+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Il detox ayurvedico? Si chiama panchakarma

di Romina Rossi 1 anno fa


Il detox ayurvedico? Si chiama panchakarma

I benefici delle pratiche e dei trattamenti che aiutano a eliminare le tossine dall’organismo e come farlo in casa

Secondo la medicina Ayurvedica le tossine (ama) sono la radice di tutte le malattie: se da un lato è impossibile evitare di produrle o ingerirle, dall’altro è bene, ciclicamente, fare una depurazione che permetta al nostro organismo e agli organi deputati all’eliminazione delle scorie di restare il più funzionali possibile al fine di mantenere la nostra naturale omeostasi.

Le pratiche per depurare l’organismo dalle tossine in Ayurveda prendono il nome di Panchakarma: si tratta di diverse strategie terapeutiche che vanno a riequilibrare i vari componenti del nostro organismo. Vediamo insieme in che cosa consiste il Panchakarma e come si fa. 

Indice dei contenuti:

La salute è una questione di equilibrio

Secondo l’Ayurveda la salute è una condizione complessa, data da un organismo privo di tossine, da organi che funzionano correttamente, da una mente in uno stato di tranquillità e da emozioni in gran parte di benessere, calma e felicità.

A deteriorare questo quadro idilliaco sono le tossine che sono in parte prodotte dal nostro organismo, come materiale di scarto dei vari processi metabolici che compie, e in parte che ingeriamo con il cibo, l’aria che respiriamo e anche i pensieri che facciamo. Se queste tossine non sono correttamente smaltite dagli organi addetti alla depurazione ed eliminazione – fegato, reni, pelle, sistema linfatico e intestino – si creano accumuli che vanno a favorire l’insorgenza di infiammazioni, che aprono la porta a malattie di ogni tipo, comprese quelle degenerative.


L’accumulo di tossine è negativo anche perché blocca il normale flusso di energia, di informazioni e di nutrenti che sono distribuiti all’interno dell’organismo: impediscono, in altre parole, il corretto flusso di tutto ciò che viene trasportato nel corpo.


Per l’Ayuerveda, inoltre, per mantenere la salute in equilibrio è necessario che Agni, il fuoco metabolico, sia robusto, perché permette anch’esso di eliminare le tossine che si accumulano, di mantenere i tessuti sani e di produrre una sostanza chiamata Ojas, che è l’energia vitale che sostiene il sistema riproduttivo e immunitario e che è fattore indispensabile per essere longevi ma anche per stare bene mentalmente ed emotivamente.

Un Agni indebolito facilita, invece, problemi digestivi e contribuisce a creare le tossine che si accumulano all’interno dell’organismo e che indeboliscono la nostra omeostasi.

Panchakarma: ristabilire il naturale equilibrio

Al fine di mantenere l’equilibrio all’interno del nostro organismo, la medicina Ayurvedica si avvale del Panchakarma, pratiche che aiutano a detossinare mente e corpo e che sono utili per rinforzare il sistema immunitario, e aiutare l’organismo a ritrovare la salute. Generalmente si tratta di pratiche che vengono personalizzate, in base anche alla costituzione e allo stato di salute generale della persona e alle malattie o agli squilibri che presenta.

Prima di vedere in che cosa consiste, vediamo cosa vuol dire Panchakarma: letteralmente significa “cinque azioni” che altro non sono che le diverse attività che sono comprese per un detox completo dell’organismo:

  1. Vamana: vomito o emesi terapeutica, che viene indotto per eliminare le tossine che si accumulano nello stomaco. Si usa generalmente per la persona con dosha Kapha dominante;
  2. Virechana: purga, che prevede l’uso di lassativi per eliminare le tossine dell’intestino utile soprattutto per chi è dosha Pitta dominante;
  3. Basti: clistere, che viene fatto con decotti a base di piante ed erbe, o anche oli medicati che aiutano a eliminare le tossine dal colon, che si usa in particolare con chi ha dosha Vata dominante;
  4. Nasya: che prevede l’uso di medicamenti nelle narici, utili soprattutto quando ci sono problemi legati al sonno, sinusite, riniti croniche e problemi alle vie respiratorie;
  5. Rakta mohsana: prelievo del sangue, o salasso, indicato per coloro che hanno affezioni della pelle, come psoriasi, dermatiti o ascessi.

Generalmente i trattamenti devono essere fatti seguendo un ordine preciso e prima di procedere ci sono delle preparazioni preventive da praticare per facilitare le azioni successive. Fra queste ultime, ad esempio, ci sono le oliazioni che possono essere:

  • interne: che sfruttano i benefici di un’alimentazione vegetale e leggera,
  • esterne: che prevedono massaggi con oli vegetali che aiutano a rilassare la mente ma anche a sciogliere le tensioni fisiche e a eliminare le tossine che si possono accumulare sulla pelle.

I benefici del Panchakarma

Si tratta ovviamente di pratiche che non possono essere svolte in fai da te, ma vanno svolte sotto la consulenza e la prescrizione di un medico esperto, che possa adattare i trattamenti in base alle necessità.

Lo scopo di questi trattamenti è la purificazione, o sodhana, sia del corpo che della mente, e secondo gli antichi testi di medicina indiana, i benefici che si possono ottenere con il detox ayurveidico sono diversi poiché:

  • elimina ama, le tossine dall’organismo,
  • riequilibra, Agni, il fuoco metabolico,
  • bilancia i dosha, le energie primarie che danno vita alle costituzioni,
  • allevia i problemi dell’apparato digerente,
  • rinforza l’immunità,
  • allevia lo stress,
  • rallenta l’invecchiamento,
  • migliora l’aspetto della pelle,
  • aiuta a perdere peso,
  • facilita il rilassamento,
  • migliora la forza, la resistenza e la vitalità.

Panchakarma a casa

Mentre le 5 pratiche vanno fatte sotto la guida di un medico ayurvedico specializzato, a casa possiamo comunque fare qualche esercizio di depurazione che ci aiuti a eliminare le tossine. Eccone alcune:

  • oliazioni esterne: un massaggio fatto spalmando sul corpo olio di sesamo o olio di cocco tiepidi, fatto per almeno 5 giorni consecutivi, aiuta a eliminare le tossine. Dopo il massaggio puoi fare un bagno caldo che contribuisce a eliminare le tossine attraverso il sudore;

  • oliazioni interne: un modo per aiutare a depurare l’organismo è assumere ghee, il burro chiarificato che ha diversi benefici sulla salute. Assumere 4 cucchiai di ghee tiepido, o anche di olio di semi di lino o di cocco, aiuta a mantenere la corretta lubrificazione all’interno del nostro organismo, facendo in modo che le tossine siano meglio eliminate e non permangano lungo le pareti del tratto digerente. Questa pratica va però evitata se i valori di colesterolo e trigliceridi sono alti e se soffri di diabete);

  • assumere triphala: la triphala, che è composta dalla polvere di 3 frutti essiccati (baritaki, bibbitaki e amalaki), viene spesso usata per coadiuvare il processo di eliminazione delle tossine. La polvere (ne basta un cucchiaino) va sciolta in un bicchiere di acqua calda. Bevuta la sera dopo cena aiuta ad alleviare il carico tossinico dell’organismo. Se vuoi scoprire i benefici della triphala, leggi lo speciale che trovi qui;

  • bere una tisana per bilanciare il nostro dosha: durante le pratiche di purificazione l’Ayurveda sconsiglia di bere caffè, estratti di frutta o verdura e kombucha. Sono invece permesse tisane a base di piante ed erbe che possono aiutare a riequilibrare i dosha Vata, Kapha e Pitta. In alternativa possono andare bene anche tisane a base di coriandolo, finocchio, cumino, zenzero.

Il mio consiglio: non dimenticare il detox della mente

Oltre a eliminare quelle del corpo è importante anche eliminare le tossine dalla mente, così da avere benefici anche a livello emotivo e psichico. Ecco quello che puoi fare:

  • limita l’uso di dispositivi elettronici;
  • pratica yoga o meditazione;
  • fai esercizi di respirazione o di Pranayama per aiutare a rilassare corpo e mente;
  • cerca di staccare la spina e d ritagliarti momenti di relax quando pratichi la depurazione;
  • fai ordine negli ambienti in cui vivi, in modo che anche l’ambiente sia confortevole e migliori lo stato d’animo;
  • cerca di stare a contatto con la natura, praticando l’hearthing.

Earthing - Camminare a Piedi Nudi — Libro

(2)

€ 15,68 € 16,50 (5%)

Pranayama — Libro

(1)

€ 9,50 € 10,00 (5%)

Disclaimer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it di Golden Books Srl sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun modo il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire in manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Il detox ayurvedico? Si chiama panchakarma

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.