800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Tutti gli usi della santoreggia

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 10 giorni fa


Tutti gli usi della santoreggia

Proprietà e benefici

Conosci la santoreggia? Pianta che cresce spontanea o che viene coltivata in tutta Italia, cela al suo interno innumerevoli proprietà benefiche.

Indice dei contenuti:

La pianta della santoreggia

Pianta non molto conosciuta, la santoreggia può essere utilizzata in cucina, in cosmetica e come pianta officinale. Le sue proprietà sono innumerevoli.

Il nome scientifico è Satureja Hortensis, appartiene alla famiglia delle Labiatae, al centro Italia. Vive tutto l’anno e cresce in maniera spontanea nelle zone del mediterraneo settentrionale fino a raggiungere i territori del centro Italia.

Si tratta di una piccola piantina che può raggiungere un massimo di altezza di 40 centimetri circa. La sua origine è asiatica e viene utilizzata in cucina per le sue proprietà aromatiche, a condimento di ogni portata a base di carne, pesce, verdure o legumi.

La caratteristica di questa pianta è il suo aroma, che proviene prevalentemente dalle foglie, la parte più utilizzata. Ricorda un odore paragonabile ad un misto tra timo e limone. Si dice che la santoreggia possieda proprietà afrodisiache tanto che in tempi antichi, era proibito nei monasteri coltivarla, per non cedere alla tentazione.

Il suo stelo di colore rossastro, le foglie tendenti al grigio e i fiori bianchi leggermente rosati rendono inconfondibile la santoreggia.

Proprietà e benefici della santoreggia

La santoreggia è una pianta versatile e si usa in molti modi. In ambito officinale vanta proprietà:

  • carminativa
  • antisettica
  • espettorante
  • antispasmodica
  • stomachica

L’olio essenziale svolge una funzione specificamente antivirale e antibatterica, grazie alla presenza di eugenolo e timolo.

Indicata quindi in caso di influenza. Il contenuto di vitamina C e una buona batteria di sali minerali come calcio, potassio, ferro, sodio, fosforo, selenio, magnesio e altri, la rendono un buon rinforzo per il sistema immunitario.

Risulta efficace contro qualsiasi affezione all'interno dell’organismo, intestinale, polmonare o renale. Della santoreggia si utilizzano le foglie e le infiorescenze. Quando utilizzare la santoreggia?

  • Per favorire la digestione
  • Per ridurre i dolori allo stomaco e i crampi
  • Per evitare la formazione di gas intestinali o per contrastarli
  • Per affezioni respiratorie come bronchite

Sotto forma di infuso, è consigliato far bollire 2 cucchiai di santoreggia essiccata per 5 minuti in acqua bollente e consumarla a stomaco vuoto o prima dei pasti. In cucina risulta un ottimo condimento che insaporisce i cibi. Facilita l’assimilazione di cibi che contengono fecola e facilita la digestione di alimenti come la carne.

Un altro campo di applicazione per la santoreggia è la cosmetica, in cui viene molto utilizzata. Per chi tende ad avere la pelle grassa, è un ottimo rimedio. Viene utilizzata per la preparazione di maschere per la pelle perché elimina i segni di stanchezza, tonifica e purifica.

Altra curiosità, l’infuso di santoreggia, applicato e frizionato sui capelli tiene lontano i pidocchi e le foglie fresche aiutano a ridurre la sensazione di dolore causata dalle punture di insetto.

Molto utilizzata la santoreggia, soprattutto l’olio essenziale, per la creazione di uno dei liquori più conosciuti, il vermouth. Che valga la pena tenerla sempre a portata di mano?

Disclaimer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it di Golden Books Srl sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire la manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Tutti gli usi della santoreggia

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste