periodo più breve, fino a 7 giorni). In caso tu stia preparando il kefir d'acqua, dovrai ricoprire i granuli con acqua e un pizzico di zucchero (per un periodo più lungo fino a 2 mesi) e conservare il vasetto sigillato in frigorifero.

Precauzioni d'uso

E' importante lavare accuratamente il coperchio a mano prima di procedere al suo utilizzo, non è adatto alla lavastoviglie. Per pulire a fondo ti consigliamo di togliere di tanto in tanto l'anello di silicone sotto il coperchio e di pulirlo con acqua calda e sapone. Avvitare bene poi il coperchio per evitare fuoriuscite.

Per completare il processo di fermentazione secondaria dovrai sigillare il contenitore di kefir appena filtrato con il coperchio ermetico e riporlo in frigorifero per un giorno in posizione eretta.

Nel periodo di conservazione del kefir è consigliato far uscire ogni tanto l'aria per regolare la pressione all'interno della bottiglia.

La bottiglia di Kefirko per la fermentazione secondaria disponibile in due formati: 848 ml e 1,4 L


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Rachele Giorgetti

Rachele Giorgetti

Rachele Giorgetti ha 31 anni ed è di Forlì. E' esperta di cucina naturale, macrobiotica e di alimentazione ed integrazione in campo sportivo. Fra le sue passioni troviamo la fitoterapia, il fitness, lo yoga e le tecniche di rilassamento corporeo.
Leggi di più...

Dello stesso autore


Kefirko L'idea del Kefirko è nata dalla consapevolezza che fare il kefir a casa talvolta è complicato: poche sono le persone che riescono a dedicarvisi ogni giorno. Ecco il perché di questo strumento unico, facile da usare e che rende il procedimento semplice ed efficiente.Alla fine...
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La seconda fermentazione: che cos'è, come avviene e a cosa serve ri-fermentare il kefir

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.