+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Quando è troppo brutto fuori, ci si guarda dentro

di Josè Scafarelli 6 giorni fa


Quando è troppo brutto fuori, ci si guarda dentro

Leggi un estratto dal libro "Ama e Arricchisci Te Stesso" di Josè Scafarelli

Il 28 giugno 2000 cambiò il mondo per sempre. Era un giorno come un altro, nell’ordinaria vita di uno studente di Giurisprudenza, in procinto di discutere la laurea.

Fino a quel momento aveva vissuto una vita felicemente addormentata, fatta di feste con gli amici, gite a Capri, Ischia, Sorrento e Positano, ogni settimana... in altre parole, il modo perfetto di condurre la vita a Napoli, se ne hai le possibilità.

Stai leggendo un estratto da questo libro:

Ama e Arricchisci Te Stesso

Trasforma la tua realtà con la formula ricchezza vera

Josè Scafarelli

È il 1937 quando Napoleon Hill pubblica Pensa e Arricchisci te stesso, il bestseller che insegna il nuovo paradigma per cui con il pensiero possiamo attrarre ricchezza nella nostra vita. La sua ricetta funziona, perché effettivamente la mente ha...

€ 13,90 € 11,82 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

L’Università era un parcheggio per bimbi ricchi e come tanti suoi amici che oggi sono dei professionisti affermati, anche lui se la prendeva comoda con gli esami.

Dopo diversi anni, a 25 anni, era arrivato a finire gli esami e si preparava per discutere la tesi. L’ultimo anno però era stato molto tosto; sua madre aveva perso tutti i suoi appartamenti, con una avventata manovra immobiliare... la banca, con un semplice mutuo, si era risucchiata tutti i suoi immobili, e con essi, anche le ricche rendite mensili che consentivano a entrambi di avere un ottimo tenore di vita.

Dall’altro lato, suo padre gestiva un concessionario di moto Honda che per 10 anni aveva prodotto un giro di denaro enorme, il secondo concessionario italiano per fatturato. E quello stesso anno, iniziò un crollo che lo portò in un anno al fallimento. Questo dal punto di vista del ragazzino viziato e addormentato che era, significava che lui e la madre non avrebbero ricevuto più il loro assegno mensile... proprio nello stesso periodo in cui sua madre aveva perso tutto... e nello stesso anno in cui si passò dalla lira all’euro, con conseguente dimezzamento del potere di acquisto.

Da quel momento lui e la madre avrebbero vissuto, al centro di Napoli, con la sola pensione della donna di 500 euro al mese. Un disastro.

Non era tanto la povertà il problema, quanto il drastico crollo del tenore di vita.

Poteva anche non fregarsene niente degli immobili e dell’azienda persi, ma nel momento in cui non aveva più i soldi per mettere la benzina nel suo scooter oppure per pagarsi un aliscafo per Sorrento, allora la situazione non poteva più essergli indifferente.

Si trovava come la rana bollita, non so se conosci la storia... In pratica, se metti una rana nell’acqua bollente, si scotta e schizza via con un salto. Ma se la stessa rana la metti in una pentola di acqua fresca, lei rimane a fare il bagnetto... poi tu accendi il fuoco lento, l’acqua si riscalda e la rana si adatta alla nuova temperatura, finché non finisce bollita, prima di accorgersi che l’acqua era troppo calda.

Ecco, nonostante tutto, quello studente era come la rana, nel senso che si era adattato alla nuova situazione, tutto questo fino al 28 giugno 2000.

Quel giorno era in salumeria, stava scegliendo quale scatoletta di tonno comprare e mentre le analizzava, improvvisamente si rese conto che non stava scegliendo il tonno che più gli piaceva, ma quello meno costoso.

Era sempre stato abituato molto bene, quindi questa cosa la trovò parecchio dissonante con la sua realtà... e all’improvviso, l’acqua del pentolone in cui era immerso, iniziò a bruciargli le chiappe: doveva saltare fuori dalla pentola!

Quasi come una doccia gelata, realizzò in quel momento che si trovava in uno stato di povertà, come se fino a quel momento non se ne fosse ancora reso conto.

E allora pagò quel tonno, uscì dalla salumeria, guardò il cielo e disse a se stesso: “Adesso basta! Da questo momento farò di tutto per diventare ricco e insegnerò a tutti gli altri che sono in questa situazione a fare altrettanto!”.

Quel ragazzo non lo sapeva, ma questa era un’intenzione molto carica di emozioni che aveva mandato all’Universo. Era un intento carico di rabbia e di disperazione, ma anche di gioia, fermezza, sicurezza e fede. E lo so molto bene perché quel ragazzo ero io. O almeno la versione più addormentata di me. E involontariamente avevo attivato dentro di me un potere che nemmeno sapevo di avere. E come sempre accade in questi casi, l’Universo non tardò a rispondere alla mia richiesta...

Poco tempo dopo quell’episodio, fui invitato a una cena a casa di amici, anche loro studenti di Giurisprudenza come me. Era una casa a Posillipo, con un terrazzo enorme con una vista sul mare pazzesca. In quella serata mi capitò di parlare con Riccardo D’Alfonso, un amico di vecchia data con cui non avevo ancora tanta confidenza, il quale fece leva su una mia passione... Sapendo che diversi anni prima ero stato a Londra al corso di Anthony Robbins, mi disse una strana frase: “Tu credi che Robbins sia tanto meglio di te, ma tu sei qui” - indicando un punto in basso - “mentre lui è qui” - indicando un punto un pochino più in alto - “Ma quello che non sai è che qui c’è molto di più”, indicando un punto molto in alto.

“Cosa? Robbins è quasi dove sono io e più in alto c’è tanto di più?”, pensai tra me e me.

E Riccardo mi disse che se ne volevo sapere di più su cosa c’era più in alto, avrei dovuto leggere quattro o cinque libri. Di cui mi disse i titoli. E io li lessi. E poi decisi di scrivere un libro per riassumerli. E poi quei libri diventarono una serie di eBook, intorno ai quali iniziò il grande successo di RicchezzaVera, il progetto online che ha stravolto la mia vita e la vita di decine di migliaia di persone.

Il progetto Ricchezza Vera® nacque nel 2007, oggi ha più di 12 anni, ed è un progetto tutto basato sullo sviluppo della consapevolezza. Da quella piccola serie di eBook, ho conosciuto Ana Maria Ghinet - ideatrice del Coaching Energetico® e della Riprogrammazione Energetica del Punto Zero® - e dalla nostra collaborazione sono nati decine di corsi online, oltre 140 training, due corsi dal vivo e la Scuola di Coaching Energetico®, che abbiamo tenuto in tutti i continenti del mondo, esclusi Australia e Antartide. Ciò che mi rende più orgoglioso sono gli occhi e i sorrisi genuini delle persone che hanno ritrovato se stesse, la loro vera essenza, a seguito dei lavori energetici fatti insieme. Persone che oggi sono in grado di gestire il “potere del proprio cuore” e di trasformare la loro realtà, così come vedremo anche in questo libro.

Diventare creatori consapevoli è un’arte e per svilupparla, bisogna fare necessariamente un percorso. Già nei primi capitoli di questo libro, vediamo diversi modi per creare la realtà, ma quello che voglio che tu comprenda nel profondo è che la tua forza creativa dipende da te, non dalle tecniche che puoi imparare. E quando dico “dipende da te”, intendo dire che dipende da quanto sei veramente pronto e risvegliato, e questo è un processo dinamico di innalzamento della tua consapevolezza che richiede un certo impegno.

E in questo libro lavoreremo insieme anche su questo, se lo vorrai. Insomma, farò in modo che già mentre stai leggendo questo libro, la tua vita inizierà a cambiare, andando nella direzione che è per il tuo massimo bene.

Finora ti ho parlato di consapevolezza, ma questo termine richiederebbe molta più attenzione. Ci sono veramente tante definizioni di questo termine e anche tante angolature dalle quali lo si può valutare. A me piace la definizione per cui la Consapevolezza è il metro di quanto siamo connessi con la nostra essenza, ossia la nostra parte vera, ricca, divina, ossia la nostra Ricchezza Vera. La cosa interessante che potrai notare tu stesso è che aumentando la tua connessione con la tua Ricchezza Vera, aumenta di pari passo anche la tua ricchezza materiale. Infatti, tra la ricchezza materiale e quella spirituale, c’è la stessa differenza che c’è tra lo spirito è la materia: nessuna.

E = mc² significa questo: Energia = Materia per la velocità della luce al quadrato.

Ma la velocità è un parametro spazio temporale: senza spazio e senza tempo, non ci può essere un concetto come la velocità, perché non c’è un punto A dal quale partire, né un punto B verso il quale tendere. Fuori dallo spazio e dal tempo c’è una realtà molto diversa, che vedremo nel capitolo 3, in cui ti parlerò della vera natura di questa terza dimensione in cui ci troviamo.

Quindi, tornando alla formula di Einstein, tolta la velocità. Energia = Materia.

Questa nuova nozione che può sembrare una informazione meramente teorica, ha delle implicazioni straordinarie nella nostra vita pratica, e ha un impatto sul nostro inconscio estremamente potente e trasformativo, perché inizia a insinuare dei dubbi su una delle nostre più grandi certezze, ossia che ci sia una separazione tra spirito e materia. E proprio questa certezza è la causa di quasi tutta la perdita del nostro potere.

La perdita di potere avviene nel momento in cui perdiamo la connessione col nostro mondo “interiore” e diamo troppo potere al mondo “esteriore”. Infatti, il risveglio spirituale avviene sempre quando la vita è troppo brutta ‘fuori’ e quindi ad esempio, molti si risvegliano dopo essere stati in coma, dopo aver avuto un cancro, dopo aver perso una persona amata, dopo aver vissuto un disastro finanziario (come nel mio caso), ecc. A quel punto, visto che ‘fuori’ è diventato troppo brutto, allora ci si inizia a guardare ‘dentro’, ricomponendo quella connessione con il nostro mondo ‘interiore’. Il bello è che il ‘casino’ nel mondo ‘esteriore’ era nato proprio per farci portare l’attenzione dentro di noi... è praticamente un forte richiamo dell’Anima che vuole che le si dedichi dell’attenzione!

E questo è il primo grande segreto che ti conferisco: in qualche modo la tua Anima è qui per evolvere. E la tua anima può evolvere solo in due modi:

  • attraverso la sofferenza
  • attraverso la consapevolezza.

Tutti, tutti, tutti i casini della vita di ogni persona su questo pianeta, derivano dal desiderio di evoluzione dell’Anima, che non riesce a evolvere attraverso la consapevolezza. E quindi a un livello profondo avviene la scelta di soffrire.

E allora io ti chiedo: sei abbastanza stufo di soffrire? Sei abbastanza stanco di dover rincorrere il denaro? Sei abbastanza stanco di vivere nell’incertezza? Sei abbastanza stanco di vivere nel conflitto in famiglia e nel lavoro?

Se sei abbastanza stanco, allora inizia a scegliere di lasciar evolvere la tua Anima con la consapevolezza.

In verità, hai già fatto questa tua scelta. Scegliendo di leggere questo libro, è evidente che la tua Anima ha già scelto di guidarti a imparare a evolvere con la consapevolezza, quindi ti faccio i miei più vivi complimenti.

Ama e Arricchisci Te Stesso

Trasforma la tua realtà con la formula ricchezza vera

Josè Scafarelli

È il 1937 quando Napoleon Hill pubblica Pensa e Arricchisci te stesso, il bestseller che insegna il nuovo paradigma per cui con il pensiero possiamo attrarre ricchezza nella nostra vita. La sua ricetta funziona, perché effettivamente la mente ha...

€ 13,90 € 11,82 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Josè Scafarelli

Scrittore, ex Avvocato, Blogger. Trainer certificato presso la scuola di T. Harv Eker. Fondatore di RicchezzaVera.com, sito autorità per la Spiritualità e la Ricchezza. Autore del noto Mantra della Ricchezza di Metatron e della controversa saga "Primi Passi verso la Ricchezza Vera". Come...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Quando è troppo brutto fuori, ci si guarda dentro

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.