800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Pulizie eco: conosci l’acido citrico?

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 8 mesi fa


Pulizie eco: conosci l’acido citrico?

Tutti gli usi dell’acido citrico per la pulizia della casa

Indice dei contenuti:

Acido citrico: cos'è?

Abbiamo sentito parlare tante volte dell’acido citrico! Che cos'è?

Come già il nome stesso racconta, si tratta di un acido che troviamo presente in molti alimenti, alcuni dei quali vengono abitualmente consumati. Primo fra tutti il limone, che contiene moltissimo acido citrico. Non è l’unico: lo troviamo infatti anche nei funghi, nel vino e in generale in tutti gli agrumi, anche se il primato è mantenuto dal limone.

Si estrae dagli alimenti e si cristallizza per poterlo utilizzare in cucina ma anche come elemento ecologico delle pulizie di casa.

Viene ampiamente utilizzato in cucina anche come conservante (pensiamo al limone, che viene spesso utilizzato per conservare i cibi) e lo troviamo con la sigla di E330. Viene utilizzato per conservare marmellate, confetture, formaggi e lo troviamo all'interno di vini, gelati e bevande gassate, per accentuare il sapore.

L’acido citrico può essere acquistato in farmacia o nei negozi specializzati per pulizie eco. Si trova sotto forma di granuli o di polvere.

Una sola controindicazione: è un forte irritante per gli occhi e pelle e va maneggiato con cura, meglio indossare guanti, durante la diluizione del prodotto. Il contenitore che contiene l’acido citrico deve rimanere ben chiuso, al riparo da fonti di calore, in un luogo fresco e asciutto (soffre l’umidità).

Pulizie eco con l’acido citrico

L’acido citrico diventa un alleato prezioso per la pulizia della casa. Non è necessario utilizzare detergenti aggressivi per mantenere la casa pulita e igienizzata! Così come il percarbonato di sodio, anche l’acido citrico può essere impiegato per molti usi casalinghi. Ecco alcune idee. 

Ammorbidente per bucato
Sciogliere all'interno di un contenitore di plastica 50 grammi di acido citrico e 500 ml di acqua. Il composto va agitato prima di essere utilizzato e per ogni lavaggio in lavatrice ne servirà circa 100 ml di prodotto. 

Anticalcare
L’acido citrico è un ottimo anticalcare che si può utilizzare sulle superfici lavabili, sulle piastrelle e per la pulizia dei sanitari. Per ottenere un buon anticalcare, si discioglie una quantità di circa 150 grammi di acido citrico in un litro di acqua. Per un più agevole utilizzo, si può conservare l'anticalcare in un contenitore con erogatore spray. 

Pulizia di vetri
Per ottenere un buon pulito di specchi e vetri, è sufficiente un cucchiaino di acido citrico in un litro di acqua a cui si può aggiungere un cucchiaino di detersivo ecologico per piatti. Con un comodo erogatore spray, basterà passare il composto sui vetri con un panno umido e asciugare con un rotolo di carta, per ottenere pulito e brillantezza.

Libera scarichi dagli ingorghi
In caso di scarichi ingorgati, l’acido citrico aiuta a sbloccarli. Bisogna versare 100 grammi di bicarbonato di sodio nello scarico intasato, seguito da una soluzione di acqua con 30 grammi di acido citrico disciolto.

Attenzione! L’acido citrico non deve essere applicato puro sui tessuti e non deve essere utilizzato per la pulizia di piani di legno, marmo e pietra che non tollerano le sostanze acide.

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Pulizie eco: conosci l’acido citrico?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste