Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Decotto di zenzero: proprietà e benefici

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 4 mesi fa



Perché il decotto di zenzero fa bene?

Indice dei contenuti:

Lo zenzero e le sue proprietà

Lo zenzero è un alimento che sempre più viene utilizzato per arricchire e completare le nostre ricette. Ha un sapore particolare, non gradevole subito al palato. Ha un aroma piccante, di una tipologia di piccante differente rispetto al peperoncino che conosciamo bene.

Il peperoncino infatti è un piccante secco che avvampa all'interno della bocca, creando un effetto secco (tanto che cerchiamo spesso acqua per rinfrancarci) mentre lo zenzero ha un gusto piccante differente.

Il piccante dello zenzero è definito piccante-fresco perché la prima sensazione è quella di calore ma l’acqua al suo interno gli dona un retrogusto fresco.

Lo zenzero è una panacea e possiede straordinarie virtù! Agisce su molti livelli e ha molteplici benefici.

È un antinfiammatorio per eccellenza, favorisce la digestione e l’eliminazione dei gas, agisce sul gonfiore e sulla ritenzione idrica, aiuta in caso di raffreddore e febbre, scioglie il muco, agisce sui batteri, può essere impiegato per dolori muscolari o articolari. Insomma un toccasana da avere sempre a casa!

Lo zenzero si trova sotto forma di radice fresca o in polvere. Lo zenzero fresco mantiene inalterate le sue proprietà e gode di migliore effetto, rispetto alla polvere di zenzero disidratato. La polvere di zenzero è ottima da utilizzare per la preparazione di cibi, da aggiungere ai cibi in cottura ma è dalla radice fresca che traiamo i maggiori benefici per la nostra salute. 

Decotto di zenzero: perché fa così bene

Con la radice di zenzero fresco, è possibile preparare anche il decotto di zenzero, una bevanda straordinaria e ricca di molteplici benefici.

Il decotto è uno dei rimedi più utilizzati nei secoli perché estrae dalla pianta la maggior parte delle sostanze in essa presenti. Il decotto di zenzero non è da meno, le proprietà e le virtù possedute sono eccezionali.

Quando usare il decotto di zenzero? Diventa un rimedio naturale in molte occasioni:

  • per la ritenzione idrica
  • per i dolori articolari
  • per raffreddore e infiammazione delle vie respiratorie
  • come bevanda digestiva durante o dopo i pasti

L’autunno e l’inverno sono le stagioni ideali per consumare il decotto di zenzero, perché è proprio in questi mesi che il corpo si raffredda, principalmente dovuto al clima esterno. Il freddo crea uno stato di stasi, ovvero di minore circolazione di energia all'interno del corpo. Lo zenzero e in particolare il decotto, aiuta a muovere l’energia corporea e a creare calore. 

Come preparare il decotto di zenzero

Preparare il decotto di zenzero è molto semplice. Per prima cosa è necessario acquistare la radice di zenzero fresca (assicuriamoci che sia biologica, altrimenti i trattamenti effettuati possono compromettere la buona efficacia del rimedio). Si sbuccia lo zenzero e si taglia a piccoli pezzi o rotelle. Per ogni litro di acqua utilizziamo 7-8 rondelle di zenzero fresco. Si porta ad ebollizione e si fa bollire almeno per mezz'ora per ottenere un buon decotto. Alla fine si beve l’acqua ottenuta, purché sia ancora calda o tiepida. 


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste