800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Michela Chiarelli - Anteprima - Una Magica Estate con Nonna Malva

di Michela Chiarelli (Eriche Alchimilla) 6 anni fa


Michela Chiarelli - Anteprima - Una Magica Estate con Nonna Malva

Autrice del best seller Favolisticamente Magia edito da Macroedizioni e di Una magica estate con Nonna Malva edito da Auralia edizioni.

 

 

Magie Magiche e Magicanti

Zucchero e mele
Forchetta e cucchiaio
Fari, Lucciole e lanterne
Ramìe e Radici

Zucchero e Mele

L'ambiente che ci circonda,
Ha un grande potere,
È
Madre è Padre è Tutto il Bene.
Amalo, rispettalo
E otterrai
Tutto ciò che nel bene cercherai!
Ciò che si trova in natura, non vi si trova in maniera casuale...
Io l'ho imparato così...

Camminate estenuanti in luoghi pieni di mistero, sentirsi stanchi finché non si attraversa il velo…

Dopo una lunghissima camminata lungo le rive del mare, mi ritrovai nel campo dietro Pozzo Bianco insieme a Nonna Malva.

Non so come mai, ma tutta la spiaggia era facilmente accessibile tranne la zona oltre il casello ferroviario numero 108.

– Numero, che col tempo scoprii significare moltissime cose come ad esempio: «I sacri nomi di Dio», oppure scoprii che scrivere innumerevoli volte il numero 108 ha potere salvifico... e se provate a scriverlo su un foglio che poi potreste fissare? Apre la mente alla coscienza cosmica–

Ero stanchissima, la coperta rituale, le erbe  magiche, la mia magica libretta nel mio zainetto, più il bastone di Nonna, e tutto il mio corpo, erano diventati pesantissimi. Il tragitto lungo sembrava non arrivare mai alla fine. Il sole era alto e questo campo era molto isolato, quasi nessuno andava per quella strada.

La spiaggia, usualmente ciottolosa, da quel lato della costa è veramente diversa, le pietre sono enormi e instabili massi, anche il vento è forte e sembra contrario a chiunque voglia accedervi.

Solo alcuni Pini marittimi, logori e piegati ormai da sempre a causa del vento fortissimo e maestosi Eucalipti, costeggiavano il percorso. Qua e là dei ciuffi di ridente Rosmarino regalavano all'aria quel non so che grazie al quale oggi i miei Ricordi sono ancora Vivi...erano gli unici esseri viventi che ormai incontravamo da un bel po'.

Il luogo era impervio e noi cercavamo di andare oltre, anche se l'ambiente era del tutto inospitale.

A occhi chiusi a stento percepivo l'energia della Nonna, era come se tutto attorno facesse in modo di nasconderla. Mi resi conto che l'ambiente circostante era particolare, nessun essere umano a parte me e la Nonna: solo vento, sassi e caldo!

Cercai di raggiungere di corsa la Nonna e le chiesi: «Nonna, perché faccio tanta fatica a seguirti?»

«Oh! ti sei decisa a domandarmelo, perché non sei proprio entrata in armonia col luogo, che sentendoti tanto diversa da me, ti si oppone con tutte le sue fonti energetiche...».

«In armonia con il luogo? E non potevi dirmelo?»

«Dare spiegazioni non richieste non ha mai salvato nessuno e non è detto che dare spiegazioni sia proprio necessario. Pensi che a me lo abbia detto qualcuno? Ora almeno hai imparato a fare sempre attenzione a quello che il tuo corpo manifesta,  questo è il primo principio per arrivare a conoscersi. Vedi cara, tutti credono che l'ambiente sia all'uomo assoggettato o assoggettabile, ma in realtà è l'ambiente stesso che sceglie se accogliere o no i suoi visitatori, specialmente se essi sono inconsapevolmente irrispettosi della sua sacralità. Ora questo non è il tuo caso certo, ma come puoi percepire, il mondo chiede rispetto ai suoi abitanti».

«Uff! Che barba! Quando imparerò?»

«Quando sarai un essere millenario, ma ci vuole tempo...».

Mi sorrise e andò avanti...

Io chiusi gli occhi e chiesi il permesso di entrare in quel luogo, chiesi il permesso di camminare e imparare...

– Ah giusto, detto tra noi, ti consiglio vivamente di chiedere sempre il permesso di entrare... anche in posti naturali e isolati, i Deva di natura gradiscono tali gentilezze

Improvvisamente il vento girò, e ora sembrava sospingermi... che bello!...Niente più fatica, Nonna mi aspettò di nuovo e bevve dalla sua borraccia gialla, dando da bere un po' alla terra e anche a me.

Poi mi disse: «Questo è un posto magico, quello che vedi, sassi, eucalipti, rosmarino e pini sono piante miracolose e potenti, nella nostra regione ti sembrerà ce ne siano in gran quantità, ma non è casuale.  Quest'ambiente inospitale è stato creato tale per auto protezione, se non ci fossero state queste piante, saremmo stati invasi molto, molto più spesso...così come sulle  alpi c'è la neve che rende difficile il passaggio e blocca tutte le carovane; qui secco, siccità, caldo e piante inospitali e pungenti ci proteggono. Impara, ogni volta che ti trovi in un posto nuovo, chiedi il Permesso e potrai andare ovunque e senza fatica, ora continuiamo ok?»

La guardai e dissi: «Aspetta, preferisco appuntare sulla Magica Libretta».

Mi liberai le spalle dallo zainetto e mi sedetti su uno dei massi, lei mi si avvicinò e guardò le  mie mani scorrere veloci sul foglio...ecco quello che scrissi...

Ti consigliamo...


Michela Chiarelli (Eriche Alchimilla)

Sono una donna, dotata di quella potenzialità straordinaria che mi accomuna a Tutte le Donne della Terra, ho trascorso la maggior parte del mio tempo sui libri e a perdermi in mezzo ai boschi... Entrambe queste mie propensioni mi hanno portata a sviluppare i miei sensi e questi hanno acceso in...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Ultimo commento su Michela Chiarelli - Anteprima - Una Magica Estate con Nonna Malva

icona

benedetta

Meraviglioso.

Meraviglioso. Strumento magico che suscita nel lettore un grandissimo potere, ....la consapevolezza! Grazie al cuore generoso di chi ha voluto condividere tale ricchezza.

Recensione utile? (0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste