+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Una grande svolta nella terapia dei disturbi dell'umore

di David D. Burns 27 giorni fa


Una grande svolta nella terapia dei disturbi dell'umore

Leggi un brano tratto da "Sentirsi Bene" di David d. Burns e scopri come curare la tua depressione senza farmaci

La depressione è stata definita il problema di salute mentale numero uno al mondo.

Infatti è una patologia talmente diffusa che, nella sfera dei disturbi psichiatrici, viene considerata quasi alla stregua di un comune raffreddore.

Tra depressione e raffreddore, però, c'è una tragica differenza: di depressione si può morire. In base a quanto emerso dalle ricerche, negli ultimi anni il tasso di suicidi ha conosciuto un aumento scioccante, persino tra i bambini e gli adolescenti. Questo crescente tasso di morte ha avuto luogo nonostante l'immensa mole di farmaci antidepressivi e tranquillanti prescritti.

È sicuramente un dato allarmante. Ma, prima di deprimerti ancora di più, lascia che ti dia la notizia buona: la depressione è una malattia, non un tratto connaturato all'essere umano.

Cosa ancora più importante: la potrai sconfiggere imparando alcuni semplici metodi per migliorare il tono del tuo umore.

Stai leggendo un estratto da

Sentirsi Bene

Il metodo per curare la depressione senza farmaci

David D. Burns

Dall'alto delle sue 4 milioni di copie vendute in 10 anni, esce per la prima volta in Italia la nuova edizione del longseller del professor Burns (Stanford University) che insegna ad affrontare e curare la depressione senza medicinali. Il libro...

€ 22,00 € 18,70 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Un gruppo di psichiatri e psicologi dell'University of Pennsylvania School of Medicine permise una svolta significativa nel trattamento e nella prevenzione dei disturbi dell'umore. Poco soddisfatti dei metodi di cura tradizionali, che trovavano lenti e inefficaci, questi medici hanno sviluppato e testato in modo sistematico un approccio del tutto nuovo, ed estremamente efficace, al trattamento della depressione e di altri disturbi emotivi. Grazie a numerosi studi, si è avuta la conferma che tali tecniche riducono i sintomi depressivi in tempi molto più brevi rispetto alla psicoterapia tradizionale o a quella farmacologica. Questo trattamento rivoluzionario prende il nome di terapia cognitiva.

Io stesso ho contribuito al suo sviluppo, e questo libro è il primo che si propone di presentarlo a un pubblico non specialistico.

L'applicazione sistematica e la valutazione scientifica di questo approccio terapeutico alla depressione clinica risalgono all'innovativo lavoro di Albert Ellis e Aaron T. Beck che, tra la metà degli anni Cinquanta e i primi anni Sessanta, iniziarono a mettere a punto un rivoluzionario metodo di intervento per i disturbi dell'umore. I loro sforzi pionieristici hanno ottenuto sempre più seguito grazie al lavoro di ricerca di molti specialisti per affinare e valutare i metodi della terapia cognitiva presso istituti accademici negli Stati Uniti e altrove.

La terapia cognitiva è una tecnica di intervento sull'umore ad azione rapida che puoi imparare ad applicare autonomamente. Oltre ad aiutarti a eliminare i sintomi, favorirà la tua crescita personale, rendendoti meno soggetto a dolorose oscillazioni d'umore e più pronto a gestire eventuali ricadute.

Le tecniche semplici ed efficaci per il controllo dell'umore proposte dalla terapia cognitiva consentono:

  • rapido miglioramento sintomatico. Nelle depressioni più lievi spesso si osserva un alleviamento dei sintomi già nell'arco di dodici settimane;
  • comprensione. Una spiegazione chiara del perché il tuo umore tende a farsi così cupo, e di che cosa puoi fare per modificare i tuoi stati d'animo. Scoprirai quali sono le cause delle sensazioni che ti opprimono, imparerai a distinguere le emozioni normali da quelle anormali e a diagnosticare e valutare la gravità del tuo malessere;
  • autocontrollo. Imparerai ad applicare strategie di adattamento (o coping) sicure ed efficaci che ti permetteranno di stare meglio ogni volta che ti sentirai in difficoltà. Passo dopo passo, ti spiegherò come mettere a punto un piano di autoaiuto concreto e realistico per esercitare un maggior controllo sui tuoi stati d'animo;
  • prevenzione e crescita personale. La ridefinizione di alcuni valori e atteggiamenti di fondo che sono alla radice della tendenza alla depressione può realmente rivelarsi una profilassi (prevenzione) concreta e duratura per future oscillazioni dell'umore. Ti mostrerò come testare e rivalutare determinati assunti in merito a ciò su cui davvero si fonda il valore di un essere umano.

Le tecniche di problem-solving e coping che avrai modo di imparare ti serviranno in ogni tipo di crisi che potresti ritrovarti ad affrontare, dalle piccole seccature al crollo emotivo più grave. Questo ventaglio comprenderà problemi realistici come un divorzio, un lutto, un fallimento, ma anche quei vaghi problemi cronici e apparentemente non correlati a una causa esterna come scarsa autostima, frustrazione, senso di colpa o apatia.

Forse ti starai domandando: "Che sia l'ennesimo manuale di psicologia spicciola?". In realtà la terapia cognitiva è una delle prime forme di psicoterapia di cui si è dimostrata l'efficacia tramite una rigorosa ricerca scientifica condotta sotto il controllo della comunità accademica.

Questa terapia è l'unica ad aver ottenuto una convalida ai massimi livelli accademici.

Non è l'ultima moda nel campo dell'autoaiuto, ma un decisivo passo avanti che è ormai parte integrante della ricerca e della pratica psichiatriche moderne. La base accademica della terapia cognitiva ha rafforzato il suo impatto e di certo ne renderà più salde le radici in futuro.

Ma non lasciarti intimidire dal suo prestigioso curriculum: a differenza di molte psicoterapie tradizionali, la terapia cognitivo comportamentale non è né astrusa né complicata, anzi è pratica e basata sul buon senso, perciò saprai farne buon uso.

Il primo principio su cui si fonda tale terapia è che tutti i tuoi stati d'animo sono creati dalle tue cognizioni, o pensieri. Per cognizione si intende il modo in cui guardi le cose, ovvero le tue percezioni, gli atteggiamenti mentali e le convinzioni. Include anche il tuo modo di interpretare, ovvero che cosa dici a te stesso in merito a qualcosa o a qualcuno. In questo preciso momento ti senti in un determinato modo in virtù dei pensieri che stai formulando.

Mi spiego meglio. Che cosa hai provato leggendo queste parole? Magari hai pensato: "La terapia cognitiva sembra troppo bella per essere vera. Con me non funzionerà mai". Se hai pensieri di questo tenore, sarai scettico o addirittura scoraggiato. Che cosa ti fa sentire in questo modo? I tuoi pensieri, i sentimenti che provi sono creati dal dialogo che stai avendo con te stesso riguardo a questo libro!

Sul fronte opposto, potresti sentirti subito più rincuorato grazie a un pensiero del tipo: "Forse potrei aver finalmente trovato qualcosa che funziona!". La tua reazione emotiva è generata non dalle frasi che stai leggendo ma dai tuoi pensieri. Nell'istante in cui formuli un determinato pensiero e ci credi, avrai un'immediata risposta emotiva. Di fatto sono i pensieri a creare le emozioni.

Il secondo principio è che quando ti senti depresso i tuoi pensieri sono dominati da una negatività pervasiva. Percepisci non solo te stesso ma il mondo intero in chiave cupa, angosciante. E quel che è peggio è che finirai per credere che le cose vadano realmente male come te le immagini.

Se sei profondamente depresso inizierai addirittura a credere che le cose sono sempre andate e sempre andranno male. Ripensando al passato ricordi solo le cose brutte che ti sono successe e se provi a immaginare il futuro davanti a te vedi solo il vuoto o problemi e angosce senza fine. Una visione così tetra genera un senso di disperazione. Pur trattandosi di un sentimento del tutto privo di fondamento logico, a te sembra così reale da convincerti che la tua inadeguatezza durerà per sempre.

Il terzo principio ha una rilevanza filosofica e terapeutica sostanziale. La nostra ricerca ha evidenziato che i pensieri negativi all'origine del tuo tumulto emotivo sono caratterizzati quasi sempre da gravi distorsioni. Nonostante questi pensieri ora ti appaiano più che realistici, ti renderai conto che sono irrazionali o addirittura totalmente erronei, e che il pensiero distorto è una delle principali cause della tua sofferenza.

Questo ha implicazioni importanti. Probabilmente la tua depressione non è basata su percezioni esatte della realtà, ma il più delle volte è dovuta a un inciampo della mente.

Supponiamo che tu creda a quanto ho detto. Che vantaggio potresti trarne? È proprio qui che entra in gioco la scoperta più significativa della nostra ricerca clinica: quando avrai imparato a padroneggiare i metodi per individuare ed eliminare le distorsioni mentali che ti fanno stare male, saprai gestire meglio i tuoi stati d'animo. Iniziando a pensare in modo più oggettivo, ti sentirai sempre meglio.

Sentirsi Bene

Il metodo per curare la depressione senza farmaci

David D. Burns

Dall'alto delle sue 4 milioni di copie vendute in 10 anni, esce per la prima volta in Italia la nuova edizione del longseller del professor Burns (Stanford University) che insegna ad affrontare e curare la depressione senza medicinali. Il libro...

€ 22,00 € 18,70 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


David D. Burns

David D. Burns è un professore emerito presso il Dipartimento di Psichiatria e Scienze comportamentali della Stanford University School of Medicine. Burns ha sviluppato un nuovo approccio alla psicoterapia chiamato TEAM Therapy. TEAM è un acronimo che denota: test, empatia,...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Una grande svolta nella terapia dei disturbi dell'umore

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.