800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La tabella degli indici glicemici degli alimenti

di Marco Rho 1 anno fa


La tabella degli indici glicemici degli alimenti

Cos'è l'indice glicemico? Quali conseguenze ha? e quali sono gli alimenti a basso indice glicemico? Scoprilo qui

Chi si nutre seguendo i “principi glicemici” è più allegro, più sveglio, più equilibrato, più sano e pieno di energia.

EFFETTI COLLATERALI POSITIVI: dimagrirete senza fare sforzi.

Combinando gli alimenti in maniera intelligente, potrete nutrirvi in modo sano e gustoso e allo stesso tempo sciogliere i grassi senza rinunce, digiuni e misurazione delle calorie.

I “principi glicemici” sono semplicissimi: è sufficiente attenersi al principio del semaforo rosso-giallo-verde della tabella degli alimenti.

L’Indice Glicemico influenza l'Insulina

L’indice glicemico rileva l’influenza di un alimento sul tasso di zucchero nel sangue e sull’ormone insulinico. 

Se un alimento fa aumentare di poco il tasso di zucchero, chiamando quindi in causa poca insulina, anche il suo indice glicemico sarà basso e viceversa.

Dietro all’indice glicemico si nasconde una strategia semplice ma estremamente efficace.

Infatti, l’insulina è il motivo per cui: “Mangio poco eppure ingrasso”.

È vero! Molte persone mangiano poco ma male, mangiano cioè alimenti con un alto tasso glicemico.

Troppa insulina fa ingrassare

Se un alimento fa alzare troppo e in fretta gli zuccheri nel sangue, chiama in circolo una grossa quantità di insulina.

Questo ci rende grassi, perché l’insulina è il più importante ormone di incameramento: immagazzina il grasso nelle cellule lipidiche e fa in modo che non ne esca più. Contemporaneamente è l’insulina l’ormone che scatena gli attacchi di fame repentini. Più il nostro organismo produce insulina, più fame abbiamo.

Indice glicemico basso: garanzia di salute

Un basso indice glicemico garantisce:

  • la riduzione del grasso superfluo,
  • un tasso costante di zucchero nel sangue,
  • un rischio ridotto di ammalarsi di diabete.

Anche il grasso nel sangue si normalizza, contribuendo a difenderci dagli infarti e dall’ictus. Un basso indice glicemico rinforza le difese immunitarie ed evita l’artrite urica (gotta).

Questo articolo è tratto dal libro "La soluzione totale per i disturbi cronici e acuti" di Marco Rho

Ti consigliamo...


Ultimo commento su La tabella degli indici glicemici degli alimenti

icona

Alessandra Tura
Acquisto verificato

molto interessante conoscere questa proprietà degli alimenti

Questa tabella mi è molto utile per migliorare l'alimentazione dato che diverse persone in famiglia hanno la glicemia alta che prelude a un futuro possibile diabete, la glicemia alta in ogni caso crea parecchi problemi ad esempio favorisce la piorrea. Per ora questa tabella mi ha già dato molte informazioni utile ma alcune cose mi lasciano perplesse ad esempio il te freddo ha un indice glicemico alto? se è già preparato e contiene saccarosio si altrimenti non credo visto che il te verde ha un basso indice glicemico. In ogni caso grazie per l'elaborazioni di questa tabella.

(0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste