+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Un libro corale

di Gary Vaynerchuk 1 anno fa


Un libro corale

Leggi un estratto dal libro "Vincere sui Social" di Gary Vaynerchuk

Mia figlia Misha, di otto anni, da grande vuole fare la YouTuber. Probabilmente non c'è da meravigliarsi: molti ragazzini scoprono quello che fanno i loro genitori e decidono che quella è anche la loro ambizione (oltre a fare il pompiere e lavorare allo zoo).

Mia figlia mi vede usare "piattaforme" online per parlare con la gente e sviluppare business e sa quanto mi piace. È chiaro che pensa di voler fare anche lei quello che faccio io.

La cosa forse più sorprendente è che se vai in giro a chiedere ad altri bambini in età scolare che cosa vogliono fare da grandi, molti rispondono che vogliono diventare anche loro YouTuber.

Stai leggendo un estratto da questo libro:

Vincere sui Social

Come i grandi imprenditori costruiscono il loro business e la loro influenza - come puoi farlo anche tu!

Gary Vaynerchuk

Il nuovo bestseller di uno dei maggiori esperti del mondo dei social. Gary Vaynerchuk offre nuove strategie e ispirazioni tratte dalle esperienze di decine di influencer e imprenditori che hanno scelto di perseguire i loro sogni creando marchi e...

€ 19,90 € 18,91 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Il personal branding, forse, non è ancora un elemento fondamentale per il giorno della presentazione dei percorsi professionali alle scuole elementari ma i ragazzini, al giorno d'oggi, sanno che fare video su YouTube, postare foto su lnstagram, scrivere 280 caratteri su Twitter e chattare su Snapchat è un percorso professionale valido e che, ad alcuni, potrebbe anche portare fama e successo.

Sognano di creare una presenza online che ha molto seguito, così come ai nostri tempi noi sognavamo di diventare stelle di Hollywood. Sfortunatamente, a meno che i loro genitori non siano a loro volta imprenditori o che non abbiano una conoscenza approfondita di quel mondo, reagiranno a queste ambizioni professionali con un «Eh?!» o, ancor peggio, con un cinismo di strette vedute: «Quello non è un vero lavoro». Anche quelli che rispondono con un «Certo, tesoro! Buttati!», sorridendo senza capire, è probabile che in segreto scuotano la testa di fronte alla tenera ingenuità dei giovani.

Per me è terribilmente frustrante.

È evidente che le prime risposte fanno schifo, sotto ogni punto di vista, ma tutte queste reazioni rivelano una totale mancanza di comprensione del mondo in cui viviamo. È un mondo in cui un ragazzino di undici anni e suo padre possono diventare milionari creando un canale YouTube in cui condividono online video di se stessi che tagliano le cose a metà.

lo lo sapevo che le cose sarebbero andate così. Per uno come me, con la tendenza a fare affermazioni esagerate, è un'ironia della sorte che una delle cose più premonitrici che io abbia mai detto possa essere stato il più grande eufemismo della mia vita:

La mia storia sta per diventare molto meno insolita.

L'ho affermato per la prima volta quando Misha era appena nata, nell'introduzione del mio primo libro sugli affari Spacca sui social.

In Spacca sui social racconto come ho utilizzato internet per creare un brand personale e sviluppare la mia azienda di famiglia, Shopper's Discount Liquors, del valore di 4 milioni di dollari, fino a farla diventare un'azienda da 60 milioni di dollari.

La mia strategia era semplice e stravagante per quei tempi: comunicavo direttamente ai potenziali clienti attraverso un video blog ridotto all'osso e "costruivo" relazioni con loro su Twitter e Facebook, invitandoli a un'interazione diretta e individuale come quella tra commercianti e clienti in piccole comunità molto unite, che esistevano solo nei paesi e nei rioni cittadini del secolo scorso.

Quando ho scritto il libro, nel 2009, ero passato dalla mia prima passione, i vini e la vendita, a quella più onnicomprensiva: avviare e sviluppare business. Giravo per il mondo, spargendo la voce a chiunque fosse disposto ad ascoltarmi, dicendo che le piattaforme, che la maggior parte delle aziende e dei leader aziendali definivano ancora come inutili sprechi di tempo - Facebook, Twitter e YouTube - in realtà erano il futuro di qualsiasi attività commerciale.

Ora sembra impossibile, ma la rivoluzione digitale era così giovane che ho dovuto descrivere le piattaforme digitali dei social. A quei tempi, dovevo passare un periodo considerevole di tempo a spiegare che Facebook era quel sito internet in cui si potevano condividere articoli e fotografie, oltre che i propri pensieri e le proprie sensazioni, e che Twitter era una cosa simile, tranne il fatto che era sempre aperta a tutti e limitata, al tempo, a messaggi di 140 caratteri.

Il personal branding? Nessuno aveva la minima idea di cosa diavolo stessi parlando.

Ora è difficile crederlo, ma nemmeno dieci anni fa l'idea che più di un piccolo gruppo selezionato di persone potesse realisticamente sviluppare un'attività commerciale usando i socia! media era considerata inverosimile.

Oggi gestisco un'enorme società operante nel settore dei mezzi di comunicazione digitali con filiali a New York, Los Angeles, Chattanooga e Londra. Continuo a interagire con persone su Twitter, Facebook, lnstagram, Snapchat e qualsiasi altra piattaforma digitale che riesca a cogliere l'attenzione della gente. Vengo ancora invitato a parlare in pubblico in tutto il mondo, ma raggiungo anche milioni di persone attraverso il mio programma su YouTube di domande sul business #AskGaryVee, il mio video-documentario quotidiano DailyVee, il mio ruolo su Planet of the Apps (un reality-show della Appie sulla creazione di app), e attraverso libri come quello che hai in mano adesso.

Sto avendo più impatto che mai e sono più felice che mai. E sono tutt'altro che insolito.

Oggigiorno ci sono milioni di persone che, come me, hanno utilizzato internet per creare brand personali, fiorenti imprese e una vita secondo i loro desideri. Quelli che veramente ce l'hanno fatta a colpire nel segno hanno vinto alla lotteria della "maturità": creare un'attività commerciale redditizia attorno a ciò che amano e che gli permette di fare ogni giorno quello che vogliono. Ma, mentre nel 2009 quel "qualcosa" potevano essere le marmellate fatte in casa, o casette sugli alberi fatte su misura, oggi può essere anche il "fare la mamma", essere alla moda o avere una visione del mondo non convenzionale.

In altre parole, puoi usare il tuo brand personale - quello che sei - per promuovere la tua attività commerciale, oppure il tuo brand personale può direttamente essere la tua attività commerciale.

La progenie delle celebrità mondane e le stelle dei reality-show lo fanno già da anni.

Ora è il momento che le persone imparino come farsi pagare per fare qualcosa che avrebbero fatto gratuitamente.

Sono cambiate molte cose da quando ho scritto Spacca sui social ma, stranamente, molte cose sono anche rimaste le stesse. Chiunque mi segua regolarmente sa di poter saltare i primi dieci minuti dei miei interventi nelle conferenze, perché ripeterò semplicemente delle informazioni sulla mia vita e la mia opinione sul mondo, quasi esattamente allo stesso modo in cui lo faccio da quasi dieci anni.

Una volta passati quei dieci minuti, però, non si sa mai.

Ed è questo che condividerò con te, in questo libro, la parte del discorso che cambia ogni sei-nove mesi, perché è a quel ritmo che le piattaforme si evolvono. Voglio che tu impari le informazioni più aggiornate su come utilizzare a tuo favore le piattaforme digitali per creare un brand personale potente e duraturo.

La più grande differenza tra il mio primo libro e quello che stai leggendo ora è questa: in questo libro la mia non è l'unica voce. Voglio presentarti altri imprenditori che hanno raggiunto un successo incredibile seguendo i principi spiegati in Spacca sui social per creare il proprio brand personale. Alcuni sono noti in tutto il mondo, altri stanno ancora procedendo verso il successo. Tutti amano pienamente la vita. Sebbene ognuno sia unico, sospetto che ti sentirai sollevato ed entusiasmato nel vedere che non sono poi tanto diversi da te.

Come posso dire questa cosa se non ti conosco? Perché il segreto del loro (e del mio) successo non ha niente a che fare con dove sono nati, chi conoscevano, dove sono andati a scuola o a quale settore appartenevano. Invece ha tutto a che fare con la loro comprensione delle piattaforme che avevano a disposizione e a quanto fossero disposti a fare tutto il necessario per far funzionare questi strumenti dei socia! media al loro massimo potenziale.

E questa, amico mio, è una cosa che posso insegnare a fare anche a te. Tuttavia, quello che ha funzionato per me non funzionerà per te e viceversa.

Ecco perché l'autoconsapevolezza è così essenziale: devi essere sempre te stesso.

Quello che posso offrirti è una serie di principi universali. Esamineremo ogni grande piattaforma attualmente in uso così che tutti, dagli idraulici (se sei un idraulico, il tuo pilastro dovrebbe essere Facebook; guarda a pagina 285) alle guardie forestali (se sei una guardia forestale, il tuo è YouTube; guarda a pagina 261) sapranno esattamente quale piattaforma usare per i contenuti centrali, e come usare le altre piattaforme per amplificare il proprio brand personale.

Analizzeremo in dettaglio i socia! network che attualmente dominano il mondo degli affari. Ho già parlato di alcune di queste piattaforme in Spacca sui social, ma si sono evolute e ora ci sono modi ancora migliori di utilizzarle.

Ti darò consigli teorici e tattici su come diventare la prossima grande attrazione sulle "vecchie piattaforme", come Twitter, Facebook, YouTube e lnstagram, su quelle "più giovani", come Musical.ly, sulle piattaforme incentrate sulla musica, come Spotify, SoundCloud e iTunes, e le nuove arrivate, come Alexa Skills.

Chi si muove già da un po' di tempo in queste acque troverà utili le sfumature meno conosciute, i consigli innovativi e le piccole modifiche ingegnose che si sono dimostrate efficaci per potenziare le strategie più comunemente testate e comprovate.

Se mi segui attentamente da anni e pensi di sapere già tutto, ripensaci.

Parlo a migliaia di persone ogni anno e mi sento fare sempre le stesse domande. Se così tanti non hanno ancora perfezionato la propria strategia, è molto probabile che non l'abbia fatto nemmeno tu.

Oggi potrebbe essere il giorno in cui finalmente "cogli" quel piccolo dettaglio che ti aiuterà a polverizzare quello che finora ti ha ostacolato.

Vincere sui Social

Come i grandi imprenditori costruiscono il loro business e la loro influenza - come puoi farlo anche tu!

Gary Vaynerchuk

Il nuovo bestseller di uno dei maggiori esperti del mondo dei social. Gary Vaynerchuk offre nuove strategie e ispirazioni tratte dalle esperienze di decine di influencer e imprenditori che hanno scelto di perseguire i loro sogni creando marchi e...

€ 19,90 € 18,91 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


<< SCELTA CONSIGLIATA

Si, voglio accedere anche io agli sconti e alle promozioni speciali disponibili solo per gli iscritti alla newsletter.

Spunta ora la casella sopra e ricevi subito 50 punti premio in omaggio spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Gary Vaynerchuk

Gary Vaynerchuk

Gary Vaynerchuk, è tra i massimi esperti mondiali in Social Media. Nominato 4 volte autore di bestseller dal New York Times. È tra gli investitori e consulenti di Facebook, Snapchat, Uber, Twitter, e Tumblr, per citarne solo alcuni, e ha oltre 3,5 milioni di persone che lo...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Un libro corale

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.