800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Leggi una domanda tratta dal libro "Le 100 Domande sulla Salute a Tavola"

di Ciro Vestita, Carlo Raspollini 9 mesi fa


Leggi una domanda tratta dal libro "Le 100 Domande sulla Salute a Tavola"

L'acquisto di patate arricchite di selenio è preferibile a quello di altre tipologie?

Indice dei contenuti:

L'acquisto di patate arricchite di selenio è preferibile a quello di altre tipologie?

La professione di medico porta anche ad assistere a mode "con i piedi di argilla": una di queste è quella del selenio, nata dalla scoperta di alcuni ricercatori americani che notarono un rallentamento della genesi di alcuni tumori in topi trattati con selenio. Noi però non siamo topi e nell'uomo un uso continuo e poco attento di questo elemento porta all'aumento delle transaminasi (indice di sofferenza epatica).

Nonostante ciò, dopo la scoperta americana, sono immediatamente nati e sono stati immessi sul mercato integratori a base di selenio. Quel che non tutti sanno è che gli integratori sono spesso un assemblaggio di una decina di molecole "alla moda". Una decina di molecole contro le centinaia contenute, per esempio, in una mela.

Ma tornando alle patate arricchite con selenio, queste sono coltivate in terreni trattati con fertilizzati contenenti questo elemento. Solitamente tali prodotti vengono spruzzati sulla coltivazione per far sì che l'oligoelemento venga assorbito dalle foglie, per essere poi trasferito al tubero.

È importante sottolineare che in Italia, a differenza di altri Paesi (Nuova Zelanda e parte della Cina), non ci sono rischi di carenza di selenio e, a meno che non vi siano particolari condizioni di salute, non è necessario integrare la propria dieta con questo elemento.

Gli alimenti funzionali

Le patate al selenio rientrano tra i cosiddetti alimenti funzionali (anche se ad oggi è difficile definire con certezza che cose un alimento funzionale non essendoci un riferimento chiaro dal punto di vista normativo).

La definizione vigente risale al 1999 e stabilisce che gli alimenti sono funzionali se "dimostrano in maniera soddisfacente di avere effetti positivi su una o più funzioni specifiche dell'organismo, che vadano oltre gli effetti nutrizionali normali, in modo tale che sia rilevante per il miglioramento dello stato di salute e di benessere e/o per la riduzione del rischio di malattia. Fermo restando che gli alimenti funzionali devono continuare ad essere alimenti e devono dimostrare la loro azione nelle quantità in cui vengono assunti normalmente nella dieta. Gli alimenti funzionali non sono né compresse, né capsule, ma alimenti che formano parte di un regime alimentare normale" (European consensus on developing health claims legislation on function-al foods, Diplocket al., 1999).

Da specificare che gli alimenti funzionali sono alimenti, non pillole, non capsule o supplementi dietetici (destinati a condizioni patologiche specifiche), poiché sono destinati a individui sani che possono acquistarli senza prescrizione medica. In Europa comunque non viene indicata la dicitura "alimento funzionale" sugli imballaggi dei prodotti confezionati.

Per saperne di più

Il selenio è un elemento essenziale per l'attività di alcuni enzimi (chiamati, appunto, selenio-proteine) del nostro organismo ed è coinvolto nel sistema antiossidativo delle cellule, contrastando quindi i radicali liberi che normalmente si formano. Un'alimentazione varia ed equilibrata permette di raggiungere un livello di assunzione di tale elemento abbastanza soddisfacente (il livello minimo accettabile è di 20 microgrammi al giorno).

Da studi condotti sulla popolazione italiana gli apporti giornalieri assunti con la dieta (alimenti ricchi di selenio sono frattaglie, pesci, carne, cereali, frutta e verdura in quantità variabile a seconda del terreno di coltivazione) variano da 32 a 62 microgrammi al giorno, in corrispondenza alla media degli altri Paesi europei. Tali valori e la mobilizzazione del selenio da parte di muscoli e fegato sono sufficienti a coprire le necessità di assunzione di questo minerale per alcuni organi come tiroide, cervello, ipofisi e ghiandole surrenali.

Non vi sono studi certi sugli effetti di una carenza da selenio, ma sono stati evidenziati segni di intossicazioni da eccesso di selenio, come dermatiti, alopecia, alterazioni neurologiche e odore di aglio nel sudore causati da un uso sregolato di integratori.

Recentemente uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet mostra che un accumulo eccessivo di selenio potrebbe favorire la comparsa del diabete di tipo 2. Da questa ricerca emerge inoltre che le intossicazioni da selenio dipendono molto dall'interazione tra il profilo genetico del paziente e l'assunzione di diversi livelli di minerale.

Tratto dal libro:

Le 100 Domande sulla Salute a Tavola

Tutte le risposte ai nostri dubbi quotidiani in tema di alimentazione

Ciro Vestita, Carlo Raspollini

L'attenzione per quello che mangiamo è cresciuta moltissimo negli ultimi anni, e ha suscitato un bisogno di risposte scientificamente fondate e allo stesso tempo la necessità di sfatare le false credenze in tema di alimentazione così come i falsi miti legati alle mode alimentari.

Ciro Vestita e Carlo Raspollini, forti delle loro competenze e di una grande esperienza nella divulgazione, con la collaborazione della dietologia Irene Gelli, rendono questo libro una vera e propria miniera di informazioni e consigli, da seguire prima e dopo il momento di sedersi a tavola: da Fare la spesa a Mantenere la linea, passando necessariamente per Cucina, Mangiare fuori, Medicina e benessere.

Vai alla scheda

Il dott. Ciro Vestita, dietologo e fitoterapeuta , si è laureato a Pisa presso la facoltà di Medicina nel 1976. Nel 1979 si specializza in Pediatria discutendo una tesi sulla obesità infantile. Si occupa fin dalla laurea di fitoterapia applicata alla obesità ed altre malattie metaboliche. E'...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Carlo Raspollini, autore e regista televisivo con la passione per il cibo buono, in Rai ha ideato trasmissioni di grande successo quali Linea Verde, Linea Verde Orizzonti, La prova del Cuoco, Uno Mattina, Uno Mattina Verde, Ciao, come stai?, Storie Vere e VitaBella.
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Leggi una domanda tratta dal libro "Le 100 Domande sulla Salute a Tavola"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste