+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Rifiuto alla vaccinazione: è possibile?

di La Redazione di Macrolibrarsi 3 anni fa


Rifiuto alla vaccinazione: è possibile?

Informarsi sui vaccini è il primo passo per scegliere

Indice dei contenuti:

Conosciamo i vaccini?

Sono state svolte diverse indagini sulla cultura della vaccinazione in Italia. I dati emersi lasciano intendere che i genitori non siano totalmente informati sulla valenza dei vaccini ma nella maggioranza dei casi seguono la prassi standard consigliata dal sistema sanitario nazionale.

Questo è dovuto anche all’informazione che esiste in Italia: non c’è chiarezza totale e indicazioni precise di come vengono svolti i vaccini e della differenza tra vaccini obbligatori e vaccini facoltativi.

Un’indagine sui genitori è il Rapporto presentato dal Censis al Senato. La ricerca è stata svolta su un campione di genitori, sia uomini che donne in un’età compresa tra i 18 e i 55 anni.

I genitori intervistati hanno infatti fatto molta confusione tra le vaccinazioni obbligatorie e quelle non obbligatorie.

Questi sono stati i risultati:

  • Il 73% afferma di conoscere abbastanza le vaccinazioni pediatriche;
  • Il 79% afferma di sapere cos’è un calendario vaccinale anche se solo il 5,6% ha saputo indicare che le vaccinazioni attualmente obbligatorie sono 4.

I vaccini attualmente obbligatori sono l’antidifterica, l’antitetanica, antipoliomelite e l’antiepatite B.

L’informazione relativa ai vaccini

E non sa nemmeno per quali malattie vaccina i propri figli. Questo accade perché le informazioni fornite non sono adeguate. Non è chiaro e non viene espressamente dichiarato che i vaccini obbligatori per legge sono soltanto 4 e non i 6 contenuti nell’esavalente.

L’indagine svolta ha lasciato emergere altri dati salienti:

  • la quasi totalità dei genitori ha dichiarato di aver vaccinato i propri figli
  • il 22,4% dichiara di fidarsi totalmente dei vaccini (la fiducia è soprattutto da parte dei genitori più adulti)
  • l’informazione diviene più scarsa mano a mano che si scende verso le regioni del sud

Pochi fra gli intervistati in questa indagine riconosce o sottolinea che la mancanza di informazioni chiare è una carenza del sistema divulgativo del sistema sanitario nazionale.

Il dissenso informato

Ogni genitore può decidere di far vaccinare i propri figli oppure no. Non c’è un obbligo totale e tassativo. Quello che non si può prescindere è il fatto di informarsi consapevolmente.

I genitori hanno la possibilità:

  • di fare tutti i vaccini ai propri figli, sia quelli obbligatori che quelli facoltativi
  • di effettuare solo i vaccini obbligatori
  • di non effettuare vaccini

In questo caso è necessario un iter specifico denominato dissenso informato, in cui il genitore decide di non eseguire vaccini ai suoi figli e dichiara di essere correttamente informato sui rischi e sui benefici.

Ti consigliamo...


Vaccini: Sì o No? — Libro

(55)

€ 3,95 € 7,90 (50%)

Vaccinare Contro il Tetano? — Libro

(22)

€ 9,50 € 10,00 (5%)

Basta Vaccini! — Libro

(3)

€ 11,40 € 12,00 (5%)

Vaccini: Danni e Bugie — Libro

(12)

€ 10,26 € 10,80 (5%)


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Rifiuto alla vaccinazione: è possibile?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.