800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Allergie di stagione: combattile con i gemmoderivati e gli oligoelementi

di Romina Rossi 5 mesi fa


Allergie di stagione: combattile con i gemmoderivati e gli oligoelementi

Raffreddore, occhi gonfi, mal di testa, stanchezza sono sintomi tipici dell'allergia primaverile: ecco alcuni rimedi naturali per prevenirla e contrastarla!

Le allergie stagionali colpiscono il 20% della popolazione. L’arrivo della bella stagione per molti coincide con l’inizio di sintomi più o meno gravi che creano problemi grandi e piccoli.

La medicina naturale offre un valido aiuto in caso di allergie. Lavorando sul terreno personale, riesce infatti a correggere lo stato di falso allarme a cui il corpo è sottomesso.

Indice dei contenuti:

Cos'è l'allergia e come si manifesta

Una reazione allergica si manifesta quando il sistema immunitario identifica erroneamente una sostanza solitamente innocua come dannoso aggressore. Si possono quindi avere reazioni al polline, erba, detergenti o determinati alimenti. Questi allergeni vengono percepiti come una minaccia.

In risposta il corpo produce istamina nel tentativo di debellare l'agente pericoloso. L'istamina rilasciata, a sua volta, produce una serie di eventi “traumatici”: difficoltà respiratorie, ipersecrezione di muco, congestione nasale, rash e lesioni cutanee e cefalea.

In una condizione di reale allarme, come per esempio con un virus influenzale, queste reazioni sono un eccellente meccanismo di difesa. Con questa sintomatologia traumatica il virus viene ben presto isolato, intrappolato ed espulso, favorendo la guargione.

La reazione allergica, però, è un falso allarme che si scatena contro un agente innocuo. Di conseguenza scatena una risposta esagerata da parte dell'organismo.

Le cause dell'allergia

Non è ancora del tutto chiaro quali sono le cause che portano alla nascita delle allergie. Di sicuro alla base dell'allergia c'è un indebolimento del sistema immunitario dovuto a stress.

Quando l'organismo si trova a dover fronteggiare eventi imprevisti e di allarme, si mette in condizione di “attacco o fuga”. Passato il pericolo, il corpo riprende le normali funzioni.

Se però il pericolo continua o si ripete spesso, alla lunga ciò provoca un forte stress all'organismo che, indebolito, non è più in grado di fronteggiare i pericoli reali. È come se si trovasse davanti a un pericolo costante e non fosse più efficiente e in grado di superarlo.

La stessa cosa avviene con l'allergia cronica. Quando gli allergeni vengono rimossi o scompaiono con cadenza stagionale, l'organismo ritorna alla normalità. Se ciò non accade il sistema immunitario rimane in stato di allerta. E la reazione si trasforma in una rinite allergica cronica, con le fosse nasali irritate tutto l'anno.

Anche l'alimentazione gioca un ruolo importante nell'insorgenza delle allergie. Un'alimentazione sbilanciata a base di cibi farinacei, glutinosi e latticini provoca un aumento di muco che va a sommarsi a quello causato dall'allergia.

In caso di allergie, l'intestino andrebbe tenuto sotto controllo. Carenze nutrizionali (date da una dieta poco variata), malassorbimento intestinale e intestino infiammato contribuiscono a scatenare reazioni allergiche e a indebolire il sistema immunitario.

Allo stesso tempo, un sistema immunitario indebolito grava sull'apparato digerente. Quindi è bene non appesantirlo con cibi grassi e preconfezionati.

Combatti l'allergia in modo naturale

Per intervenire in maniera efficace contro le allergie è bene modificare il terreno personale e rafforzare il sistema immunitario.

Si dovrebbe intervenire almeno una volta l'anno in maniera preventiva almeno due mesi prima della comparsa dei pollini. Il primo anno si può già notare una diminuzione delle crisi e della loro intensità.

Il trattamento va comunque ripetuto l'anno successivo per poter consolidare e migliorare il risultato ottenuto.

Si può, tuttavia, intervenire durante la manifestazione allergica in atto, per alleggerire i sintomi in maniera naturale. Va detto che l'intervento sintomatico è meno efficace rispetto a quello preventivo e non risolve il problema. Per un risultato duraturo e definitivo è bene sottoporsi all'approccio preventivo.

I rimedi per la fase preventiva delle allergie

Durante la fase preventiva si può intervenire con l'oligoelemento di terreno. In caso si allergia, le diatesi coinvolte sono:

A questi si aggiungono anche questi oligoelementi:

  • lo Zolfo che rafforza l'azione e agisce come desensibilizzatore;
  • il Fosforo per combattere gli episodi spasmodici;
  • il Rame che combatte i rischi infettivi e infiammatori delle allergie.

Con l'allergia si dovrebbe sempre aggiungere un drenaggio connettivale che serve per ripulire il tessuto mesenchimale. Si mette l'organismo in grado di lavorare meglio e di eliminare scorie e agenti esterni. (Leggi l'approfondimento: > Il drenaggio con i gemmoderivati)

Chi soffre di allergie in genere ha anche il fegato debole, più rallentato e meno efficiente. È bene, quindi, intervenire anche con un drenaggio epatico. Così il fegato è in grado di lavorare meglio e andare in supporto dell'organismo per debellare l'agente patogeno.

A sostegno all'attività degli oligoelementi, si aggiunge anche questo gemmoderivato:

  • Ribes Nigrum, gemme, che offre sostegno per le situazioni allergico-infiammatorie sia acute che cronicizzate. Ha azione immuno-stimolante.

I rimedi per la fase acuta delle allergie

Se l'allergia è già in atto e non è stato fatto l'intervento preventivo, si può intervenire con questi gemmoderivati:

  • Viburnum Lantana, le gemme offrono un sostegno funzionale alla manifestazione spasmofila delle manifestazioni allergiche. Fluidifica i catarri, impedendo che si crei una stasi. È indicato anche per chi soffre di asma;
  • Carpinus Betulus, gemme, è indicato per le infiammazioni delle medie e alte vie respiratorie. Indicato per le allergie respiratorie, favorisce l'ottimizzazione delle mucose irritate delle congiuntive;
  • Rosa Canina, gemme, associata a Ribes Nigrum regola la risposta immunitaria.

Gli oligoelementi da associare in questa fase sono:

  • il Rame che agisce come anti-infiammatorio;
  • lo Zinco che esplica un'azione sulle difese immunitarie attraverso la timolina;
  • il Manganese che stimola anch'esso l'autodifesa e l'immunità.

Ti consigliamo...


Romina Rossi, giornalista pubblicista, fa parte della redazione della rivista “Vivi Consapevole”. L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere studi di Naturopatia all’Istituto di Medicina...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Allergie di stagione: combattile con i gemmoderivati e gli oligoelementi

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste