Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Perché le mandorle fanno bene?

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 6 mesi fa



Tutti i benefici e le proprietà delle mandorle

Indice dei contenuti:

La mandorla

L’albero del mandorlo che appartiene alla famiglia delle rosacee produce semi che noi utilizziamo molto nella nostra alimentazione e che viene impiegato in molte forme.

Parlo della mandorla, un seme comunemente usato in cucina e ottimo snack spezza fame. La mandorla viene consumata intera, utilizzata in preparazioni salate e ottima alternativa per preparare dolci sani e gustosi. Uno dei dolci più famosi della tradizione italiana a base di mandorla è il marzapane e tante delle preparazioni pasticcere siciliane.

Troviamo la mandorla all’interno di un guscio duro e legnoso che permette una lunga conservazione del seme. La stagione migliore per consumare mandorle è comunque la primavera.

Tra le tipologie di mandorla distinguiamo le mandorle dolci e le mandorle amare. In commercio si trovano soprattutto le mandorle dolci che sono quelle più utilizzate per preparati e dolci.

 

I benefici della mandorla e le proprietà nutritive

Le mandorle sono l’alimento ideale da portare sempre con sé, ottimo spezza fame e fonte di energia immediata. In 100 grammi di mandorle troviamo circa 600 calorie: sono calorie “buone”: all’interno delle mandorle troviamo circa il 50% di grassi, benefici per la salute. Tuttavia non bisogna eccedere nel consumo di mandorle perché possono provocare un effetto infiammante sull’organismo.

Ecco alcune buone ragioni per consumare le mandorle:

  • grazie alla elevata presenza di grassi, diventano un alimento ottimale per controllare i valori del colesterolo cattivo nel sangue, impedendo così la formazione di incrostazioni nelle arterie e nelle vene
  •  sono ideali compagne di viaggio mentre si fa sport perché offrono energia e aiutano ad integrare ferro, calcio e magnesio.
  •  in quantità controllate diventano un ottimo antinfiammatorio per l’intestino e i reni e ne favoriscono la funzionalità
  • ricche di calcio, aiutano a prevenire l’osteoporosi
  • alcuni studi dimostrano che agiscono favorevolmente sul buon umore
  • danno sazietà e sono indicate nelle diete

Dalla mandorla si ricava il latte di mandorla e la farina di mandorla, molto utilizzati nella cucina come alternative al latte vaccino e alla farina di cereali.

> Se vuoi saperne di più su come preparare il latte di mandorla, clicca qui.

Le mandorle hanno controindicazioni?

Le mandorle sono un alimento assolutamente nutriente e benefico ma è necessario utilizzarle nelle giuste dosi. I semi di mandorlo contengono anche qualche controindicazione.

L’apporto elevato di calorie lo rendono un alimento che può provocare infiammazioni muscolari o articolari, se le calorie ingerite non vengono spese e utilizzate dall’organismo.

Nella varietà amara, la mandorla contiene una sostanza chiamata amigdalina che la rende potenzialmente tossica. Questo non significa che la mandorla amara non possa essere utilizzata: per disattivare questa sostanza, basta sottoporre la mandorla ad una lunga cottura.

La mandorla è infine un alimento che può far insorgere facilmente allergie o intolleranze: è bene consumarlo con parsimonia e ad ogni modo non è consigliato inserirlo nella dieta quotidiana.


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste