800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Cura dei piedi: 6 rimedi naturali

di Romina Rossi 6 mesi fa


Cura dei piedi: 6 rimedi naturali

Con l’arrivo della bella stagione, tendiamo a scoprire i piedi. Non sempre però questi sono curati o in ordine. Calli, duroni, micosi e talloni screpolati possono essere i problemi che più spesso affliggono i nostri piedi.

Ecco 6 rimedi naturali che ci permetteranno di avere piedi belli… da invidiare.

Indice dei contenuti:

L’importanza dei nostri piedi

Spesso “maltrattati” con scarpe strette o inadatte, oppure poco curati, perché nascosti per gran parte dell’anno, i piedi sono una parte molto importante del nostro corpo. Ed è dotata di fine ingegneria. Ricco di ossa più o meno piccoline e sottili, nervi e muscoli, il piede è lo strumento che ci permette di muoverci.

Nella medicina naturale è molto importante prendersene cura perché il piede è un sistema che riflette tutto il corpo. Ogni sua parte infatti corrisponde a un organo o a una parte del corpo specifico. Agire su quel punto con un massaggio significa, quindi, agire su quello specifico organo o parte del corpo.

Un massaggio generale al piede, anche se non si conoscono i punti della riflessologia, permette di stimolare tutto il corpo. E di avere benefici generali.

Eppure, costretti dentro alle scarpe per gran parte dell’anno, quando finalmente arriva la bella stagione e li scopriamo, potrebbero aver subito delle modificazioni. Calli, duroni, pellicine ed estremità screpolate, per non parlare di unghie ingiallite, possono minacciare la salute dei nostri piedi. Con l’arrivo dei primi caldi è anche facile che si gonfino insieme alle caviglie, creando non pochi disagi.

Per vivere un’estate con piedi sempre in bella mostra, non serve chissà che. Bastano 6 rimedi naturali che permettono di prendersi cura dei nostri piedi e averli sempre in ordine e impeccabili.

Vediamo quali sono.

Burro di karitè per idratare la pelle dei piedi

Se i piedi sono screpolati significa che la pelle ha bisogno di essere idratata in profondità. Di solito sono i talloni a soffrire di più di pelle secca che, con il caldo, si screpola ancora di più.

Per idratarla e lenirla nel profondo, possiamo ricorrere al burro di karitè. Questo si ricava dalla pianta della Vitellaria paradoxa, le cui noci sono considerate, in Africa, il frutto della salute e della giovinezza. Proprio dalle noci si ricava il burro ricco di vitamine E, A e D. Ha quindi proprietà antiossidanti, che proteggono la pelle dalle aggressioni dei radicali liberi e degli agenti esterni.

Essendo un burro, ha proprietà emollienti, lenitive e cicatrizzanti.

Per riportare i piedi alla loro naturale bellezza, puoi fare un impacco una volta a settimana prima di andare a dormire. Basterà prendere una noce di burro sufficiente per massaggiare tutto il piede. Indossa dei calzini di cotone in modo che durante la notte il burro venga assorbito dalla pelle. Al mattino risciacqua con acqua tiepida e un sapone neutro.

Olio d’oliva per eliminare calli e duroni

Calli e duroni sono gli inestetismi che compaiono più spesso sui piedi o anche sulle mani. Si tratta di ispessimenti della pelle.

I calli sono situati sulle dita oppure nello spazio fra di esse. Possono essere dolorosi, soprattutto quando indossiamo scarpe poco comode.

Anche i duroni sono ispessimenti della pelle. Ma sono più estesi dei calli e con margini più netti. Si trovano più spesso nella pianta dei piedi subito sotto le dita.

Per eliminare sia i calli che i duroni possiamo ricorrere a uno scrub a base di  olio d’oliva. Aggiungine qualche cucchiaio a del bicarbonato di sodio e a del succo di limone. Mescola per formare un composto cremoso. Applicalo sulle parti in cui sono presenti calli e duroni o anche sui talloni. Massaggia per qualche minuto, poi risciacqua. La pelle sarà notevolmente ammorbidita e poco alla volta gli ispessimenti scompariranno.

Olio essenziale di eucalipto per i piedi stanchi

A fine giornata anche i piedi si stancano. Sia chi è abituato a fare un lavoro che richiede di stare molte ore in piedi, sia chi sta seduto per gran parte della giornata può sentire il bisogno di rilassare i piedi.

Prima di dedicarti a un massaggio rigenerante, puoi fare un pediluvio con qualche olio essenziale per ridare vigore ai piedi.

Il pediluvio è un rimedio casalingo molto salutare. È il modo migliore per prenderci cura dei nostri piedi. Tenere i piedi in ammollo in acqua non troppo calda per 10-15 minuti ha infatti effetti curativi.

All’acqua del pediluvio puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale di eucalipto. Quest’olio essenziale ha infatti proprietà antisettiche e antibatteriche.

Il suo profumo fresco e balsamico toglie la stanchezza in poco tempo.

Olio essenziale di salvia sclarea per eliminare il cattivo odore dei piedi

Il cattivo odore può essere un problema che crea non pochi disagi.

Causato da un eccesso di sudore e dalle scarpe poco traspiranti, questo disturbo prende il nome di iperidrosi plantare. La pianta dei piedi è ricca di ghiandole sudoripare. Qui la sudorazione è controllata dal sistema nervoso simpatico, che ha la funzione di eliminare le sostanze di scarto, manifestare le emozioni e abbassare la temperatura corporea.

Quando questo stato si altera, si produce una sudorazione eccessiva. Il piede sembra sempre bagnato. E nonostante l’igiene accurata, può provocare un odore sgradevole.

Per risolvere questo problema è buona norma cercare di non indossare continuamente scarpe chiuse.

Un altro buon modo per regolare la sudorazione e liberarsi del cattivo odore è fare un pediluvio con dell’olio essenziale di salvia sclarea. Quest’olio essenziale è infatti in grado di regolare l’eccessiva sudorazione.

Argilla verde ventilata per l’alluce valgo

L’alluce valgo è causato da una deformazione ossea del piede. Quando la borsa mucosa, alla base dell’alluce, si infiamma in maniera cronica l’osso tende a deformarsi, creando una sporgenza mediale. Viene detta anche “cipolla”. Particolarmente doloroso, l’alluce valgo cambia anche la fisionomia del piede. Con lo sfregamento dell’osso nella scarpa l’infiammazione peggiora, aumentando il dolore.

Per alleviare il dolore e l’infiammazione, un buon rimedio è usare l’argilla verde ventilata. L’argilla è infatti un potente antinfiammatorio naturale in grado di sfiammare e ridurre il dolore.

Puoi preparare un impacco mescolando argilla e acqua quanto basta per ottenere una pastella non liquida. Applicala sull’alluce valgo e copri con una benda. Puoi tenerlo per qualche ora, ma fai attenzione a non superare le 6 ore. Poi sciacqua con acqua tiepida. L’argilla già usata non va riutilizzata.

In alternativa puoi preparare un pediluvio aggiungendo l’argilla come rimedio di emergenza. Anche in questo caso non restare con i piedi in ammollo oltre i 20 minuti.

Tintura di arnica per i piedi doloranti

Nei giorni in cui i piedi sono particolarmente doloranti, ad esempio quando si rimane in piedi tutta la giornata senza essere abituati, oppure quando li sforziamo troppo o ancora se qualcuno ci pesta un piede possiamo alleviare il dolore usando della tintura di arnica.

L’arnica è un ottimo rimedio per combattere gli stati dolorosi. Ed è benefica anche per i piedi. In questo caso aggiungi una decina di gocce in un pochino di acqua tiepida e immergi i piedi.

Fai attenzione a non lasciare i piedi per più di 5 minuti o la pelle tende a seccarsi.

Dopo il pediluvio puoi massaggiare il piede con una crema all’arnica per avere un doppio beneficio.

> Scopri tutti i prodotti per la cura dei piedi


Non ci sono ancora commenti su Cura dei piedi: 6 rimedi naturali

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste