800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Dissenso informato per i vaccini

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 1 anno fa


Dissenso informato per i vaccini

Quali rischi ci sono con i vaccini?

Indice dei contenuti:

L’importanza dell’informazione relativa ai vaccini

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un acceso dibattito relativo alla somministrazione o meno dei vaccini, soprattutto legato alle vaccinazioni infantili. Se prima i bambini venivano vaccinati e si accettavano i vaccini come tutori della salute del bambino, ad oggi molti genitori hanno iniziato ad informarsi in maniera più approfondita sui reali effetti dei vaccini. Sappiamo che i primi vaccini vengono somministrati ai bambini in età molto precoce, attorno ai tre mesi: c’è da chiedersi quanto questi vaccini siano realmente necessari per la salute del piccolo e quanto sia conveniente per le cause farmaceutiche l’enorme numero di vaccini che ogni anno produce e vende. Ognuno di noi è libero di trarre la risposta che meglio ritiene opportuna, certamente non si può compiere una scelta consapevole se prima non si è correttamente informati.

Vista la maggiore informazione attraverso i canali web degli ultimi anni, un genitore che si trova a compiere la scelta per il figlio, può informarsi correttamente e decidere di non vaccinare i propri figli: il dissenso informato è un diritto che ogni genitore possiede.

Cos’è il dissenso informato

Il diritto informato è la possibilità che ogni genitore ha di decidere di non vaccinare i propri figli: tra i genitori si riscontra spesso un po’ di confusione tra vaccinazioni obbligatorie, consigliate e facoltative. Purtroppo viene facile trarre una conclusione: la poca chiarezza è la dimostrazione che il sistema sanitario nazionale non desidera far passare una comunicazione chiara e precisa relativa ai vaccini.

Facciamo un po’ di chiarezza sulla situazione attuale presente in Italia. Negli anni passati, i bambini non vaccinati non potevano frequentare le scuole e i genitori venivano segnalati al tribunale minorile per accertamento dell’idoneità genitoriale. Ad oggi le diverse riforme intercorse hanno modificato la situazione. Dopo la modifica dell’articolo V della Costituzione, diverse regioni hanno emanato leggi relative ai vaccini. Gran parte delle regioni italiani hanno deciso di non sanzionare i genitori che si appellano ad un dissenso informato e decidono di non voler vaccinare i propri figli.

Il rifiuto di non sottoporre i figli ai vaccini non compromette più la frequenza scolastica, sia essa nido d’infanzia, materna o scuola dell’obbligo. Rimane ancora in vigore la regola che ogni scuola richiede, all’atto dell’iscrizione, il libretto contenente i vaccini effettuati.

Come mettere in atto il dissenso informato

Per i genitori che decidono di non far vaccinare i propri figli, c’è un iter semplice da seguire che permette di non incorrere in spiacevoli incomprensioni.

 

  • Comunicare alla ASL e per conoscenza al sindaco, attraverso raccomandata, l’intenzione di non aderire alla proposta vaccinale così come viene presentata: basterà scrivere che è una scelta temporanea e che non ci si sente abbastanza informati sui eventuali rischi dei vaccini
  • Presentarsi ai colloqui a cui la ASL chiamerà per confrontarsi ed esprimere i propri dubbi sui rischi dei vaccini
  • Spesso come step conclusivo viene richiesto di compilare il modulo di dissenso informato: occorre leggerlo attentamente perché viene riportato, in alcune realtà, che il rifiuto al vaccino è da attribuirsi ad una motivazione ideologica quando invece le radici di tale decisione è ben più radicata. 

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Dissenso informato per i vaccini

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste