800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Introduzione - Il Metodo Well Being - Libro di Anna Masi e Luca Naitana

di Anna Masi, Luca Naitana 7 mesi fa


Introduzione - Il Metodo Well Being - Libro di Anna Masi e Luca Naitana

Leggi un estratto dal libro di Anna Masi e Luca Naitana "Il Metodo Well Being"

Negli ultimi anni l'attenzione verso la salute sta crescendo con una progressione quasi esponenziale.

Non ci accontentiamo più delle brillanti scoperte della medicina nel campo della cura delle malattie: vogliamo di più, per esempio la possibilità di prevenirle. E ancor più vogliamo manifestare il pieno sviluppo delle nostre facoltà, trovare benessere e appagamento.

In altre parole, nella nostra società ipercivilizzata stiamo iniziando a comprendere quanto la salute sia non solo una cosa assai importante, ma la base di ogni altra possibile realizzazione, il presupposto e la causa di ogni conquista interiore ed esteriore.

Si sta perciò silenziosamente facendo strada la consapevolezza che sia possibile prenderci cura della salute senza attendere passivamente la manifestazione di stati di disagio profondo - quelle che noi oggi chiamiamo malattie vere e proprie - e senza sentirci impotenti spettatori di un inevitabile e meccanico processo di decadimento delle nostre funzioni organiche.

In qualche caso questa possibilità sfocia in manie puramente estetiche e narcisistiche, che possono risultare dannose per il nostro benessere e la nostra salute. Più spesso, però, indica una possibile nuova evoluzione del genere umano, che ha deciso inconsciamente di prendere in mano il destino biologico e spirituale della propria evoluzione.

Ma cos'è realmente la salute? È solo l'assenza di malattie o è qualcosa di più profondo, uno stato di benessere che consente all'individuo la piena manifestazione delle sue potenzialità a tutti i livelli?

Di solito, nella tipica ebbrezza classificatoria della nostra cultura di stampo razionalista, rispondiamo a questa domanda cercando di suddividere in categorie ben definite quello che è in realtà uno spettro continuo di stati, che vanno dalla perfetta salute fino alle condizioni più gravi di malattia.

In sostanza riduciamo questa molteplicità di stati a due sole condizioni di base: la malattia - oggetto d'intervento da parte della classe medica - e la salute, intesa come semplice assenza di malattie.

In realtà sarebbe molto più corretto ribaltare questa definizione e parlare di malattia come assenza di salute. In questo modo possiamo intervenire in maniera preventiva, conservando e promuovendo lo stato di salute.

In alcune medicine tradizionali, come in quella cinese, il culto della salute è il frutto di una profonda saggezza meditativa. Secondo questa antica conoscenza, tutte le funzioni organiche e psicologiche possono essere conservate e migliorate, soprattutto in relazione all'espressione delle potenzialità fisiche, ma anche spirituali, di ogni singolo individuo.

Insomma, la malattia viene spesso vista come il frutto di una trascuratezza dell'ammalato. In questa visione della realtà i segni di malessere e disagio, o come diremmo noi "il non sentirsi in perfetta forma", sono considerati estranei alla condizione normale dell'individuo e rappresentano perciò importanti indicatori di un possibile decadimento delle funzioni organiche da investigare, comprendere e in qualche modo correggere.

Il numero dei possibili rimedi è anch'esso molto vasto: dalle medicine di origine naturale alle varie terapie alternative (massaggi, agopuntura ecc.), dalle pratiche di ginnastica terapeutica alla modificazione dello stile di vita e ai consigli dietetici.

Al contrario, nella nostra cultura medico-igienica abbiamo in parte perso la comprensione di quanto la malattia, escludendo le cause traumatiche, sia spesso il risultato di un lungo processo di gestazione. La manifestazione di un semplice e piccolo disagio, può a volte progressivamente svilupparsi trasformandosi in disturbo funzionale, ancora reversibile, e poi raggiungere la stabile alterazione delle funzioni dell'organismo, accompagnata quasi sempre da una lesione organica.

Tuttavia non è necessario né inevitabile, e nemmeno utile (almeno per l'ammalato), attendere che questo processo si sviluppi pienamente. Si può intervenire per tempo con una migliore igiene, nel senso più ampio del termine, e con la rimozione delle cause del disagio, purché vengano scoperte.

Ma spesso è possibile fare ancora di più, senza attendere che i primi segni di disagio si manifestino.

Con un adeguato stile di vita e una maggiore attenzione ai silenziosi ma evidenti messaggi che il nostro corpo non smette mai di inviarci, è possibile mantenere e persino sviluppare il nostro stato di benessere e salute. Questo ci consente di perseguire il pieno sviluppo delle nostre facoltà, sia come individui che come specie.

La nutrizione può svolgere un ruolo di primo piano.

L'attenzione, come biologi nutrizionisti, non è tanto rivolta alla patologia (di cui però naturalmente dobbiamo tenere conto) o all'obiettivo di curare l'ammalato (che è e resta di esclusiva pertinenza medica), ma è principalmente rivolta alla promozione del benessere, nel senso più ampio del termine. Tutto ciò in collaborazione con quegli operatori di benessere che perseguono lo scopo di migliorare, in maniera teoricamente quasi illimitata, le potenzialità positive degli esseri umani, cosa che può portare grandi benefici anche nel campo della salute.

Tratto dal libro:

Il Metodo Well Being

La dieta che ti allunga la vita

Anna Masi, Luca Naitana

La qualità, la varietà e le combinazioni del cibo che ogni giorno assumiamo sono alla base del buon funzionamento di tutti i nostri organi vitali e influiscono sul nostro equilibrio interiore. La dieta allunga la vita. E la rende migliore.

Il libro propone oltre 80 ricette, dalla colazione con la crema Wellbeing alla cena e agli spuntini con estratti di frutta e verdura funzionali, e anche di dolci ottimi e sani.

Vai alla scheda

Anna Masi ha una Laurea Magistrale in Biological Sciences (indirizzo Nutrition and Functional Food), una in Naturopatia e e una Laurea Magistrale in Farmacia. Ha conseguito inoltre l'ISSN (International Society of Sports Nutrition) Certificato Internazionale di Nutrizione Sportiva e il Diploma di...
Leggi di più...

Luca Naitana è nutrizionista e biologo. Ha conseguito lauree in: Scienze e Tecnologie dei prodotti Erboristici, Biologia della Nutrizione, Naturopati, Laurea Magistrale in Biological Sciences indirizzo Nutrition and Functional food. Svolge la sua attività professionale in tutta Italia. Relatore...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Introduzione - Il Metodo Well Being - Libro di Anna Masi e Luca Naitana

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste