800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

L'anti-age per eccellenza è omaggio per tutti gli ordini superiori a € 69,00. Hai solo giorni ore min sec Scoprilo qui >

I Mandala nell'Art Therapy

di La Redazione di Macrolibrarsi 3 anni fa


I Mandala nell'Art Therapy

Scopri perché il mandala è un simbolo del buddhismo così importante, qual'è il suo significato e in che modo è utilizzato nell'Art Therapy

Nel nostro speciale introduttivo sull'Art Therapy abbiamo accennato al fatto che i libri da colorare per adulti possono avere i temi più diversi. Qui vogliamo approfondire il discorso sui Mandala.

I mandala (si pronuncia con l'accento sulla prima "a") sono un simbolo estremamente importante nell'Induismo e nel Buddhismo e ultimamente sono diventati molto noti anche nel mondo occidentale.

Solitamente sono formati da una serie di motivi geometrici con elementi decorativi e floreali inseriti all'interno di un cerchio e spesso sono arricchiti anche da immagini di divinità.

Ma queste figure sono molto più che semplici decorazioni ed esercizi di stile: sono dei veri e propri strumenti per meditare e prendere maggiore consapevolezza di sé.

Scopriamo insieme come l'arteterapia utilizza questi disegni, specialmente nei libri da colorare per adulti. 

Il mondo all'interno di un cerchio

Un mandala rappresenta l'intero universo: la parola stessa può essere tradotta come "centro", "cerchio".

Tutto ciò che vediamo è formato da mandala: l'occhio, il Sole e la Luna.

Questo simbolo è una rappresentazione stilizzata ed essenziale del mondo, in cui tutte le cose sono disposte intorno ad un centro. Queste forme stimolano un vero e proprio percorso interiore di esplorazione e di conoscenza di sé stessi, e quindi dell'universo intero.

L'aspetto del più classico dei mandala è quello di una serie di cornici esterne che racchiudono un palazzo con quattro torri con le immagini degli dei disposte all'interno di un cerchio. E' questo il cuore della rappresentazione e il punto di arrivo del viaggio di consapevolezza del discepolo.

Le cornici (cinture) esterne servono in successione a liberarsi dall'ignoranza (che viene bruciata dalla "barriera di fuoco" della prima cintura), a ricevere l'illuminazione e a rinascere come persone nuove (solitamente questo processo è rappresentato da una cornice floreale).

Attraverso questo viaggio interiore è possibile ritrovare il proprio equilibrio e distaccarsi dal "rumore" del mondo esterno per ascoltare ciò che si trova in noi stessi.

Niente è per sempre

I monaci buddhisti sono soliti creare i mandala con la sabbia colorata, aiutandosi con stecche e cannucce di vario spessore, così da realizzare tratti precisi e ogni volta diversi.

La sabbia viene raccolta con questi strumenti e disposta a formare il disegno con movimenti esperti della mano.

È un lavoro lungo che richiede concentrazione e tanto tempo: la fretta è un concetto da abbandonare.

Questa attività porta il monaco a concentrarsi sul suo cammino interiore e a meditare su se stesso e anche sulla temporaneità delle cose terrene.

Infatti, una volta completato il lavoro, il mandala verrà distrutto nel corso di una cerimonia: la sabbia verrà mescolata e raccolta per essere gettata in un fiume, così da ricordare a tutti che tutte le cose sono destinate a non durare e che attaccarsi ad esse è quindi inutile e profondamente sbagliato.

Un concetto davvero difficile da comprendere per le persone cresciute nella cultura occidentale, dove il possesso di beni e l'accumulo di cose sono alla base del loro stile di vita.

Mandala e yantra: quali sono le differenze?

Anche se spesso vengono confusi o considerati sinonimi, in realtà questi due termini indicano due cose profondamente diverse.

Lo yantra infatti è un disegno realizzato con forme geometriche in una cornice quadrata con una sporgenza a T al centro di ogni lato. A volte contiene anche parole sanscrite e significa "strumento, congegno".

A differenza del mandala, che rappresenta il cosmo, lo yantra simboleggia una particolare divinità o una forza cosmica.

Indica anche come comportarsi nella via, in modo da evitare azioni negative e dannose.

Art Therapy: i mandala da colorare

Il primo a intuire il grande potenziale benefico dei mandala per curare alcuni disturbi della mente è stato uno dei pionieri della psicologia moderna, Carl Gustav Jung. Egli infatti studiò questi simboli per oltre 20 anni e pubblicò 4 saggi illustrando le loro potenzialità.

L'Art Therapy ha fatto tesoro di queste informazioni e utilizza questi disegni per aiutare a ritrovare la calma, la serenità e l'equilibrio, dimenticando per un momento le ansie e la frenesia della vita quotidiana.

Molti libri da colorare per adulti hanno come argomento principale proprio i mandala. Colorare uno di questi disegni permette di schiarire la mente e, attraverso la libera scelta dei colori da utilizzare, di percorrere un viaggio di conoscenza e consapevolezza di se stessi (per saperne di più sui colori, leggi lo speciale L'Art Therapy e i colori).

Questi simboli possono essere anche un ottimo strumento per stimolare la creatività e la fantasia dei bambini.

I mandala sono quindi davvero uno strumento di conoscenza e miglioramento adatto a tutti.

Approfondimenti:

Le nuove proposte di Art Therapy sui mandala del Gruppo Editoriale Macro:

I tuoi indimenticabili Mandala da Colorare e Regalare Il Sentiero dei Mandala La Magia dei Mandala L'Energia dei Mandala

I Tuoi Indimenticabili Mandala
da Colorare e Regalare

Acquista ora

Il Sentiero dei Mandala


Acquista ora

La Magia dei Mandala


Acquista ora

L'Energia dei Mandala


Acquista ora

 

Vedi altri libri di MACRO C'ARTE >

La Redazione di Macrolibrarsi

Il magazine di Macrolibrarsi è gestito da 2 ragazze: Claudia, e Valeria. Le unisce la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo. Avide lettrici, attraverso gli articoli che scrivono per Macrolibrarsi, condividono ciò che...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su I Mandala nell'Art Therapy

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste