+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Ansia e angoscia in tempi di incertezza: consigli per ritrovare calma e serenità

di Romina Rossi 1 anno fa


Ansia e angoscia in tempi di incertezza: consigli per ritrovare calma e serenità

Come non lasciarsi “mangiare” dalle emozioni negative

La paura è una delle 7 emozioni primarie: è un meccanismo innato che ha il compito di salvarci la vita, avvertendoci che siamo di fronte a una situazione pericolosa (come ad esempio attraversare i binari mentre sta arrivando il treno a tutta velocità).

L’ansia, invece, è considerata secondaria: nasce quando immaginiamo un periodo futuro più o meno prossimo, che ci crea preoccupazione e paura.

Di diversa natura ancora è l’angoscia, che deriva da un miscuglio di ansia e apprensione, di fronte a una paura ignota, che avvertiamo come catastrofica, a cui non sappiamo dare un nome specifico.

Se queste emozioni negative diventano “croniche”, e ogni giorno cadiamo in loro balia, possono alterare il nostro livello di benessere e contribuire a creare disturbi di salute.

Vediamo cosa si può fare per cercare di restare più sereni e fiduciosi possibili anche nei momenti critici della nostra vita.

Per approfondire le tue conoscenze sulle emozioni, ti consigliamo...

Emozioni Distruttive — Libro

(1)

€ 11,40 € 12,00 (5%)

Paura — Libro

(4)

€ 13,78 € 14,50 (5%)

L'Alfabeto delle Emozioni — Libro

€ 12,26 € 12,90 (5%)

Chi ha Paura della Paura? — Libro

€ 9,50 € 10,00 (5%)

Puoi Guarire la tua Vita — Libro

(60)

€ 14,16 € 14,90 (5%)

Indice dei contenuti:

Paura, ansia e angoscia: come si manifestano

La vita è un viaggio che si compie navigando a vista: per quanti progetti e pianificazioni noi facciamo, basta un attimo per vederli saltare tutti e con essi anche le nostre certezze. Così, di fronte agli imprevisti, ci assale prima la paura, che è legata al pericolo imminente di minacce che possono manifestarsi nel qui e ora e, successivamente, l’ansia che invece è si concentra su possibili pericoli futuri. Se queste due emozioni si prolungano e non vengono gestite, possono favorire l’angoscia, che è caratterizzata da senso di impotenza e di tristezza profonda, che può far perdere di vista non solo il significato della vita ma, anzi, ci fa focalizzare su un’altra paura atavica e radicata: la paura della morte.

Spesso chi soffre di ansia e paura non se ne rende conto: può ad esempio provare un certo disagio o inquietudine, oppure soffrire maggiormente di nervosismo, preoccupazione e apprensione. Oppure ci possono essere persone che riferiscono di soffrire di ansia senza un motivo, ma in realtà, il motivo sottostante è sempre la paura per qualcosa che probabilmente non è stato identificato, o potrebbe dipendere anche da carenze vitaminiche che possono favorire questo malessere.

Sebbene la persona non sia consapevole delle proprie emozioni, questo stato emotivo si trasmette e ha influenza anche su coloro con cui abbiamo più interazione, contribuendo  a creare una sorta di paura collettiva.

Eppure, come tutte le emozioni, anche ansia e paura, quando sono controllate e limitate, hanno dei benefici e hanno un’utilità.

Oltre a metterci in allarme di fronte a un pericolo serio, la paura ci aiuta a essere più efficienti nel momento di pericolo, facendo sì che possiamo prestare la massima attenzione a quello che facciamo per metterci in salvo.

L’ansia, per parte sua, serve per permetterci di portare a termine le cose, come quando prendiamo un impegno di lavoro e lo finiamo per paura di ricevere una lavata di capo o di essere licenziati. Ma ci permette anche di migliorare le nostre prestazioni: se non superiamo i limiti quando siamo al volante è per evitare di prendere una multa, oppure paghiamo le bollette entro la scadenza per evitare che ci taglino le utenze.

Quando sono lievi o moderate ma limitate nel tempo, ansia e paura non sono negative, il problema, semmai, nasce quando ci attanagliano di continuo con i loro presagi oscuri.

Se vuoi capire come riconoscere, gestire e utilizzare le emozioni in maniera benefica, ti consiglio questo libro

Spiacente... gli articoli consigliati non sono più disponibili su Macrolibrarsi.it, per individuare delle valide alternative effettua una ricerca in cima al sito

I rischi sulla salute

Se diventano croniche il mix di queste emozioni può inibire anche il nostro stato di salute. I sintomi che possono scaturire da questa condizione sono:

  • tachicardia e palpitazioni,
  • sudorazione eccessiva,
  • aumento della pressione,
  • respiro affannato e corto,
  • giramenti di testa.

Inoltre, come succede con lo stress, in caso di ansia prolungata entra in gioco il cortisolo, che viene prodotto in quantità maggiore rispetto alla produzione quotidiana, che ha delle nefaste ripercussioni anche sul sistema immunitario. (Per approfondire quali rischi crea il cortisolo, ti invito a leggere questo articolo.)

Uno studio svedese iniziato nel 1984 e durato 28 anni, condotto su 541 coppie di gemelli ha messo in evidenza che sul lungo periodo, l’ansia da sola è in grado di favorire:

  • disturbi della memoria,
  • perdita della funzione intellettiva (pensiero astratto o orientamento spazio-temporale),
  • disturbi del linguaggio,
  • malattie neurovegetative, fra cui demenza e Alzheimer.

Infine, il cortisolo pesa anche sulla salute del cuore, poiché è in grado di provocare anche malattie cardiovascolari.

Come alleviare ansia e paura in maniera naturale

La notizia positiva sull’ansia e le altre emozioni negative è che si possono gestire, imparando tecniche che permettono di controllarle e non farci prendere d’assalto. Oltre a rilassare le nostre tensioni, ci aiutano ad accettare i cambiamenti, gli imprevisti e le situazioni critiche come inevitabili eventi della vita, guardando però al futuro con coraggio e fiducia.

1. Fai respiri profondi

Chi soffre di ansia tende ad avere un respiro affannato e corto, che può favorire tachicardia, vertigini e anche attacchi di panico.

Fare respiri profondi e lunghi per 5-10 minuti aiuta non solo a normalizzare la respirazione ma anche a calmare l’ansia.

Allo stesso modo anche la meditazione ha la capacità di fermare ansia e paura, e le sostituisce con calma e rilassamento. Secondo la John Hopkins University sono necessari 30 minuti di meditazione al giorno per alleviare i sintomi dell’ansia e ritrovare il buonumore.

2. Esprimi ciò che senti

Scrivere nero su bianco ciò che provi può aiutare a gestire l’ansia: tenere un diario in cui annotare tutto ciò che succede, paure, ansie e visioni per il futuro è benefico. 


La scrittura è ritenuta di per sé un atto terapeutico che aiuta a navigare nel mare delle nostre emozioni, permettendoci di tenere ben saldo il timone della nostra nave, in modo da mantenere la rotta.


Uno studio del 2016 della Queen’s University condotto su bambini e adolescenti ha messo in evidenza che coloro che tenevano un diario erano meno soggetti a soffrire di attacchi di ansia.

Se vuoi gestire la paura e imparare tecniche di meditazione che aiutino a controllarla, ti consiglio questo libro: 

Spiacente... gli articoli consigliati non sono più disponibili su Macrolibrarsi.it, per individuare delle valide alternative effettua una ricerca in cima al sito

3. Organizza il tuo tempo

Alcune persone possono sentire crescere l’ansia se hanno troppi impegni o troppi compiti da sbrigare contemporaneamente. Soprattutto quando questi spaziano fra lavoro, famiglia e questioni di salute.

Una pianificazione delle cose da fare, partendo da quelle più urgenti, per poi sbrigare quelle più veloci e infine quelle più impegnative e che richiedono più tempo, può aiutare a sentirsi meglio.

Concentrandoti su un impegno alla volta, tutto sembrerà meno difficile e meno impegnativo.

Puoi usare un vecchio quaderno da disporre come un planning, oppure scaricare da internet quelli già pronti e da stampare o ancora sbizzarrirti con il tuo bullet journal.

Bullet Journal — Libro

(3)

€ 17,96 € 18,90 (5%)

Il Metodo Agenda a Punti — Agenda

(3)

€ 13,21 € 13,90 (5%)

Il Ritorno delle Cose — Libro

€ 11,40 € 12,00 (5%)

4. Coccola il tuo animale domestico

Gli animali domestici non sono solo di compagnia, sono parte della famiglia e possono essere di grande aiuto anche nei momenti più difficili. Uno studio del 2018 ha messo in evidenza che possono alleviare diversi disturbi, compresa anche l’ansia.

Trascorrere del tempo con il proprio amico a quattro zampe permette anche di alleviare l’ansia e lo stress causati da un trauma emotivo. Cane, gatto, criceto, cavallo... gli animali sono tutti ottimi terapeuti.

5. Lasciati cullare dall’aromaterapia

Diffondere nell’ambiente un mix di profumi naturali è piacevole per l’olfatto e fa bene anche allo spirito. Gli oli essenziali sono dei fantastici rimedi naturali per ripristinare il corretto tono dell’umore e alleviare paure, ansia e stress.

Per un mix che ti risollevi l’umore puoi provare: bergamotto, lavanda, pompelmo e ylang ylang.

Uno studio del 2012 ha mostrato gli effetti benefici e rilassanti dell’olio essenziale di lavanda su un gruppo di 67 donne che soffrivano di insonnia causata da ansia.

6. Prova con i rimedi naturali

La fitoterapia è ricca di estratti di piante che agiscono in maniera naturale sull’ansia.

Fra le piante più efficaci ti consiglio:

  • Bacopa monnieri: pianta indiana conosciuta anche con il nome di Brahmi, ha attività neuroprotettiva. Inoltre, secondo alcune ricerche è in grado anche di abbassare i livelli di cortisolo, il famigerato ormone dello stress;

  • Ashwagandha: questa pianta adattogena cara alla medicina Ayurvedica è usata da millenni per i suoi molteplici benefici, che includono anche una migliore gestione dell’ansia;

  • Rock rose: il fiore di Bach dell’eliantemo è indicato per quanti soffrono di paure talmente grandi e forti che paralizzano, per chi prova terrore di fronte alle sfide della vita, e soffre anche di attacchi di panico. Rock rose permette di ritrovare la serenità e a mantenere la calma anche nei momenti più difficili e critici;

Emergenza Resque - 10 ml

€ 9,35 € 11,00 (15%)

  • Iperico: questa pianta può essere indicata per quanti soffrono di squilibri del tono dell’umore e anche di ansia legata alla depressione;

  • Vitamine del complesso B: queste vitamine aiutano a ridurre lo stress e a stabilizzare il tono dell’umore. La vitamina B6, in particolare, è considerata un rimedio naturale utile per alleviare i sintomi dell’ansia. La sua carenza, infatti, provoca proprio ansia. La B6 aiuta anche a migliorare il tono dell’umore, a riequilibrare i livelli degli zuccheri nel sangue e a mantenere in salute il sistema nervoso.

Disclaimer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it di Golden Books Srl sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun modo il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire in manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Ansia e angoscia in tempi di incertezza: consigli per ritrovare calma e serenità

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.