800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Jala Neti - L'irrigazione nasale Hatha Yoga

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 4 anni fa


Jala Neti - L'irrigazione nasale Hatha Yoga

Soffri spesso di sinusiti, mal di testa e allergie? Scopri il lavaggio nasale con la lota

Le ragioni per sentirsi stanchi affaticati e sottotono sono molteplici. Un raffreddore ostinato, l'allergia primaverile, o anche semplicemente un malessere dovuto al cambio di stagione. E molto spesso questi disturbi, così diversi tra loro e legati a precisi periodi dell'anno, dipendono tutti dalla stessa unica ragione: un'ostruzione delle vie nasali. Infatti essa impedisce al respiro di fluire liberamente attraverso il nostro corpo togliendoci la nostra capacità di presiedere alle funzioni vitali dell'organismo e ai processi di percezione sensoriale e psichica. In questo modo un banale disturbo della respirazione finisce per pregiudicare la salute e il benessere generale del nostro corpo.

Per risolvere questo problema vi presentiamo lo Jala Neti. Questa tecnica per la pulizia delle fosse nasali proviene dalla millenaria tradizione indiana, dove viene consigliata per una corretta pratica dello Hata Yoga che richiede l'assenza di ostacoli nel passaggio dell'aria attraverso il naso. Ma non solo, una pratica costante dello Jala Neti permette di prevenire i disturbi da raffreddamento, le sinusiti, allevia le allergie, migliora l'olfatto, rende più libera la respirazione. Inoltre il flusso dell'acqua decongestiona gli occhi e le orecchie e stimola i nervi del cranio rendendo la mente più chiara.

Per pulire le fosse nasali servono poche cose: acqua potabile, sale, e una Lota Neti, un recipiente simile a una teiera. Si riempie la Lota con acqua tiepida e salata (all'incirca un cucchiaino di sale per mezzo litro d'acqua). Si introduce quindi il beccuccio in una narice, piegando la testa lateralmente. L'acqua scorre all'interno della narice e fuoriesce dall'altra per forza di gravità. Tale procedimento deve essere ripetuto anche per l'altra narice. Al termine occorre soffiare fuori delicatamente tutta l'acqua, che porterà con sé i residui (muco, batteri, polveri, inquinanti) che in mancanza di questa pulizia rimarrebbero all'interno del nostro organismo.

Questa irrigazione nasale può essere eseguita una volta al giorno, anche se per sentire i suoi benefici effetti sono sufficienti 2-3 esecuzioni alla settimana. Questa tecnica non può essere effettuata in caso di età inferiore a quattro anni, o di epistassi (sangue dal naso) cronica. La semplicità dello Jala Neti e l'assenza di prodotti chimici o farmaci la rendono utilizzabile anche da donne incinte.

Molti si spaventano all'idea dell'acqua salata, e si chiedono se lo stesso effetto non sia ottenibile con un pò d'acqua dolce. Ciò non è possibile in quanto il corpo umano accetta male liquidi non fisiologici, e poiché i liquidi corporei hanno una concentrazione salina (0,9 %), occorre aggiungere del sale. E' più opportuno usare autentico sale Himalayano, anzichè il comune sale marino da cucina in quanto quest'ultimo contiene additivi e sostanze inquinanti che lo impoveriscono. Bisogna comunque stare attenti a dosare bene il sale: troppo sale può creare bruciore, troppo poco, o niente, provoca dolore. Per lo stesso motivo, è bene che l'acqua non sia fredda. Piuttosto leggermente più calda della temperatura corporea, ma mai fredda. Ognuno, con la pratica, trova il suo dosaggio ideale.

Praticando il Jala Neti potrai alleviare e curare:

  • raffreddori, riniti, sinusiti, allergie
  • mal di gola e tosse
  • asma e bronchite
  • cefalea, emicrania e più in generale stati di stress psicologico ed emotivo
  • otiti, ronzii auricolari
  • migliora vista, olfatto e gusto
  • la mente acquisisce maggior lucidità e stabilità: ne guadagnano equilibrio, capacità di concentrazione, e soprattutto il "Terzo occhio"

Non solo, il Jala Neti è un valido alleato contro il fumo. Esso contribuisce a ridurre il bisogno di respirare dalla bocca e rende il naso più sensibile agli agenti contaminanti del fumo inalato: in tal modo il cervello si libera dalla dipendenza sia fisica sia psicologica dal fumo.

Questa tecnica per le irrigazioni nasali, se viene praticata con delicatezza , e "cum grano salis", può donarci freschezza, aiutarci a prevenire una serie di disturbi, e regalarci una respirazione nasale libera e pulita . E la sua semplicità le permette, con un pò di pratica, di diventare una banale abitudine igienica come lavarsi i denti.

Vuoi sapere dove trovare gli ingredienti per l'irrigazione nasale? Clicca qui > Jala Neti

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Jala Neti - L'irrigazione nasale Hatha Yoga

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste