Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Estratto dal libro "Il libro di Draco Daatson - Il regno del fuoco"

di Salvatore Brizzi 2 mesi fa



Leggi un'anteprima del libro "Il libro di Draco Daatson - Il regno del fuoco"

L'illuminazione è come un'erezione

L'essere umano si illude di poter tenere la vita sotto il suo controllo, quando in realtà è solo un globulo rosso dentro il flusso sanguigno. La libertà per lui consiste nel lasciarsi andare al flusso e compiere il suo dovere come globulo rosso, la sua missione, ciò per cui è nato.

La divisione, la competitività e soprattutto il controllo, derivano tutti dal credere di essere qualcuno di separato dal flusso, qualcuno che è capace di “uscire da Dio” e guardarlo da fuori, anziché realizzare di essere quel flusso…e di essere Dio Stesso.

Non ti fidi della Vita e di ciò che essa ha preparato per te, perché vuoi essere tu a programmare e controllare, secondo quelli che sono i tuoi personali obiettivi: erezione o illuminazione…in fondo è uguale. Il mio discorso, infatti, vale anche nel campo della ricerca spirituale.

Chi vuole giungere al risveglio della coscienza usando l’energia maschile, vede il percorso spirituale come una lotta contro se stesso, una sfida con un traguardo da raggiungere e tante iniziazioni da superare prima di giungervi. Quello che doveva essere un cammino interiore diventa allora una gara a chi arriva prima.

A un certo punto senti l’illuminazione come qualcosa di tuo, che puoi ottenere tu, se solo la vuoi con sufficiente intensità e se pratichi con adeguata abnegazione. Vuoi controllare il cammino e non sei capace di abbandonarti alla Grazia, di mettere tutto nelle mani della vita. Per te a un certo sforzo deve corrispondere un determinato risultato.

Ma sebbene all'inizio del percorso, per un certo periodo, anche questo atteggiamento possa essere utile, a un certo punto nei confronti dell’illuminazione deve per forza subentrare l’atteggiamento femminile: accoglienza, passività (nel senso positivo del termine), attesa della Grazia, completa fiducia nei progetti che l’esistenza ha in serbo per noi.

Con un atteggiamento penetrante…non si può ottenere il risveglio finale, perché l’Uno non può essere penetrato, ma solo accolto dentro di sé.

L’Uno non può essere voluto… come l’erezione. Può sembrare una banalità, invece la maggior parte degli uomini, pur sapendo questo sul piano intellettuale, si comporta come se l’erezione fosse controllabile. Ogni uomo è contento e fiero di sé se ha l’erezione e si dispera se non ce l’ha.. come se fosse merito o demerito suo e non dipendesse totalmente da una spinta inconscia.

Stesso discorso concerne la grandezza del pene o quella dei seni nelle donne: l’uomo è contento e orgoglioso se lo ha grosso ed è scontento e pieno di vergogna se lo ha piccolo… e lo stesso vale per i seni femminili.. proprio come se fossero misure che dipendono da noi e non dalla natura, ossia dal volere delle anime nel momento in cui si incarnano e decidono quale genere di esperienza vogliono vivere.

Il corpo non è altro che la tuta che l’operaio indossa prima di entrare in fabbrica, il grembiule che la casalinga stringe alla vita prima di accingersi ai lavori domestici.

Ognuno di voi è qui per servire la vita nel migliore dei modi, non per partecipare ad un concorso di bellezza.  

Tratto dal libro:

Il Libro di Draco Daatson - Il Regno del Fuoco

Salvatore Brizzi

In questo secondo libro, Salvatore Brizzi raccoglie gli ultimi appunti da lui presi al cospetto di Victoria Ignis. Vengono riportati gli ulteriori insegnamenti che l’autore ricevette nel corso di questo singolare rapporto maestra/allievo.

Vai alla scheda

Prodotti consigliati

Non ci sono ancora commenti su Estratto dal libro "Il libro di Draco Daatson - Il regno del fuoco"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste