800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Smetti di fumare… con le sigarette alle erbe

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 11 giorni fa


Smetti di fumare… con le sigarette alle erbe

I benefici delle sigarette ayurvediche che permettono di vincere la dipendenza dal tabacco

Hai provato a smettere di fumare ma non ci sei riuscito? Oppure te lo riprometti di continuo ma ancora sei dipendente del fumo?

Fra i rimedi naturali per smettere di fumare ci sono le sigarette alle erbe ayurvediche Nirdosh. Vediamo in cosa consistono e perché possono aiutare a dare una svolta alla tua vita… liberandoti dal fumo.

Indice dei contenuti:

La dipendenza da nicotina: come agisce nell’organismo

Fai parte di quei quasi 12 milioni di italiani che fuma? E non riesci a farne a meno, nonostante ti sia ripromesso varie volte di darci un taglio? Questo articolo è per te. Oltre a illustrare gli effetti dannosi del fumo, ti propone un metodo naturale per smettere di fumare lentamente.

Quando accendi una sigaretta, con il fumo sprigioni circa 400 sostanze, di cui 80 considerate cancerogene.

La nicotina, un alcaloide naturale che è il principale componente del tabacco, oltre ad essere una delle sostanze dannose, crea anche dipendenza.

Quando aspiri una sigaretta, infatti, la nicotina viene assorbita dalla mucosa del cavo orale e dall’intestino. In pochi secondi passa dai polmoni al cervello. Qui la nicotina stimola la secrezione di adrenalina e noradrenalina.

Sono questi due ormoni che ti danno la sensazione di soddisfazione e appagamento. Sono le stesse sostanze coinvolte nel ciclo dello stress: vengono secrete in situazione di pericolo, per allertare l’organismo e tenerlo pronto alla fuga o all’attacco. A forza di continue scariche ormonali, le cellule cerebrali vengono modificate. Ma poiché le sensazioni che una boccata di sigaretta produce con questo meccanismo – forza fisica, energia mentale – non durano, scattano la dipendenza e il desiderio della nicotina.

L’aggiunta di componenti chimici nelle sigarette moderne (come l’ammoniaca) causa una dipendenza ancora più marcata. Perché con queste sostanze la nicotina raggiunge il cervello ancora più velocemente di quanto già non faccia.

Dipendenza da nicotina: i sintomi

Quando si smette di fumare si può verificare una sindrome da astinenza da nicotina. Di solito può cominciare già dopo qualche ora, per avere il picco massimo al terzo giorno.

A seconda di come si manifesta, può avere sintomi quali:

  • forte desiderio di fumare;
  • nausea;
  • crampi muscolari;
  • irritabilità;
  • ansia;
  • sbalzi di umore;
  • sonno disturbato;
  • stipsi;
  • aumento dell’appetito;
  • formicolio a mani e piedi;
  • difficoltà di concentrazione.

Di solito questi sintomi migliorano dopo 2-4 settimane dall’ultima sigaretta.

Gli effetti della nicotina

Che il fumo provochi il cancro è ormai assodato da medici e operatori del benessere. E, infatti, un fumatore ha 10 possibilità di ammalarsi di cancro ai polmoni, contro 1 possibilità di chi non fuma. Se le sigarette che si fumano in un giorno sono più di 40, il rischio raddoppia.

Se sei fra coloro che lo subisce, sappi che le statistiche non sono migliori. Il fumo passivo causa il 30% in più di probabilità di ammalarsi di tumore ai polmoni.

Il cancro non è l’unico effetto collaterale. Il fumo danneggia l’organismo in vari modi:

  • aumenta la frequenza cardiaca: e fa di più, perché l’immissione di nicotina nel sangue fa aumentare la pressione sanguigna e provoca un restringimento delle vene e delle arterie del cuore;
  • danneggia il feto: le donne che fumano in gravidanza hanno maggiori probabilità di partorire bambini sottopeso e prematuri;
  • può diventare tossica: a dosi molto alte, la nicotina immessa nell’organismo può essere letale;
  • provoca invecchiamento precoce: la pelle di un fumatore appare opaca, ingiallita, segnata da rughe molto più marcate della norma e disidratata.

Smettere di fumare senza rinunciare alla linea

Una delle cose che si sente dire più spesso è che smettere di fumare fa ingrassare. In realtà, si tratta di una conseguenza facilmente evitabile. Quando ci si mette di impegno per eliminare il vizio del fumo, si cade in tentazione e si cercano consolazioni sostitutive in cibi, caramelle e snack. E l’ago della bilancia sale inesorabilmente.

Per risolvere questo problema, anch’esso dannoso, puoi rivolgerti alla floriterapia o ad altri rimedi naturali che ti aiutano a staccarti dalla dipendenza da nicotina. Perché smettere di fumare ha benefici di ampia portata per la salute.

Il metodo ayurvedico: le sigarette Nirdosh

Se proprio non sai come smettere di fumare, dopo averle provate tutte, puoi provare con questo metodo naturale.

Le sigarette Nirdosh sono composte da una miscela di erbe appositamente studiate per facilitare il processo di allontanamento dal tabacco. Allo stesso tempo, queste sigarette mirano a rafforzare la volontà di smettere del fumatore, migliorando in questo modo la qualità della vita. Ma mantenendo il rituale psicologico della sigaretta.

Queste sigarette sono state create seguendo gli antichi testi ayurvedici sul fumo curativo, o Dhoompan.

La particolarità di queste sigarette è quella di contenere solo erbe e piante officinali. Sono, invece, prive di tabacco e nicotina.

Secondo alcuni studi con queste sigarette si smette di fumare lentamente, tanto che sono usate anche da diversi centri antifumo.

Come agiscono? È presto detto: grazie agli oli essenziali naturalmente contenuti nelle piante che compongono le sigarette Nirdosh che si sprigionano quando si aspira. Oltre a non creare dipendenza, questi permettono di rafforzare il sistema immunitario e migliorare gli apparati respiratorio e gastrointestinale.

La miscela di erbe balsamiche permette, infatti, di:

  • migliorare la digestione;
  • risolvere problemi di gonfiori e costipazione;
  • alleviare il mal di testa;
  • curare i raffreddori cronici;
  • migliorare i disturbi respiratori;
  • sciogliere il muco;
  • eliminare le tossine causate dall’assunzione di nicotina.

Per finire, le sigarette sono avvolte nella foglia di Tendu, una pianta simile all’eucalipto, che oltre ad avere effetti balsamici e sfiammanti soprattutto del cavo orale, impedisce che con la combustione si formino agenti chimici dannosi, come gli aldeici, tipici delle sigarette normali.

Queste sigarette non contengono nemmeno il benzopirene, la sostanza che permette alla sigaretta di bruciare anche se non la si aspira.

Visti i benefici, non ti viene voglia di provare subito le sigarette Nirdosh… per smettere di fumare definitivamente?

Ti potrebbe interessare anche: 

> Vuoi smettere di fumare?

Disclaimer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it di Golden Books Srl sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun modo il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire in manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.


Lo Staff di Macrolibrarsi.it

Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre persone che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Smetti di fumare… con le sigarette alle erbe

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste