800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Le proprietà curative dell’argilla

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 1 anno fa


Le proprietà curative dell’argilla

Scopri come usare l’argilla

Indice dei contenuti:

Argilla: antico rimedio naturale

Quanti vecchi saperi abbiamo dimenticato? Quante tradizioni abbiamo smesso di perpetrare? Nelle piccole realtà rurali ancora si può entrare in contatto con le antiche tradizioni e i vecchi saperi trasmessi di generazione in generazione. Ed è proprio da queste piccole realtà che possiamo trarre spunto.

L’utilizzo dell’argilla per diversi bisogni è una delle conoscenze che abbiamo perduto o dimenticato in parte: l’argilla ha molteplici proprietà curative.

Perché l’argilla è un rimedio naturale da tenere sempre a casa? Perché ha un costo accessibile a tutti, perché può essere impiegata per molti disturbi e perché è semplice da utilizzare.

L’argilla è molto utilizzata in fitoterapia in combinazione con oli essenziali o altri principi attivi: è ricca di silice, magnesio, ferro e in piccola parte anche di calcio. L’argilla classica viene utilizzata per uso esterno mentre la variante dell’argilla ventilata viene utilizzata anche per uso interno, da bere.

Le proprietà dell’argilla

Da sempre l’argilla è nota per le proprietà sfiammanti e viene utilizzata per uso esterno per effettuare impacchi e cataplasmi. Viene impiegata per:

  • Slogature o traumi accidentali degli arti
  • Gonfiore post traumi o edemi
  • Fratture
  • Gonfiore addominale
  • Detossificazione degli organi interni

L’argilla viene comunemente usata per uso esterno ad azione antinfiammatoria dopo un trauma, una slogatura o un versamento di liquido in un arto: agisce in maniera diretta assorbendo il calore causato dall’infiammazione e velocizzando il processo di guarigione. Negli impacchi esterni, a scopo antinfiammatorio, può esse unita a oli essenziali come la menta per facilitare il processo antinfiammatorio, alla lavanda per sgonfiare la parte interessata o ancora al tea tree oil per la detossificazione degli organi interni.

Non molti sanno che è possibile effettuare una pulizia degli organi anche dall’esterno con l’uso dell’argilla: si prepara argilla con acqua in proporzione 1:3 e si applica uno strato di almeno 10 centimetri sulla zona interessata. L’impacco di argilla, così preparato e applicato, va poi coperto con panni di cotone e una coperta calda. È necessario mantenerlo in applicazione per circa 3 ore. Al termine delle 3 ore, si può sciacquare. Per questa tipologia di utilizzo è consigliato ritagliarsi un momento in cui stare tranquilli e a riposo: può essere ripetuto ogni due mesi.

L’argilla per uso interno diventa ventilata

L’argilla ventilata è una variante dell’argilla classica che viene ottenuta mediante l’esposizione al sole. È l’unica tipologia di argilla consigliata per uso interno che può essere utilizzata anche per uso esterno.

Quando si utilizza l’argilla ventilata per uso interno?

  • Per eliminare le scorie intestinali
  • Per favorire l’eliminazione delle tossine nel corpo
  • Per ridurre e contrastare il gonfiore intestinale

L’argilla ventilata è molto usata perché ha straordinarie capacità curative e detossificanti e risulta essere uno dei più antichi rimedi per ripulire il nostro organismo. 

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Le proprietà curative dell’argilla

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste