Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

I benefici delle Alghe e come usarle in cucina

di Riccardo Lautizi 6 mesi fa



Le alghe fanno parte da millenni dell'alimentazione umana di ogni cultura. Ecco perché dovremmo ricominciare a mangiarle

Pensare che le alghe siano un cibo orientale è un grosso fraintendimento.

Fino ad alcuni decenni fa (ora non più a causa dell’inquinamento) si trovavano anche nel Mediterraneo diversi tipi di alghe commestibili dall'enorme valore nutrizionale.

Oggi la maggior parte delle alghe in commercio provengono dalla Gran Bretagna, Irlanda, Francia, paesi scandinavi e Giappone.

In Giappone dove le alghe sono tra i cibi base della dieta, la popolazione ha una maggiore longevità e minor rischio di malattie. Le alghe sono tra i cibi più sani del pianeta, ricche di vitamine, minerali e antiossidanti.

Indice dei contenuti:

I benefici delle Alghe

  • Prevengono il cancro
  • Combattono l'obesità
  • Abbassano l'indice glicemico e prevengono il diabete
  • Aumentano il sistema immunitario
  • Allontanano l'influenza
  • Disintossicano il corpo
  • Proteggono dalle radiazioni
  • Migliorano la digestione
  • Rafforzano i denti
  • Prevengono infarti
  • Rendono pelle e capelli più forti e lucidi
  • Migliorano la vista
  • Stimolano la tiroide

Ogni alga ha poi delle proprietà specifiche, ecco quindi una descrizione delle quattro alghe maggiormente diffuse e come assumerle.

Wakame

Fattori nutrizionali: Il nutrizionista Gillian McKeith, autore del libro ”Tu sei quello che mangi” definisce l’alga wakame l’alga della donna a causa della sua azione di prevenzione dell’osteoporosi e della capacità di tenere in equilibrio il calcio e il magnesio. Inoltre agisce come diuretico (aiutando a ridurre il gonfiore). Il pigmento fucoxantina, contenuto nelle alghe wakame è noto per migliorare la resistenza all'insulina, e uno studio del 2010 eseguito su animali da laboratorio ha riscontrato la capacità della fucoxantina di bruciare il tessuto adiposo.

Preparazioni in cucina: Metti a bagno le foglie di wakame in acqua fredda finché non risulteranno tenere, poi mangiale in una insalata con cetrioli, condita con aceto di riso, olio di sesamo e salsa di soia. Per fare la zuppa di miso, aggiungi alle alghe wakame, del tofu, e qualche cucchiaio di pasta di miso e dell’alga kombu.

Nori

Fattori nutrizionali: Tra la flora marina, l’alga nori è una delle più ricche di proteine (fino al 50% del peso secco della pianta), una foglia ha tanta fibra quanta una tazza di spinaci crudi e più omega3 di una tazza di avocado. L’alga nori contiene vitamina C (un potente antiossidante), B12 (cruciale per la funzione cognitiva) e la taurina che aiuta a controllare il colesterolo.

Preparazioni in cucina: E' l'alga usata per fare i rotolini di riso con all'interno pesce o verdure (maki) nei ristoranti giapponesi. Per uno spuntino veloce, il modo più semplice è mangiarla tostata: basta mettere delle strisce di alga nori in forno a bassa temperatura per qualche minuto e mangiarle croccanti come snack. Oppure puoi usarle per fare degli involtini. Inumidiscile con un pò di acqua e poi coprile con uno strato di riso cotto; Aggiungi poi uno strato di fette di carote, sedano, o di avocado, e un pizzico di wasabi. Arrotola e tuffa in salsa tamari, con olio di sesamo, zenzero e aceto di riso.

Kombu

Fattori nutrizionali: L’alga Kombu è apprezzata come fonte di iodio, necessario per produrre i due ormoni tiroidei chiave del controllo del metabolismo. L’alga kombu è anche ricca di fucoidan, un fitochimico che agisce come anticoagulante; Uno studio del 2011 ha rilevato che quest’alga contiene alcune sostanze in grado di impedire la formazione di coaguli nei vasi sanguigni.

Preparazioni in cucina: Aggiungere qualche pezzo di alga kombu alle verdure dona un ottimo sapore ai nostri piatti. Può essere aggiunta al brodo per il riso e alla zuppa di miso. E' ottima aggiunta nella cottura dei legumi infatti l’acido glutammico in essa contenuto rende i legumi più facilmente digeribili e diminuisce la formazione di gas.

Arame

Fattori nutrizionali: L’arame offre una buona quantità di potassio, un minerale noto tra gli atleti per prevenire i crampi muscolari. La ricerca ha dimostrato che l’arame ha proprietà antivirali e un effetto antiobesità: In un esperimento del 2010, i ricercatori hanno scoperto che i topi con una dieta ricca di grassi avvertivano meno l'aumento di peso quando il cibo veniva integrato con la polvere di arame.

Preparazioni in cucina: Metti a bagno qualche pezzo di alga arame in acqua fredda per cinque minuti. Per fare un insalata estiva, saltala con pasta, funghi trifolati, pomodori, basilico e olio d'oliva. Condisci qualsiasi grano cotto con l’arame tritata. Oppure aggiungine ai fritti di verdure. L’arame si sposa molta bene bene con le rape e le zucchine.

 

Alga Wakame Nori Fiocchi Alga Kombu Arame - Alghe Marine Giapponesi

Alga Wakame


Consonni Corona Corporation

Acquista ora

Nori Fiocchi


Consonni Corona Corporation

Acquista ora

Alga Kombu


Algamar

Acquista ora

Arame - Alghe Marine Giapponesi


Fior di Loto

Acquista ora

Prodotti consigliati

Non ci sono ancora commenti su I benefici delle Alghe e come usarle in cucina

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste