+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Riflessioni e consigli di Roberto Gava

di Roberto Gava 1 anno fa


Riflessioni e consigli di Roberto Gava

Leggi un estratto da "La Medicina che Vorrei: Personalizzata, Integrata e Umanizzata" di Roberto Gava e scopri la sua opinione sulla Malattia e sulla Medicina allo stato attuale

Dopo la laurea in Medicina, non completamente soddisfatto delle esperienze fatte in una Clinica Medica Universitaria, decisi di intraprendere contemporaneamente due strade solo apparentemente divergenti:

  • da una parte continuai a studiare la Medicina Moderna per acquisire sempre nuove conoscenze scientifiche e conseguii le specializzazioni in Cardiologia, Farmacologia Clinica e Tossicologia Medica,
  • dall'altra volli aprirmi ad altre conoscenze parallele più antiche, più profonde e più complete e quindi mi perfezionai in Agopuntura Cinese, Omeopatia Classica e Bioetica.

L'insieme di queste conoscenze ed esperienze, unite ad una incessante attività scientifica di ricerca (nel frattempo continuavo a frequentare Congressi, ero diventato membro di varie Società Scientifiche, redattore per vari anni di due riviste di Medicina, autore di numerosi libri e di alcune centinaia di articoli scientifici e divulgativi mi hanno fatto giungere a conclusioni in parte diverse da quelle attuali della Medicina Convenzionale.

Stai leggendo un estratto da

La Medicina che Vorrei: Personalizzata, Integrata e Umanizzata

Dopo quarant’anni di pratica medica, riflessioni e consigli sulla malattia e sui trattamenti medici attuali

Roberto Gava

(7)

L’Uomo non è né un oggetto né una macchina, ma una realtà estremamente complessa che oggi, per la sua cura o il suo mantenimento in salute, ha bisogno di una Medicina: Personalizzata, Integrata e Umanizzata. Dopo quarant’anni di pratica...

€ 19,90 € 18,91 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Desiderando trovare il modo per poter giungere un giorno a curare 'a fondo' i miei Pazienti, mi andavo chiedendo:

  • I trattamenti farmacologici curano le malattie o sopprimono momentaneamente i loro sintomi?
  • Sono cioè trattamenti eziologici che colpiscono le 'radici' delle malattie o sono semplicemente palliativi?
  • Sono rispettosi della Persona umana e collaborano alla sua crescita o tendono a squilibrarla?

La Medicina, infatti, non può considerare solo la parte corporea del Malato, ma deve prefiggersi lo scopo di riportare in salute la Persona nella sua completezza trinitaria di corpo, psiche e spirito.

Dato che ognuna di queste componenti può ammalarsi e che lo squilibrio di una parte si ripercuote inevitabilmente sulle altre come nei vasi comunicanti, ne consegue che la malattia, anche se appare localizzata, interessa in proporzione variabile tutte e tre le componenti della Persona.

Il Terapeuta dovrebbe quindi ricorrere a una terapia tanto integrata quanto personalizzata che sappia adattarsi alle necessità fisiche, psichiche e spirituali del suo Assistito.

Non credo esistano terapie in assoluto migliori di altre, ma solo terapie con diversa indicazione, durata e profondità d'azione. Compito del Medico dovrebbe essere allora quello di conoscere il maggior numero possibile di tecniche, in modo da individuare per ogni Persona il trattamento più adatto e più efficace, senza pregiudizi e preconcetti, ma con il solo scopo di aiutare a ristabilire la salute. Con i medesimi criteri e modalità si potrebbe impostare anche una cura veramente preventiva che ci insegni a vivere nel migliore dei modi questo nostro personale Cammino di Vita.

Venendo a queste pagine, il Lettore si accorgerà fin da subito che scrivo Medicina, Medico, Malato, Paziente, Persona e Uomo con la lettera maiuscola.

In alcuni punti può anche disturbare, perché è ridondante, ma è una scelta volontaria che desidera semplicemente attirare l'attenzione su queste realtà. Cioè, è quasi un modo per obbligare il Lettore a riflettere sul concetto che l'Uomo è importante, è sacro, e dobbiamo rivolgerci a lui con grande attenzione. Questa attenzione deve essere ancora maggiore quando la Persona è malata e quindi sofferente.

L'uso della lettera maiuscola vuole quindi ricordare che il Medico deve trattare con rispetto il suo Paziente e il Paziente deve fare lo stesso con il suo Medico.

Infatti, ogni Persona è meritevole di rispetto, chiunque sia e indipendentemente dalla sua posizione sociale o età gestazionale o stato di vita, soprattutto quando si trova in una condizione di forza inferiore o di debolezza.

Ogni Persona, così come ogni Medico che dedica la sua vita agli altri e a maggior ragione ogni Malato che è il più bisognoso di attenzioni, ha diritto di ricevere il massimo riguardo, onore e rispetto semplicemente perché esiste.

Questo atteggiamento è figlio dalla Carità e la Carità è Amore. Sono convinto che già l'agire in questo modo significa rinnovare completamente la Medicina e tutti sappiamo che una Medicina sana guarisce l'intera società. Ecco perché ho usato il maiuscolo.

Infine, ho appositamente inserito delle ripetizioni nel testo, perché anche se i concetti esposti sono chiari, intuibili e facilmente comprensibili, affinché vengano tradotti in vita vissuta dobbiamo ripeterceli in continuazione, altrimenti sarà difficile riuscire a modificare le nostre abitudini già ampiamente radicate.

Ma se non modificheremo le nostre abitudini sbagliate, rischiamo di non superare questo attuale momento storico, che è semplicemente un periodo di passaggio, di prova e di cambiamento. Proprio per questo mi permetto di consigliare di leggere due volte questo libro.

L'Uomo è un meraviglioso mistero e la Medicina è un 'Arte difficile, ma tutti possiamo e dobbiamo fare qualcosa di più per migliorarla offrendo anche il nostro piccolo contributo ... forse sarà una piccola goccia, ma il mare di cosa è fatto?

La Medicina che Vorrei: Personalizzata, Integrata e Umanizzata

Dopo quarant’anni di pratica medica, riflessioni e consigli sulla malattia e sui trattamenti medici attuali

Roberto Gava

(7)

L’Uomo non è né un oggetto né una macchina, ma una realtà estremamente complessa che oggi, per la sua cura o il suo mantenimento in salute, ha bisogno di una Medicina: Personalizzata, Integrata e Umanizzata. Dopo quarant’anni di pratica...

€ 19,90 € 18,91 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Ultimi commenti su Riflessioni e consigli di Roberto Gava

icona

shandor19

ottimo suggerimento

Professore complimenti, finalmente una persona degno del suo mestiere. Per ora non ho i soldi ma a fine mese acquisterò il suo libro sperando che non sia uno scherzo. Vede io sono un operatore olistico e la penso credo come lei. Se ci fosse in reparto ospedalieri degli bioterapeuti onesti affiancati da medici onesti al paziente gioverebbe e le corsie si svuoterebbe presto. Purtroppo nella mia lunga carriere ho riscontrato gente della sua professione che giocano sporco onde evitare di secondo lor fare una brutta figura. Perciò se lei è come dice di essere e la pensi così è una mosca bianca ma va bene così.

Recensione utile? (0 )

icona

carmine

medico che condivide appieno

Identica formazione accademica e percorso culturale del collega Gava, analoghe riflessioni, ma difficoltà oggettive, forse per il contesto sociale in cui opero e forse per altro...., nell'applicazione pratica del concetto di Salute, così come sancito dall'OMS nel lontano 1948.

Recensione utile? (0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.