+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Come la Macrobiotica ha cambiato la mia vita (in meglio)

di Simona Casadei Tenshi 10 mesi fa


Come la Macrobiotica ha cambiato la mia vita (in meglio)

Mi chiamo Simona Casadei, nasco a Imola nel 1976.

Da sempre interessata alle materie scientifiche, mi laureo in Chimica e Tecnologie farmaceutiche col massimo dei voti, convinta che la mia missione di vita sia nel mondo della chimica farmaceutica.

Inizio un’esperienza come farmacista e scopro quanto sia più bello lavorare con la gente, mettere a disposizione le mie conoscenze per aiutare a guarire, sentirsi meglio o comunque affrontare problemi di salute di ogni genere. Scopro anche quanto l’ingerenza delle case farmaceutiche sia presente e pressante nel libero consiglio del mio lavoro e della mia persona, e inizio ad essere insofferente ad obblighi e limitazioni in tal senso.

L’arrivo del mio primo figlio risulta salvifico perché mi costringe a rimanere a casa, inizialmente come scelta provvisoria, poi come decisione a lungo termine.

Il percorso col mio primogenito si rivela più complicato del previsto: si parte con un parto in ospedale problematico, super medicalizzato, che ci vede, infine, miracolati, perché ne usciamo vivi entrambi. Dopo due mesi giunge un intervento urgente di ernia inguinale al piccolo e, al terzo mese, spinta dai medici e dalla mia “formazione scientifica”, facciamo pure le vaccinazioni obbligatorie.

Qualcosa nella mia mente si era acceso la sera prima del vaccino, qualche dubbio, qualche timore, ma era una lampadina troppo debole per fermare le incessanti procedure di prevenzione ufficiale. La pediatra mi aveva detto che ero pazza, essendo anche farmacista, a mettere in dubbio questa pratica, quindi mi ero lasciata trascinare. E procedemmo col protocollo dell’esavalente.

Iniziò un periodo molto difficile, a lungo termine anche quello, fatto di sorprese continue, non esattamente belle, che solo lentamente riuscimmo a configurare in un quadro complessivo. A 3 anni arrivarono adenoidi e timpanocentesi (altra anestesia totale, altri antibiotici).

A 4 avevamo già all’attivo visita neuropsichiatrica, visita psico-pedagogica, vari percorsi di psicomotricità, 7 visite oculistiche per grave ambliopia bilaterale.

Una brava dottoressa, un po’ fuori dagli schemi, dopo alcune verifiche ci disse che nostro figlio aveva l’intestino danneggiato (l’avevamo sospettato visto che usavamo solo lassativi e clisteri dai 3 mesi di vita) e pieno di metalli pesanti, insieme al fegato.

Oltre ad una cura detossificante mi consigliò caldamente una rivoluzione alimentare per lui: andava totalmente ripulito e “ricostruito” a livello intestinale e non solo!

Mi consigliò di portarlo a casa dall’asilo per il pranzo, di utilizzare solo grani antichi, preferibilmente chicchi, pochi farinacei, verdure biologiche e a km 0, e di eliminare tutte le proteine animali per evitare ulteriori introiti di tossici, almeno finché lui non avesse dato segni di ripresa: la sfera cognitiva era notevolmente inficiata, visto che una delle sue attività preferite era il dondolare verso il muro.

Da lì è iniziata la seconda parte della mia vita, della nostra come famiglia e della mia personale, perché nulla è più stato come prima. E meno male.

Inizio a studiare Cucina Macrobiotica, perché la ritengo una buona via di detossificazione. Una cara amica che la pratica da 20 anni mi dà lezioni intensive. Leggo ascolto e cucino. In pochi giorni svuoto la dispensa e la riempio con alimenti tutti nuovi.

Avevo sempre pensato di fare bene in cucina, invece non avevo capito niente. Non sapevo niente.

La mia vita, la nostra vita, cambia radicalmente. Iniziamo con la cura dell’alimentazione e via via iniziano ad aprirsi tante altre porte.. è la mente che si apre sempre di più.

Inizia a formarsi un pensiero critico verso tutto ciò che ci circonda e che prima davo per scontato, e per assodato.

Prima non credevo in niente, ora iniziavo a coltivare e curare il mio spirito, nella convinzione, sempre più profonda, che c’è tanto altro oltre il tangibile; o meglio, che il tangibile altro non è che la manifestazione di qualcosa di immenso che ci sovrasta, che ci avvolge, che ci appartiene e a cui apparteniamo.


L’alimentazione è un mezzo per avere la salute, di corpo e mente, che si completa solo se alimentiamo anche lo spirito.


Decido di frequentare la Scuola di Alimentazione e Cucina naturale Gioia di Vivere di Lucca per imparare ancora meglio a cucinare e a “sostenere” mio figlio e tutta la mia famiglia in questa ricerca alimentare e macrobiotica. E anche questa mi insegna che ancora non so niente, che c’è ancora tanto, moltissimo di più.

Sono solo all’inizio di un meraviglioso cammino, pieno di scoperte continue e di porte che si aprono su strade che mai avrei creduto esistessero, o che mi interessasse conoscere.

E di questo ringrazio mio figlio, che fiorisce meravigliosamente ogni giorno che passa. Lo ringrazio tanto e spesso, perché senza di lui, senza le sue difficoltà e fatiche, nulla sarebbe partito.

Ringrazio anche la Macrobiotica per lo straordinario lavoro che ha fatto su di lui e su tutta la nostra famiglia. Per la salute che ci ha dato, per averci insegnato a proteggerla, ma soprattutto per la grande e ancor più preziosa lucidità e apertura mentale che ci ha donato.

La mia laurea in Chimica farmaceutica, il lavoro in farmacia, i vaccini, gli interventi e le iper-medicalizzazioni a cui non ricorrerei più, tutti gli errori, gli stravizi e gli eccessi alimentari del passato.. tutto serviva ed è stato funzionale ad arrivare a questo punto e per andare ancora più avanti, ancora più dentro la vita. E magari anche oltre.


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Come la Macrobiotica ha cambiato la mia vita (in meglio)

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.