Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Burro ghee: perché sceglierlo?

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 7 mesi fa



Scopri i benefici del burro ghee e come prepararlo

Indice dei contenuti:

Cos’è il burro ghee

ll burro tradizionale è formato da un 18% circa di acqua e un 2% di proteine: il restante sono prevalentamente grassi saturi grassi. E non possiamo smentire totalmente la notizia sugli effetti negativi che ha sull’organismo. Diciamo che non gode di ottima fama e questo perché la parte formata dal lattosio, è certamente dannosa per la nostra salute perché crea irritazione a livello intestinale. Noi adulti non abbiamo gli enzimi adatti per digerire il lattosio, smettiamo di produrli all’età di 3-4 anni circa.

Possiamo infatti affermare con certezza che la parte più dannosa del burro non è la parte composta dai grassi, bensì dal lattosio (proteine presenti) e dall’acqua.
I grassi contenuti nel burro sono prevalentemente grassi saturi, fondamentali per molti processi fisiologici.

Il burro ghee viene ricavato dal normale burro (quello classico che si trova nei supermercati) e grazie alla sua speciale preparazione, possiamo beneficiare dei grassi in esso presenti, evitando di consumare anche lattosio.

Come preparare il burro ghee

Il procedimento è molto semplice ed è facile prepararlo a casa. Richiede un po’ di tempo ma non è necessario rimanere a controllarlo durante la preparazione: farà tutto da solo e a noi toccherà una minima parte di lavoro.

Si acquistano i panetti, a seconda di quanto burro ghee vogliamo ottenere, di burro: il mio consiglio è di acquistare un burro di qualità di cui si conosca la provenienza o certificato biologico.

Si prende una ciotola di vetro con i panetti di burro all’interno e la si immerge in una pentola di acqua.

Si porta la pentola sul fuoco facendo attenzione a non far bollire mai eccessivamente l’acqua e si fa sciogliere il burro a bagnomaria.

Il burro va lasciato bollire per almeno un’ora e mezza. A quel punto inizia a formarsi uno strato bianco e schiumoso sulla superficie che va rimosso con un cucchiaio o una schiumarola.

Passata un’ora e mezza, si filtra il liquido ottenuto (che solitamente è di un bel colore giallo dorato) con un colino a trama fitta e si versa ancora caldo in un vasetto di vetro.

Si lascia raffreddare a temperatura ambiente: il burro si solidifica e deve essere conservato in luogo fresco e asciutto (non è strettamente necessario conservarlo in frigo).

Se lasciato bollire per il tempo necessario, il burro ghee si mantiene fuori frigo anche per mesi.

Quando utilizzare il burro ghee

Il burro ghee può essere utilizzato in cucina per la preparazione di moltissime ricette, sia dolci che salate. Può essere utilizzato al posto dell’olio per saltare le verdure in padella o per condire la pasta o ancora preparare un buonissimo risotto.

Si presta anche per saltare carne o pesce in padella, soprattutto per le cotture più veloci.

Ideale anche per preparare dolci: è un ottimo aiuto per chi ama preparare dolci alternativi, con farine che legano meno rispetto ad altre come la farina di mandorle o di nocciole. Il burro ghe diventa un alleato indispensabile per rendere più omogenei gli impasti, mantenendo inalterate le sue proprietà anche ad alte temperature.

 

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Burro ghee: perché sceglierlo?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste