+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Coltivare un orto (bio)diverso dal solito

di Matteo Cereda 1 anno fa


Coltivare un orto (bio)diverso dal solito

Scopriamo cinque coltivazioni particolari

Sfogliando la maggior parte dei manuali di coltivazione si potrebbe pensare che gli ortaggi siano una ventina in tutto. In realtà con un poco di curiosità si possono scoprire tantissime altre piante commestibili che si possono coltivare senza grandi difficoltà nel nostro orto.

Aggiungere coltivazioni nuove comporta una serie di benefici: prima di tutto permette di variare la propria alimentazione, introducendo colture spesso molto salutari come ad esempio goji, stevia o pak choi.

In secondo luogo si aumenta la biodiversità dell’ambiente orto: più varietà significa avere meno problemi rispetto a parassiti e malattie delle piante.

Infine le coltivazioni insolite sono spesso le autoproduzioni più convenienti dal punto di vista economico: essendo poco diffusi gli ortaggi insoliti hanno prezzi elevati se decidiamo di acquistarli dall’ortolano.

Nel libro Ortaggi Insoliti ne abbiamo parlato dettagliatamente, qui lascio qualche spunto utile, suggerendo cinque coltivazioni particolari, adatte al clima italiano e decisamente curiose.

Indice dei contenuti:

Bacche di goji

Bacche di goji - Ortaggi insoliti

Avete mai assaggiato le bacche di goji fresche? Il goji è un vero e proprio super food, benefico per il nostro organismo, ma si trova in commercio quasi solo come frutta secca. Un peccato non poterlo gustare appena colto.

Per farlo possiamo decidere di coltivarne qualche pianta in giardino non è difficile, visto che le piante pur essendo di origine esotica si adattano alla perfezione all’ambiente italiano e hanno pochi problemi di avversità parassitarie.

Possiamo tenere il goji in forma di alberello o farne dei filari a spalliera, come per more e lamponi. Sarà utile potarlo ogni anno per stimolare la fruttificazione.

Alchechengi

Alchechengi - Ortaggi insoliti

L’alchechengi è un piccolo frutto che nasce da una pianta imparentata con il pomodoro, appartenente alla famiglia botanica delle solanacee.

Tempi di semina e tecnica colturale sono analoghi rispetto a pomodori e peperoni, quindi chi già ha esperienza nell’orto non avrà difficoltà ad affrontare questa specie, anche se lo fa per la prima volta.

Si tratta di una presenza simpatica per balconi e giardini: consigliatissimo in particolare da coltivare coi bambini, che apprezzeranno la dolcezza dei suoi frutti, e molto ornamentale. Il frutto arancione e sferico nella sua membrana di carta velina sembra una piccola lanterna cinese.

Pastinaca

Pastinaca - Ortaggi insoliti

Fino al 1500 la pastinaca era una delle verdure più coltivate in Europa, un vero e proprio alimento cardine nella dieta dei nostri avi. Con la scoperta dell’America e l’arrivo delle patate ci siamo dimenticati di questa interessante radice dal gusto dolce e pastoso.

Ecco quindi un’altra coltura che sarebbe bello riscoprire, la tecnica per farla crescere non è molto diversa da quella impiegata per la carota: è molto importante avere un suolo drenante, poco sassoso e ben sciolto.

Zafferano

Zafferano - Ortaggi insoliti

La spezia più costosa del mondo si può far crescere in giardino, ci avete mai pensato? Un chilo di zafferano di qualità vale 20 mila euro, emozionante l’idea di un raccolto tanto prezioso!

Naturalmente non si tratta di arricchirsi: servono ben 150 fiori per ottenere un solo grammo di stimmi essiccati, ma un buon risotto alla milanese con lo zafferano dell’orto avrà un aroma impareggiabile.

Piantando un centinaio di bulbi in campo ad agosto si potranno cogliere a novembre circa 2 grammi di zafferano, che equivalgono alla spezia necessaria per 70 porzioni di risotto.

La coltivazione di zafferano in Italia è anche utile ad accorciare la filiera, visto che oggi il nostro paese non è in grado di produrre tutta la spezia che consuma e ne importa grandi quantitativi dall’Iran.

Luffa

Luffa - Ortaggi insoliti

Dal campo non solo possiamo ottenere frutta e verdura, ma anche una spugna vegetale ottima per la pulizia personale.

La luffa è una pianta simile alla zucca, che forma al suo interno una vera e propria spugna naturale. Una pianta che non deve mancare nel giardino di chi ama l’autoproduzione a 360 gradi.

Possiamo seminare la luffa ad aprile, ricordandoci che è una specie abbastanza esigente in termini di nutrimento, quindi servirà una buona concimazione di fondo.

Per approfondire puoi leggere...

Ortaggi Insoliti

Dalle bacche di goji allo zenzero, dal topinambur alle arachidi, dalla liquirizia alla stevia. Come coltivare ortaggi e frutti dimenticati o esotici, adatti al nostro clima e di elevato valore nutrizionale

Matteo Cereda, Sara Petrucci

(3)

Dalla A degli agretti alla Z dello zenzero, i segreti e le curiosità per coltivare ortaggi, spezie e altre piante oramai dimenticate o provenienti da paesi lontani. Il tutto senza usare pesticidi e altri prodotti chimici. Perché leggere questo...

€ 14,00 € 13,30 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Matteo Cereda

Matteo Cereda

Matteo Cereda per lavoro e per passione si occupa di web, divulgazione e agricoltura. Ha creato Orto Da Coltivare, principale sito web italiano sulla coltivazione biologica dell’orto. È socio fondatore di Vallescuria, società agricola con cui coltiva zafferano in Brianza.
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Coltivare un orto (bio)diverso dal solito

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.