+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Mindfulness: cos'è e perché praticarla

di Valentina Sofia 10 mesi fa


Mindfulness: cos'è e perché praticarla

Facciamo chiarezza sulla Mindfulness, una pratica di consapevolezza del sé in maniera non giudicante

Mindfulness vuol dire letteralmente “consapevolezza”.

Questa pratica ha radici che affondano nella storia stessa dell'uomo e nella sua incessante ricerca di benessere e pace, ed è stata decodificata e portata sul piano medico-scientifico solo in tempi recenti.

In questo articolo parliamo di...

Mindfulness per Principianti — Libro

(2)

€ 14,25 € 15,00 (5%)

Dovunque tu vada, ci sei già — Libro

(15)

€ 15,20 € 16,00 (5%)

Vivere Momento per Momento — Libro

(9)

€ 11,20 € 14,00 (20%)

Indice dei contenuti:

Le origini della Mindfulness

Dobbiamo ringraziare Jon Kabat-Zinn, professore emerito di medicina presso l'Università di Medicina del Massachusetts, per aver portato la ricerca della consapevolezza dal piano esclusivamente religioso/filosofico, al piano medico/scientifico.

Negli anni '70, infatti, fu lui a provare su sé stesso gli effetti benefici della meditazione Buddhista Zen e della pratica yoga e, così, decise di applicare queste conoscenze anche all'ambito ospedaliero e medico.

Questo desiderio di supportare la persona, non solo dal punto di vista medico-scientifico, ma anche psicologico e spirituale, lo portò a fondare nel 1979 la Stress Reduction Clinic presso l'Università di Medicina del Massachusetts ed a studiare un programma che chiamò Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR).

In questo programma di otto settimane, un gruppo di pazienti dell'ospedale poteva incontrarsi per due ore e mezza a settimana, svolgere dei compiti a casa e lavorare sulla percezione di sé stessi e dei propri pensieri grazie a principi del Buddhismo Zen, dello Yoga e della neuroscienza occidentale. L'aspetto interessante di questa pratica è il fatto che non assuma aspetti religiosi, ma che si mantenga libera e priva di giudizi di qualsivoglia tipo.

Ad oggi, il protocollo MBSR è riconosciuto e praticato in tutto il mondo ed aperto a chiunque voglia approfondire la conoscenza di sé stesso.

Cos'è la Mindfulness?

Quando si parla di Mindfulness, molti pensano che sia una pratica statica e che non richieda fatica, ma non è così!

Lo sforzo mentale nel mantenere intenzionalmente l'attenzione focalizzata al momento presente e senza giudizio, infatti, porta ad un grande affaticamento fisico e mentale.

La nostra mente non è fatta per rimanere pienamente coscienti di quello che viviamo H24.

Basti pensare al momento della guida: quanti di noi si mettono al volante e perdono completamente la cognizione del tempo e dello spazio guidando meccanicamente? Quanti compiono altre azioni mentre si guida (ad es. chiacchierare, cercare una stazione radio, etc...)? Chi realmente riesce a cogliere i dettagli del paesaggio che scorre davanti e continuare consapevolmente a guidare?

Quante volte nella vita ed in quante occasioni, il nostro cervello inserisce il “pilota automatico” e compiamo azioni meccaniche senza portarvi l'attenzione?

Se ripenso alla mia vita sino ad oggi, mi rendo conto di aver inserito innumerevoli volte il “pilota” e di essermi goduta altrettanto poco il viaggio.

Ma è proprio qui che ci viene incontro la Mindfulness!

L'intenzione consapevole di porre attenzione al momento presente e senza giudizio, è ciò che può aiutarci a comprendere la nostra persona per poter disinnescare i meccanismi inconsci che ci riportano sempre nelle stesse situazioni.

La vita continua a ripresentare sempre le stesse situazioni e gli stessi meccanismi, se non cambiamo noi stessi!

La mindfulness in pratica

La capacità di osservare i nostri pensieri ed il nostro corpo senza giudicare, ma accettando ciò che siamo e lasciando andare il superfluo è un lavoro di grande impegno celebrale.

Provate a porvi in posizione comoda seduta ed a restare immobili con i vostri pensieri per 5 minuti. Difficile? Ora pensate di portare questa pratica a 10 minuti ogni giorno, sino a salire piano piano ed arrivare ad una meditazione di un'ora. Impossibile? No!

La pratica Mindfulness sviluppata da Jon Kabat- Zinn è nata per supportare pazienti oncologici, terminali o con forti dolori cronici, che non avevano più alcuna figura medica a cui appellarsi.

La Mindfulness è stata per loro “l'ultima spiaggia”, ma li ha aiutati nel percorso di accettazione di sé stessi, anche in situazioni estreme di dolori insopportabili e di preparazione alla morte.

Perché dovremmo aspettare di vivere in condizioni limite per poterci godere ogni attimo della nostra vita a pieni polmoni? Il momento è ora!

Vediamo come portare l'attenzione ai piccoli momenti quotidiani, tramite qualche spunto.

ALIMENTAZIONE

Quando cuciniamo, portiamo attenzione alle azioni che compiamo nel preparare il cibo, mettiamoci amore e devozione. L'amore e l'attenzione posti nella preparazione, renderanno anche la digestione più agevole.

Nel gustare i cibi preparati (sia da noi, che da altre persone), mastichiamo lentamente e gustiamo ogni singola gamma di sapore, sentendo quanto siamo fortunati ad assaporare questo dono.

CAMMINATA

Nel camminare, sentiamo come poggiamo il piede, la velocità di camminata e portiamo attenzione al respiro ed all'intero corpo in movimento: dall'apice della testa, alle estremità delle mani e dei piedi.

Viviamo con consapevolezza ogni singolo passo.

AZIONI QUOTIDIANE

Nel guidare, nel lavorare, nel compiere le nostre azioni quotidiane, concediamoci un attimo per fermarci, portare l'attenzione al nostro corpo, alle estremità delle mani e dei piedi ed al respiro.

Non inseriamo il “pilota automatico”!

SONNO

In posizione coricata a letto, effettuiamo il Body-Scan, la scansione del corpo tramite la capacità di portare il respiro in ogni singola zona del corpo.

Coinvolgiamo i piedi ed ogni singolo dito, le gambe, la pancia, il torace, le spalle, le braccia, le mani ed ogni singolo dito, il collo, la testa ed il viso.

Il respiro, l'attenzione al corpo ed all'intenzione con la quale effettuiamo questa scansione, farà sì che il nostro riposo sia più sereno.

Qui ho scelto di scrivere alcuni spunti per una vita più presente e consapevole, ma se volete approfondire la pratica, potete contattare il professionista più vicino a voi e frequentare il protocollo MBSR per vivere questo meraviglioso percorso di ri-scoperta di voi stessi.

Per approfondire puoi leggere...


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Valentina Sofia

Valentina Sofia

Valentina Sofia, Torinese di origini e Romana di adozione, è cresciuta nel mondo delle arti marziali ed ha spaziato da pratiche più intense e recenti a pratiche più antiche, quali Aikido, Kick Boxing, Viet Vo Dao e Karate. È Operatrice Shiatsu stile Masunaga,...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Mindfulness: cos'è e perché praticarla

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.