800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Le essenze di Origanum

di Stefania La Badessa 2 anni fa


Le essenze di Origanum

Due rimedi davvero sorprendenti - Anteprima della rivista L'Altra Medicina n. 23

Ampiamente utilizzati in cucina per le loro qualità aromatiche, maggiorana e origano rappresentano anche due concentrati di proprietà salutistiche, racchiuse nei loro oli essenziali.

Iniziamo dalla maggiorana.

Indice dei contenuti:

Nella grande famiglia degli “origanico

Originaria dell’Egitto e della Persia, ma diffusa nel bacino mediterraneo, questa pianta aromatica è nota soprattutto per il suo profumo, simile a quello del timo e dell’origano, ma più dolce e balsamico.

La maggiorana appartiene al genere Origanum (Origanum majorana).

La sua essenza racchiusa nelle sommità fiorite possiede qualità curative che vanno ben oltre le sue caratteristiche in cucina: si tratta, infatti, di uno degli olii essenziali più efficaci a livello neurologico.

Proprietà sedative

Grazie alle sue proprietà sedative sul sistema nervoso quest’olio riesce a intervenire efficacemente su tutta quella serie di disturbi fisici che possono scaturire da tensioni emotive, stress, disagio psicologico e ansia quali coliche intestinali (colite), crampi gastrici, aerofagia e meteorismo, emicranie, dermatiti, battito accelerato, ipertensione. Si assume per via interna.

Contro i dolori mestruali

La sua azione rilassante è rivolta anche ai muscoli dell’utero a livello del quale è in grado di calmare gli spasmi e alleviare la sintomatologia dolorosa legata alla dismenorrea o alla sindrome premestruale: unica controindicazione per questo utilizzo è la presenza di un flusso abbondante, che potrebbe venire incrementato ulteriormente dalla vasodilatazione prodotta dalla maggiorana.

Dolori muscolari e indolenzimenti

Utilissima anche per massaggi in caso di reumatismi, di contratture muscolari o semplicemente in caso di indolenzimento legato all’esercizio fisico: in questo caso è sufficiente diluirne 3-4 gocce in un cucchiaio da tavola di olio di mandorle dolci.

La stessa miscela è utile per massaggi e frizioni, sul collo e sulle tempie, in caso di cefalea ed emicrania, che possono trovare sollievo anche semplicemente inalando l’essenza da un fazzoletto, dopo averlo aromatizzato con poche gocce.

In caso di distorsioni…

Per la sua attività analgesica l’olio di maggiorana può dare sollievo in caso di distorsioni alle piccole articolazioni (polso, caviglia).

Oltre a tenere a riposo l’articolazione, escludendo, grazie ad un parere medico, conseguenze più gravi, è possibile preparare un pediluvio o un maniluvio utilizzando 4 gocce di maggiorana, eventualmente potenziata da 2 gocce di essenza di rosmarino, in una bacinella contenente la quantità di acqua tiepida sufficiente a ricoprire la parte dolente.
L’immersione va prolungata almeno 10-20 minuti.

Volendo completare con un massaggio, le stesse dosi possono essere aggiunte a circa 2 cucchiai da tavola di olio base, spalmando poi la miscela delicatamente sull’articolazione dolente.

Fluidificante, spasmolitico e digestivo

Poiché ha un’azione fluidificante sulle secrezioni bronchiali, l’aromaterapia francese ne suggerisce l’uso interno (1-2 gocce in poco miele, due volte al giorno) nella cura delle affezioni dell’apparato respiratorio, come bronchiti croniche, tossi insistenti, tracheiti, sinusiti.

Possiede, inoltre, attività spasmolitica sulla muscolatura dello stomaco e dell’intestino, favorisce la digestione e riduce i fenomeni di gonfiore addominale.
A tale scopo è sufficiente aggiungere una goccia a una tazza tiepida di infuso di camomilla o finocchio.

Efficace contro i reumatismi

Interessanti le proprietà antireumatiche di quest’essenza che, non solo svolge un’azione analgesica, ma riduce anche le infiammazioni delle articolazioni: trova indicazione – per uso esterno in forma di frizioni e massaggi – nel trattamento di dolori muscolari e reumatismi.

Applicato sulla pelle, infatti, quest’olio essenziale ha dimostrato di essere capace di penetrare efficacemente nelle articolazioni dove attua prontamente la sua azione.

Contro gengiviti e mal di denti

L’azione analgesica ed antisettica di quest’essenza può risultare utile nel contrastare i piccoli problemi della bocca: una decina di gocce diluite in un bicchiere d’acqua rappresentano un buon collutorio naturale con il quale effettuare sciacqui un paio di volte al giorno in caso di mal di denti e infiammazioni della bocca.

Un aroma rilassante per scacciare i pensieri

L’azione sedativa sul sistema nervoso dell’essenza di maggiorana è particolarmente indicata quando c’è bisogno di “staccare la spina” dalle attività della giornata, interrompendo i ritmi frenetici e distogliendo la mente da lavoro e pensieri. È un aroma che induce calma, relax e predispone al riposo.

A tale scopo la si può aggiungere all’acqua di un bagno caldo serale alla dose di 5-6 gocce, magari mescolata a 5 gocce di lavanda.

La vocazione aromaterapica del “vecchio” origano

Anche dalle sommità fiorite ed essiccate dell’origano (Origanum vulgare) – conosciuto e apprezzato già dai popoli mesopotamici per la cura dei disturbi dello stomaco – si ottiene un olio essenziale dotato di svariate proprietà curative.

L’essenza di origano ha un colore giallo che tende a scurire con il tempo e un profumo intenso e speziato, simile a quello della canfora.

Il suo elevato contenuto di principi attivi come il timolo e il carvacrolo le conferisce principalmente proprietà antisettiche: alcuni studi ne hanno evidenziato l’efficacia contro germi come gli stafilococchi, ma anche contro alcuni tipi di funghi come la Candida albicans. L’origano è quindi dotato anche di una buona attività antimicotica.

È bene fare attenzione

L’essenza di origano è particolarmente forte e potenzialmente irritante, con possibili effetti convulsivanti, soprattutto nei soggetti predisposti.
Per favorire, quindi, il miglioramento dei disturbi respiratori è più sicuro utilizzarla per vaporizzazioni nell’ambiente, ricorrendo agli appositi diffusori (2-6 gocce secondo l’ampiezza della stanza).

Per un corretto uso locale è necessario, al fine di evitare irritazioni, non applicare l’olio puro sulla pelle, ma sempre diluito opportunamente in olio base (se ne diluiscono 5 gocce in 100 ml di olio base, conservando poi la miscela in una bottiglietta di vetro scuro).

L’uso è comunque assolutamente sconsigliato in gravidanza e allattamento.

Articolo tratto da...

L'altra Medicina n.23 - Ottobre 2013

La salute naturale raccontata dagli esperti

Nel dossier, questa volta, ci occupiamo del cuore. Abbiamo interpellato alcuni specialisti italiani che ci parlano delle varie tecniche per raggiungere la salute del cuore attraverso le varie strade naturali: omeopatia, alimentazione per la prevenzione, dietetica cinese con il Tao del cuore, Hrd Yoga e l'Ayurveda, piante e rimedi floreali amici del cuore, e i conflitti emotivi all'origine dei problemi cardiovascolari.

Vai alla Rivista Vai all'Abbonamento

Ti consigliamo...


Farmacista, presta servizio di consulenza ed assistenza in farmacia sui prodotti fitoterapici. E' specializzata in omeopatia. Vive e lavora in provincia di Vibo Valentia.
Leggi di più...

Dello stesso autore


L’altra medicina magazine è una rivista che tratta il variegato ed entusiasmante mondo della Medicina naturale in modo serio e autorevole. Grazie al coinvolgimento di un pool di esperti di grande spessore, la rivista, ogni mese di più, sta diventando un punto di riferimento per tutti i...
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Le essenze di Origanum

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste