Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Rimedi casalinghi per la salute dei più piccoli

di Margherita Gradassi 1 anno fa



5 rimedi naturali facili da preparare per aiutare i tuoi bambini a rimanere attivi e sani

Molto spesso, nel mio lavoro di naturopata, mi trovo ad avere a che fare con mamme che mi chiedono come aiutare la salute e lo stile di vita dei propri figli.

Il mio lavoro in questo senso diventa preciso e generalizzato allo stesso tempo. Preciso perché ogni individuo è a sé e come essere unico anche il trattamento per riequilibrarlo sarà creato ad hoc per lui. Generalizzato perché esistono delle pratiche da inserire nella routine del periodo invernale che aiuteranno i nostri figli ad ammalarsi meno.

Esistono anche alcuni metodi della nonna che aiutano a lenire i disturbi dei piccoli senza ricorrere a farmaci.

Ad ogni modo, è bene ricordare che non tutti i trattamenti naturali sono benefici ed innocui come un cucchiaio di purea di prugne, quindi assicuratevi di chiedere al pediatra se avete qualsiasi dubbio.

Detto questo, vediamo insieme come aiutare i nostri piccoli a star meglio.

Indice dei contenuti:

La cipolla che decongestiona

Una cipolla affettata potrebbe non essere la vostra prima scelta come deodorante per ambienti per la stanza di vostro figlio, ma questo alimento può contribuire ad attenuare la congestione quando il piccolo ha il raffreddore.

Basta tagliare una cipolla e metterla su un piatto accanto al letto o alla culla.

Se volete provare qualcosa di ancora più efficace provate a fargli indossare la cipolla: basta tagliare una sottile fettina e posizionarla sotto il piede del vostro bimbo, fermandola con un calzino di cotone, e poi tutti a nanna!

Vostro figlio dormirà meglio e si sveglierà con meno congestione rispetto al giorno prima.

Tutto ciò accade perché il contenuto di zolfo nella cipolla estrae il muco e i fluidi nel corpo. Mettendola sotto il piede agiremo su tutto l’organismo per effetto dei punti riflessi.

Il vapore dà sollievo

Un’altra pratica che aiuterà i vostri piccoli è utilizzare del comunissimo vapore.

Solitamente i nostri ambienti casalinghi sono caldi e secchi. Termosifoni a pavimento, coibentazioni classe A+ ci permettono di risparmiare denaro e risorse energetiche, ma riscaldano e seccano molto l’aria delle nostre case.

All’interno delle nostre vie respiratorie sono presenti epiteli ricchi di peli ed una certa quantità di muco. Questa combinazione permette di bloccare e tenere alla larga batteri, virus, polveri e tante altre piccole sostanze che potrebbero farci ammalare.

Se l’aria che respiriamo è secca, i nostri peli e il nostro muco saranno meno funzionanti. È importante quindi mantenere la giusta umidità in casa, ancor più se voi o il vostro bambino avete il naso chiuso o la tosse.

Personalmente consiglio un umidificatore ad ultrasuoni, in questo modo avrete anche la possibilità di utilizzare oli essenziali da immettere nell’aria, come quello di timo, lavanda, eucalipto, che attenueranno le difficoltà di respirazione.

Aceto e limone per la febbre

Spesso la febbre tende a spaventare molto i genitori. Fortunatamente di solito è segno di una buona risposta del sistema immunitario.

Mentre la febbre nei bambini di età inferiore ai 3 mesi è motivo di preoccupazione e deve essere valutata da un medico, nella maggior parte degli altri casi non fa altro che rafforzare vostro figlio.

Il modo migliore per gestire la febbre è mantenerla sotto controllo senza “tarparle le ali” con antipiretici potenti, perché l’alta temperatura corporea evita ai virus di replicarsi e contemporaneamente richiama il sistema immunitario dove è necessario.

In questo caso ci viene in aiuto l’aceto di vino o il limone, che possono aiutare ad abbassare la febbre di qualche grado.

Mettete acqua calda in una bacinella come se doveste preparare il bagnetto per il vostro piccolo, aggiungete aceto di vino nella quantità di 1/3 rispetto a quella dell’acqua oppure affettate un limone e mettetelo dentro. In entrambi i casi dovrete fare delle spugnature con un panno di cotone al vostro piccino dalla zona ascellare fino alle mani e dall’inguine fino ai piedi.

Assicuratevi che l’acqua sia calda al punto giusto e che l’ambiente sia temperato adeguatamente. Questa tecnica può abbassare la febbre fino ad 1 grado.

Gas intestinali

Una delle cause più comuni di mal di pancia nei bambini è il gas. Un metodo per prevenirlo è cambiare e riequilibrare la dieta del bambino o quella della mamma, se lo sta ancora allattando.

Gli alimenti che contribuiscono maggiormente alla formazione di gas intestinale sono latticini, frumento, uova, verdure della famiglia del cavolo e fagioli.

Altri cibi che non solo causano gas, ma possono anche rendere il bambino irritabile, sono caffeina, cioccolato e spezie.

La calma della camomilla

Un trattamento tradizionale per problemi digestivi e di insonnia è la classica camomilla, che può essere somministrata sia sotto forma di tisana, sia come impacchi per alleviare i problemi di stomaco.

Per fare un impacco, aggiungete 2 o 3 filtri di camomilla per ciotola di acqua calda. Immergete un panno di cotone in infusione nella camomilla, strizzatelo e, quando sarà della temperatura giusta, mettetelo sull'addome del bambino e poi copritelo perché non prenda freddo. 

Questi sono solo alcuni dei rimedi che propongo per alleviare i disturbi dei vostri bambini.

> Se volete leggere un ulteriore approfondimento, date un'occhiata anche all'articolo Rimedi della Nonna.

Ti consigliamo...


Margherita Gradassi si laurea in ISF università di Farmacia, Diploma in Naturopatia presso Istituto Rudy Lanza con specializzazione in Iridologia Naturopatica e psicosomatica, Floriterapia di Bach e Australiana e Tecniche di massaggio Orientali. Formazione in bio-feedback “Life-System” col...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Rimedi casalinghi per la salute dei più piccoli

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste