800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Guida alla Coltivazione della Stevia

  7 mesi fa


Guida alla Coltivazione della Stevia

Una piccola guida introduttiva alla coltivazione e utilizzo della Stevia

Premessa: La coltivazione della Stevia è più complessa rispetto a tante altre piante, consigliamo l'utilizzo dei semi solo a chi ha esperienza nel campo.

Indice dei contenuti:

Germogliabilità dei semi di Stevia

I semi sono piccoli e ricordano vagamente quelli del tarassaco, infatti sono provvisti di una leggera peluria che ne facilita la propagazione con il vento.

I semi della Stevia sono molto sensibili e vanno conservati in luoghi freschi e asciutti, lontano dalla luce e possibili fonti di calore.

Le due condizioni indispensabili per la buona riuscita della semina sono calore ed umidità costante.

  • Il calore non deve essere né inferiore né superiore ai 20°-25°, ecco perché si consiglia di seminare in primavera , mai in estate , in quanto le temperature elevate influiscono anche sull'umidità, e mai in autunno, in quanto in realtà in questo periodo la Stevia, che è una pianta brevidiurna (il ciclo vegetale è influenzata dalle ore di luce), va in riposo vegetativo.
  • Altro aspetto fondamentale è l'umidità costante: i semi, una volta idratati, attivano una serie di reazioni enzimatiche che ne determinano la germinazione, se l'umidità non è costante, tali reazioni si fermano e il seme muore!

La semina inizia da Marzo, quando le temperature iniziano a mantenersi costanti. Si consiglia di poggiare i semi sul terreno, senza coprirli per evitare che vadano troppo in profondità e di annaffiare nebulizzando acqua con uno spruzzino

Dopo 10 giorni compaiono le prime foglioline.

La Stevia necessita di luce ed annaffiature costanti, effettuate solo quando la terra è asciutta e mantenete il terreno sempre ben drenato.

La Stevia può essere coltivata anche in un vaso, le sue dimensioni normalmente non superano il metro d'altezza, per cui anche un balcone o terrazzo può andare bene, l'importante che sia bene esposto alla luce.

E' una pianta perenne.

In inverno si consiglia di tenerla al riparo.

 

Potatura della Stevia

Le piante vanno potate almeno due volte: prima e dopo la fioritura.

  • La prima potatura  va eseguita quando la pianta raggiunge 10-12 centimetri di altezza, con tagli netti e obliqui e fatti al di sopra di una gemma, dalla quale si formerà un nuovo ramo. Questa potatura ha la funzione di far crescere la pianta in larghezza, piuttosto che in lunghezza, aumentando quindi il numero delle foglie.
  • La seconda potatura va fatta subito dopo la fioritura (da Ottobre in poi), e dopo che tutti i semi siano stati raccolti: infatti in autunno la pianta generalmente comincia a seccare .

I semi della Stevia vanno raccolti nel momento in cui i fiori, piccoli e bianchi, iniziano a seccare.

Come si usa la Stevia Rebaudiana

Il principale elemento che viene utilizzato sono le Foglie fresche, si possono usare per infusioni o decotti, seguono alcune ricette e guide nell'utilizzo.

Estratto liquido di Stevia

Ingredienti :

  • 1 litro di alcool a 95°
  • 350 grammi di foglie fresche di stevia
  • 350 ml d'acqua

Preparazione:

L'estratto si prepara mettendo le foglie fresche ( 350 grammi) in un litro di alcool a 95° e lasciando macerare il tutto per 15 giorni.

Successivamente si filtra la soluzione e la si diluisce aggiungendo 350 ml di acqua.

A questo punto si fa evaporare l'alcool, riscaldando la soluzione a fuoco lento per evitare che possa infiammarsi.

Poi si procede concentrando la soluzione facendola bollire (quindi a fiamma vivace) fino a raggiungere la consistenza di uno sciroppo. Ovviamente più l'estratto è concentrato, più è dolce.

E' stato stimato che 200 grammi di sciroppo (ottenuto da 1 litro di alcool) abbia un potere dolcificante pari a circa 14 chili di zucchero (saccarosio). Inoltre la Stevia in più "tiene la cottura", ovvero, ad alte temperature non perde il suo sapore dolce, mentre i dolcificanti chimici, in quanto costituiti da aminoacidi, con il caldo si "denaturano", perdendo il potere dolcificante!

Polvere di Stevia

Si ottiene dalle foglie secche, ottenute come la maggior parte delle erbe officinali , ovvero lasciandole essiccare al sole per qualche giorno.

Dopo l'essiccazione, si procede allo sminuzzamento delle foglie, che possono essere sbriciolate manualmente o in un comune mixer.

Essiccatori Domestici

Grappa alla Stevia

  • Occorrono circa 50 foglie di Stevia
  • 1 litro di Grappa Bianca

Lavate e asciugate le foglie di Stevia, tenere le foglie in infusione nella grappa per circa 30 giorni.

Se si tiene in infusione per un periodo maggiore, il sapore dolce della Salvia sarà più marcato.

Prima dell'utilizzo, filtrare la grappa dalle foglie, si gusta a temperatura ambiente.

La grappa, tipicamente pungente, con la Stevia assume un carattere tondo e diventa gradevole come un liquore.

Ti consigliamo...


"Le nostre confezioni sono realizzate in carta pergamino e carta .Realizzare delle confezioni con materiali facilmente biodegradabili è una scelta , non un caso : ridurre il packaging destinato alle discarichedovrebbe essere un dovere ! Abbiamo anche scelto di spedire , quando possibile ,...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Ultimi 3 commenti su Guida alla Coltivazione della Stevia

icona

Pietro

Ho essicato le foglie di stevia...

Ho essicato le foglie di stevia e le ho ridotte in polvere ma quando ne metto un pizzico nel caffè non si scioglie e si sente la polvere sulla lingua. cosa ho sbagliato?

Recensione utile? (0 )

icona

Mario

Esaustiva la trattazione della coltivazione

Esaustiva la trattazione della coltivazione, ho scandagliato decine di siti ma, questo, è quello che ho scelto per la autoproduzione della stevia.

Recensione utile? (0 )

icona

Rossana

grazie per gli ottimi consigli

grazie per gli ottimi consigli,sono solo alle prime armi con la mia piantina di STEVIA, e solo ora sto incominciando a far seccare le prime foglie! Seguiro' alla lettera i vostri consigli! GRAZIE!

Recensione utile? (0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste