800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Omega 3: alleati contro le malattie cardiovascolari

  29 giorni fa


Omega 3: alleati contro le malattie cardiovascolari

Diversi studi dimostrano che una integrazione a base di omega 3 aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari rappresentano una seria minaccia per la salute; fortunatamente, però, è possibile fare molto per ridurre il rischio di ritrovarsi alle prese con problemi di questo tipo, incluso cercare un aiuto da parte di integratori contenenti sostanze alleate del cuore e delle arterie, come gli acidi grassi polinsaturi omega 3.

Scopriamo insieme i benefici di queste sostanze e perché assumerle per proteggere la salute di cuore e arterie.

In questo articolo ti consigliamo... 

Indice dei contenuti:

Le malattie cardiovascolari: identikit di un big killer

In Italia le malattie cardiovascolari occupano la prima posizione nella classifica delle cause di decesso, la cui cima è occupata dalla cardiopatia ischemica (responsabile del 28% di tutti i decessi), seguita dai tumori e, al terzo posto, dagli eventi cerebrovascolari (13%).

Per di più anche chi sopravvive a un attacco cardiaco dovrà fare i conti con i suoi problemi cardiovascolari per tutta la vita; in altre parole, le malattie cardiovascolari sono patologie croniche.

A volte i disturbi cardiaci sono dovuti a problemi alle valvole cardiache, altre volte ad entrare in gioco è uno scompenso cardiaco, altre ancora si tratta di malattie congenite, ma la causa principale dei problemi al cuore è il restringimento delle coronarie (le arterie che irrorano di sangue il cuore) – un restringimento che può arrivare a bloccare completamente il flusso di sangue e che è dovuto al fenomeno dell'aterosclerosi.

L'aterosclerosi, che consiste nell'accumulo di materiale vario nella parete delle arterie, è la principale causa di infarto.

Fortunatamente uno stile di vita adeguato può aiutare a mantenere il cuore in salute; in particolare, è importante:

  • non fumare;
  • praticare un'attività fisica adeguata;
  • mantenere i livelli di pressione, colesterolo e trigliceridi nella norma.

I benefici degli omega 3 per il cuore

Gli omega 3 possono aiutare proprio a mantenere la pressione, il colesterolo e i trigliceridi entro livelli considerati sicuri per la salute del cuore.

A certificarlo è l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), che sulla base delle prove scientifiche a disposizione ha approvato l'uso sulle confezioni degli integratori alimentari delle dichiarazioni secondo cui:

  • l'Epa (acido eicosapentaenoico) e il Dha (acido docosaesaenoico), i due omega 3 presenti nell'olio di pesce e nell'olio di krill, contribuiscono a mantenere nella norma i livelli di trigliceridi nel sangue e la pressione;
  • l'Ala (acido alfa-linolenico), il precursore di origine vegetale di Epa e Dha, contribuisce a mantenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue.

Non solo, l'Efsa ha autorizzato anche l'uso della dichiarazione secondo cui Epa e Dha contribuiscono al normale funzionamento del cuore.

Le prove scientifiche della loro efficacia continuano ad accumularsi, entrando sempre più nel dettaglio dei loro benefici.

Lo studio Reduce-It (Reduction of Cardiovascular Events with Icosapent Ethyl - Intervention Trial), pubblicato sul "New England Journal of Medicine", ha ad esempio confermato che assumere dosi adeguate di omega 3 aiuta chi convive con livelli di trigliceridi superiori alla norma a ridurre il rischio di gravi eventi cardiovascolari.

Lo studio Vital (Vitamin D and OmegA-3 TriaL), anch'esso pubblicato sul "New England Journal of Medicine", ha invece dimostrato l'utilità degli omega 3 nella prevenzione primaria dell'infarto anche in assenza di fattori di rischio che predispongono alla sia insorgenza.

Altre ricerche hanno permesso di attribuire a Dha ed Epa effetti specifici nei confronti del colesterolo. Entrambi aumentano le dimensioni delle cosiddette very low-density lipoproteins (LDL), una forma di colesterolo che si infiltra più facilmente nelle pareti delle arterie quando le sue dimensioni sono più piccole.

Sembra inoltre che sia Epa sia Dha riducano i livelli di small-dense LDL, un'altra forma di colesterolo particolarmente pericolosa.

Il Dha, inoltre, è stato associato a un aumento delle high-density lipoproteins (HDL), il cosiddetto “colesterolo buono”.

Omega 3: quali e quanti assumerne

Non tutti gli omega 3 si equivalgono; quelli attivi nell'organismo e responsabili dei benefici derivanti dalla loro assunzione sono l'Epa e il Dha, che, come accennato, possono essere assunti sotto forma di integratori ottenuti dall'olio di pesce o dall'olio di krill.

Pur essendo un nutriente essenziale (il corpo umano non è in grado di sintetizzarlo) l'Ala, invece, non è biologicamente attivo; per poterlo utilizzare l'organismo deve prima convertirlo in Epa e Dha.

Purtroppo questo processo di conversione è molto poco efficiente; è stato infatti calcolato che meno dello 0,1% dell'Ala assunto è convertito in Dha, e che l'efficienza totale della sua conversione in Epa + Dha non arriva allo 0,4%.

Per questo spesso viene consigliato di assumere Epa e Dha anziché Ala.

Per quanto riguarda i dosaggi, anche in questo caso si può fare riferimento alle indicazioni dell'Efsa, che ricorda:

  • per mantenere il colesterolo nella norma grazie all'Ala è necessario assumerne 2 grammi al giorno;
  • per tenere sotto controllo la pressione è necessario assumere 3 grammi al giorno di Epa + Dha;
  • per mantenere i trigliceridi nella norma è necessario assumere 2 grammi al giorno di Epa + Dha;
  • la dose di Epa + Dha che favorisce il buon funzionamento del cuore è pari a 250 mg al giorno.

Infine, l'Efsa ricorda che è bene non superare la dose massima di 5 grammi di Epa + Dha al giorno.

Scopri tutti gli integratori a base di omega 3 di U.G.A. Nutraceuticals

Leggi di più

> Omegor Vitality: integratori di omega 3 di qualità certificata

> Integratori omega 3: controindicazioni in gravidanza?

Disclaimer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it di Golden Books Srl sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun modo il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire in manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.


U.G.A. Nutraceuticals è un'azienda altamente specializzata nella ricerca, la formulazione e la produzione di integratori di acidi grassi essenziali, in particolare quelli omega-3 a lunga catena EPA e DHA, con purezza di grado farmaceutico. Il lavoro di U.G.A. Nutraceuticals si fonda...
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Omega 3: alleati contro le malattie cardiovascolari

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.