+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Disturbi del sonno: i rischi per la salute

di Romina Rossi 29 giorni fa


Disturbi del sonno: i rischi per la salute

In che modo sonno disturbato, risvegli ripetuti e un sonno non ristoratore possono peggiorare il benessere e contribuire a sviluppare malattie

Numerosi studi hanno già dimostrato che un sonno irregolare o non di qualità, può creare diversi problemi di salute, come per esempio obesità, diabete, ipertensione e malattie cardiache.

Al fine di mantenere la nostra naturale omeostasi, da adulti dovremmo dormire almeno 7 ore, ma deve essere anche di buona qualità, che vuol dire che al risveglio dobbiamo essere riposati.

Vediamo quali sono i rischi a cui possiamo andare incontro se il sonno non è ottimale.

In questo articolo ti consigliamo...

Indice dei contenuti:

Q

Insonnia e cattiva salute: che legame c'è?

Le persone che soffrono di un qualche disturbo del sonno sono tante, e le statistiche dicono che si comincia ad avere problemi con il sonno in età sempre più giovane. Solo in Italia sono circa 12 milioni le persone che ne soffrono.

Sotto la dicitura di disturbi del sonno rientrano tanti diversi problemi, di cui molti non siamo a conoscenza di soffrire: dall’insonnia, al russamento, ai risvegli frequenti all’apnea notturna, tutti questi possono contribuire a peggiorare la nostra salute.

Uno degli ultimi studi condotti in questo ambito, ad esempio, ha messo in evidenza che un sonno irregolare cronico può favorire la comparsa di malattie cardiovascolari. I ricercatori del National Heart, Lung and Blood Institute hanno seguito circa 2000 persone fra i 45 e gli 84 anni, per 5 anni che soffrivano di un qualche tipo di disturbo notturno. Mentre dormivano i partecipanti indossavano un apposito strumento che tracciava la loro attività notturna. All’inizio dello studio nessuno di questi partecipanti soffriva di malattie cardiovascolari. A distanza di 5 anni, 111 di questi partecipanti hanno avuto problemi cardiaci, incluso infarto e ictus, che nei casi più gravi hanno condotto alla morte.

Infiammazione tissutale: meno dormi, più ne soffri

Cerchiamo di capire perché l’insonnia può mettere a repentaglio la salute in maniera così drastica. Il sonno ha diversi compiti benefici, fra i quali:

  • tenere i vasi sanguigni e il cuore in salute,
  • controllare i livelli di zuccheri nel sangue,
  • tenere sotto controllo la pressione sanguigna,
  • spegnere le infiammazioni tissutali,
  • promuovere processi auto-riparativi dell’organismo,
  • secernere ormoni (soprattutto testosterone, ormone della crescita).

Dormire poco e male contribuisce ad accendere infiammazioni all’interno del nostro organismo, come dimostrato da uno studio di qualche anno fa. Basta una sola notte di sonno irregolare per innescare la produzione di processi pro-infiammatori in tutto il corpo.


In una condizione normale, l’infiammazione è una risposta biologica naturale e protettiva del sistema immunitario, che viene attivata per combattere i patogeni dannosi che possono causare malattie.

I sintomi dell'infiammazione acuta, tra cui gonfiore e arrossamento, febbre e brividi, dolore, rigidità e affaticamento, sono segni che il sistema immunitario è in "modalità di lotta", sta lavorando per neutralizzare una minaccia.

Se però le infiammazioni diventano croniche possono favorire le malattie cardiovascolari, così come il diabete

L’infiammazione che nasce in relazione al nostro modo errato di dormire non è biologica né naturale, ma anzi è solo dannosa, perché può portare allo sviluppo di malattie autoimmuni che si verificano a seguito dell'attivazione di una risposta infiammatoria da parte dell'organismo quando non è presente alcuna minaccia reale. In altre parole, è il sistema immunitario che, indebolendosi, “impazzisce” e attacca le cellule del proprio organismo, senza riconoscerle. La sclerosi multipla, l'artrite reumatoide e il lupus sono esempi di condizioni autoimmuni che si sviluppano, in parte, a causa di una risposta infiammatoria eccessiva e indiretta.  

Questo succede perché con l'infiammazione cronica il sistema immunitario lotta ininterrottamente contro le stesse strutture dell'organismo, che non sono affatto una minaccia. Nel tempo, questa condizione può logorare e causare danni a cellule, tessuti, organi e sistemi sani in tutto il corpo, causando, appunto, le malattie croniche. 

Quando i nostri nonni dicevano che il sonno è il miglior medico, non sbagliavano.

L'integratore per il sonno preferito dai nostri clienti

Melatonina Zinco - Selenio

Melatonina elisir di giovinezza e benessere

(275)

Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli L'unica Melatonina prodotta su indicazioni specifiche e sotto il controllo scientifico del Dr. Pierpaoli. L'assunzione di Melatonina Zinco-Selenio svolge azione dominante per la riattivazione e il ristabilimento del...

€ 15,80

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Consigli e rimedi naturali per ritrovare il sonno e la salute

Vediamo cosa possiamo fare per migliorare la qualità del nostro sonno.

1. Cerca di andare a letto sempre alla stessa ora

Creare una routine che aiuti ad addormentarsi alla stessa ora, permette al cervello di  capire che è arrivato il momento di dormire, come se fosse una nuova abitudine da mettere in pratica. E il cervello adora le abitudini, se poi è anche salutare, meglio ancora.

Se almeno mezz’ora prima di coricarti, spegni dispositivi elettronici e TV è ancora meglio, perché aiuti il cervello a staccare la spina e a non essere sovraccaricato di stimoli che possono avere effetti negativi sul sonno.

2. Fai sport

Forse non ci hai pensato ma fare sport è un buon modo per favorire il sonno, principalmente per 3 diversi motivi:

  1. mette in atto un discreto dispendio energetico, creando un tipo di stanchezza "sana",
  2. stimola la produzione ormonale,
  3. regola meglio il ritmo sonno-veglia.

Meglio però fare sport durante il giorno, evitando le ore del tardo pomeriggio e serali, che potrebbe portare a un effetto contrario.


Sai che una carenza di vitamina D può contribuire a creare problemi legati al sonno? Scopri perché.


3. Fai un bagno caldo o un’attività rilassante

Non solo immergerti nella vasca da bagno è un buon rimedio rilassante, ma aiuta anche a dilatare i vasi sanguigni, che permettono una più rapida dispersione del calore corporeo. Sentendo la temperatura del corpo abbassarsi, il cervello recepisce che è ora di dormire, facilitando il riposo notturno.

Allo stesso modo anche fare un’attività rilassante può essere d’aiuto, perché permette di rilassare mente e corpo, allentando le tensioni che possono ostacolare il sonno.

4. Scaccia ansia e stress con l’aromaterapia

La sera potresti mettere nel diffusore qualche goccia di oli essenziali che aiutano a dormire e che hanno un effetto rilassante e distensivo.

Possono andare bene la lavanda, il gelsomino, il sandalo, l’ylang ylang e la camomilla romana. Possono essere indicati anche per i bambini per aiutarli a dormire meglio.

5. Assumi un integratore che aiuta il sonno

Se le strategie sopra descritte sono insufficienti per avere un buon riposo, prova ad assumere un integratore che possa aiutarti a prendere sonno più in fretta o che aiuta a evitare che ti svegli durante la notte.

Fra le sostanze naturali che possono andare bene c'è la melatonina, che è considerata un ormone prodotto dall’epifisi e che regola il ciclo sonno-veglia.

Anche il magnesio, assunto la sera circa 30 minuti prima di andare a dormire, può aiutare a migliorare il sonno, soprattutto se soffrendo di ansia e stress si tende ad accumulare tensioni sia mentali che fisiche.

Andrebbero poi controllati anche i valori della vitamina D, che secondo gli ultimi studi aiuta a migliorare il sonno, mentre quando è carente può favorire un sonno di scarsa qualità. Inoltre, adeguate quantità di questa vitamina attivano sostanze antinfiammatorie che possono aiutare ad attenuare dolori articolari.

Fra le piante utili per il sonno, ad effetto ipnoinducente ci sono: la passiflora, l’escolzia, la melissa e la valeriana.

Il mio consiglio: la miscela di fiori australiani per bambini

Se il sonno è disturbato da incubi, soprattutto nei bambini, o da pensieri ricorrenti, più tipico degli adulti, puoi provare ad utilizzare una miscela di fiori californiani che aiutano ad avere un sonno più ristoratore.

Oltre a calmare gli incubi o i sonni disturbati di adulti e bambini, e permette di fare sogni più piacevoli che ci mettono in contatto profondo con la nostra anima.

Può essere utilizzato anche quando si viaggia e ci sono problemi legati al fuso orario.

Flora Sleep - Mix di fiori californiani - Spray

Sintomi di squilibrio: insonnia, incubi dei bambini, pattern mentali ed emotivi che impediscono il riposo ed il sonno, problemi di fuso orario nei viaggi

(1)

Sintomi di squilibrio: insonnia, incubi dei bambini, pattern mentali ed emotivi che impediscono il riposo ed il sonno, problemi di fuso orario nei viaggi Equilibrio: rilascia la tensione emotiva dal plesso solare e dallo stomaco, calma l'agitazione...

€ 22,00

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Disclaimer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it di Golden Books Srl sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun modo il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire in manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Romina Rossi

Romina Rossi

Romina Rossi, giornalista pubblicista e naturopata, fa parte della redazione della rivista “Vivi Consapevole”. L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere studi di...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Disturbi del sonno: i rischi per la salute

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.