800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Sciroppo d'agave

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 8 mesi fa


Sciroppo d'agave

Quando sceglierlo e perché

Hai mai provato il succo d'agave? Tra i dolcificanti, risulta tra quelli che addolciscono di più. Tanti benefici ma è necessario sceglierlo bene.

Indice dei contenuti:

Cos’è lo sciroppo di agave?

Tra i dolcificanti alternativi troviamo anche il succo o sciroppo di agave. Si ricava dalla linfa dell’agave blu, una pianta carnosa e gelatinosa che cresce prevalentemente nel deserto del Messico. Le condizioni climatiche ideali per questa pianta sono a temperature elevate, con caldo secco e poca umidità.

Cresce anche in territori coltivati, dove chi la coltiva se ne prende cura per molti anni. Solo dopo i primi tre anni di coltivazione, possono essere tagliate le cime delle foglie, per permettere alla pianta di crescere più in fretta.

La maturazione completa è raggiunta dopo un periodo di 8 – 10 anni circa: solo allora si ricava il succo di agave. Si ottiene dall’amido della pianta, definito il cuore che si trova nelle radici a bulbo.

Il succo di agave si ottiene dal processo naturale di estrazione e concentrazione della sostanza. Il succo ottenuto dall’estrazione viene sottoposto a calore: in questo modo i carboidrati (l’amido) si trasformano in zucchero (fruttosio).

Infine viene concentrato fino a ottenere uno sciroppo, simile al miele ma più fluido.

I benefici del succo di agave

Esistono indubbiamente dei vantaggi nell’utilizzo del succo di agave. Svolge un’azione rimineralizzante per l’organismo umano perché contiene sostanze come:

  • calcio
  • magnesio
  • potassio
  • ferro

Il beneficio maggiore del succo di agave è l’indice glicemico che possiede: decisamente più basso della maggior parte dei dolcificanti presenti in commercio. Più basso rispetto al miele, allo zucchero di canna e ovviamente più basso rispetto allo zucchero bianco.

Tenere l’indice glicemico degli alimenti sotto controllo è molto importante perché impedisce l’infiammazione dei tessuti del corpo e di conseguenza la diffusione di un terreno più fertile per le malattie.

Lo sciroppo di agave può essere un buon sostituto dello zucchero anche nella preparazione di dolci e ricette o per addolcire le bevande. Presenta una buona solubilità.

Il suo sapore è intenso e la sua capacità di dolcificare è di un quarto maggiore dello zucchero tradizionale. Nelle ricette quindi ne basterà meno.

Ci sono controindicazioni con il succo di agave?

Il succo di agave è uno sciroppo benefico per la salute che contiene nutrimenti importanti per l’organismo. Ciò a cui bisogna fare attenzione è la tipologia di succo di agave che si acquista.

Sappiamo che i prodotti acquistati non sono tutti uguali, sia per le materie prime utilizzate che per la tipologia di lavorazione utilizzata.

Come fare per scegliere un buon succo di agave? Controllando il livello di fruttosio presente. Un buon prodotto ne contiene un 55% mentre quelli trattati chimicamente arrivano a toccare picchi del 97% di fruttosio all’interno.

In questo caso, la modalità di estrazione è dannosa e utilizza prodotti chimici e i valori nutrizionali della pianta si perdono rendendo lo sciroppo di agave dannoso per la salute.

Ti consigliamo...



Non ci sono ancora commenti su Sciroppo d'agave

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste