800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Qual è il giusto apporto di calorie?

di Francesca Più 8 mesi fa


Qual è il giusto apporto di calorie?

Domande frequenti sull’alimentazione vegetale - Risponde Francesca Più

Spesso, quando si intraprende un’alimentazione mirata al benessere, dimagrimento o rendimento sportivo, si fa affidamento a “diete” (molte di queste fai-da-te), tarate sul fabbisogno calorico - spesso ipocalorico per chi vuole dimagrire -, a seconda di ciò che si crede di avere bisogno.

"Ma quindi, quante calorie devo assumere per stare bene\dimagrire\rinforzarmi\prendere peso? E se ne mangio troppe? E se ne mangio troppo poche?"

Ma è il fabbisogno calorico il valore principale che dobbiamo tenere in considerazione riguardo queste affermazioni? E soprattutto, che cosa si intende per caloria?

Indice dei contenuti:

Le origini della caloria

Con il termine “caloria” si intende il calore necessario ad alzare di 1 grado centigrado la temperatura di 1 kg di acqua, bruciando alimenti disidratati: in breve, è semplicemente il calore che produce il cibo disidratato quando brucia.

Non a caso questo concetto di caloria ha cominciato a diffondersi proprio negli anni delle prime locomotive che, difatti, andavano a vapore (nel loro funzionamento il calore generato dal carbone che bruciava faceva bollire l'acqua, cosicchè il vapore prodotto azionasse il movimento di queste locomotive).

E già a questo punto credo sia plateale una semplice obiezione a riguardo: quello che fa il nostro corpo per assorbire i nutrienti è molto differente e nulla ha a che fare con questo funzionamento da “macchina a vapore”, o fornace.

Il calore non è l'energia che il cibo fornisce all'uomo, ed è necessario un cambio di paradigma a riguardo.

Abbiamo bisogno di calorie o di nutrienti?

Il nostro organismo crea energia a seconda di ciò che introduciamo nel nostro corpo, prendendo tutti i nutrienti necessari dagli alimenti assunti, attraverso infiniti processi biochimici che non usano calore come fonte energetica.

Quando si ragiona in calorie si perde il “focus” di ciò che è realmente la nutrizione , oltre che ribadire un concetto fuorviante ed oramai obsoleto: difatti in questo modo – anche pensando un ipotetico rapporto tra nutrizionista e paziente - ci si concentra soprattutto sul contenuto in termini di calorie e si mette in secondo piano la qualità del nutrimento in termini di stagionalità, cottura, naturalità, genuinità, freschezza, integralità, varietà, sequenzialità, combinazioni alimentari.

Le molecole introdotte con l'alimentazione (ovvero acqua, macronutrienti come carboidrati, grassi, proteine, e i micronutrienti come vitamine, Sali minerali..) vanno a cambiare la secrezione ormonale influenzando direttamente la struttura del nostro DNA, portando inoltre conseguente accumulazione o perdita di peso.

Quindi, non sono le calorie, ma le molecole che comunicano con il profondo del nostro organismo.

E' quindi fondamentale mettere il punto sulle molecole degli alimenti e sul loro rapporto con il nostro corpo.

E, difatti..

.. C'è caloria e caloria!

Continuando su questa ottica, si può desumere come le calorie dei cibi non siano assolutamente tutte uguali… 500 calorie di frutta non sono affatto come 500 calorie di birra, o di formaggio, o di carne, o di torta del supermercato, o di riso integrale.

Questi alimenti non possono dare al nostro organismo gli stessi risultati - anche se le calorie sono esattamente le stesse - proprio perché ogni volta che si mangia qualcosa andiamo a modificare sia il profilo metabolico, sia quello ormonale, sia quello genico.. e tutto questo è perfettamente risonante con il pensiero del filosofo tedesco Ludwig Feuerbach che affermava:“Siamo quel che mangiamo”.

Il nostro corpo ha bisogno di nutrienti, non semplicemente di calorie.

La biologia del nostro organismo è perfettamente in grado di prendere ciò di cui necessita dai cibi che ingeriamo, e ragionare semplicemente in calorie è fuorviante ed obsoleto (la caloria, come si è visto in precedenza, si ricava da processi meccanici di combustione che nulla hanno a che fare con l'organismo umano, il quale è tutt'altro che un forno).

L'alimentazione è un mezzo potentissimo che non influenza solo la nostra salute fisica, ma tutto il nostro Essere.

Incominciamo ad essere consapevolmente responsabili di ciò che mettiamo in tavola.

Con un'alimentazione consapevole, il nostro corpo sarà agevolato nell'equilibrio e nello sviluppo del pieno potenziale di macchina biologica perfetta quale è.

Consiglio il libro “Dalle calorie alle molecole”, del dr. Pier Luigi Rossi.

Ti consigliamo...


Francesca Più è ricercatrice indipendente di alimentazione e salute, "easy" chef vegana & crudista, autrice, scrittrice, articolista e musicista. Collabora con professionisti del settore medico-nutrizionale ed organizza eventi e gruppi atti alla sensibilizzazione, informazione e sostegno...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Qual è il giusto apporto di calorie?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste