800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La soia fa male: Mito o Realtà?

  2 anni fa


La soia fa male: Mito o Realtà?

La soia, da tempo, è stata riconosciuta come un alimento nutriente e un eccellente fonte di proteine da diversi nutrizionisti.

Questo legume contiene infatti tutti gli amino acidi essenziali necessari e una lunga lista di di nutrienti quali vitamine e minerali, la composizione dei quali varia a seconda della preparazione.

Nonostante i suoi benefici, i miti riguardo i "pericoli" nel consumo della soia sono numerosi.

Vediamone alcuni.

La soia è cancerogena?

Estrogeni e testosterone sono ormoni che si trovano naturalmente nel corpo umano: essi aiutano la regolazione delle funzioni e caratteristiche sessuali. Oltre questo aspetto positivo però, se presenti in quantità elevate, possono causare la moltiplicazione delle cellule e di conseguenza aumentare il rischio di alcuni tipi di tumore.

La confusione riguardo la connessione tra soia e cancro è causata dai fitostrogeni, ormoni che si trovano all'interno della soia, formati da una struttura simile a quella degli estrogeni ma con effetti completamente diversi.

I fitoestrogeni, infatti, hanno la capacità di impedire alle cellule maligne di invadere l'organismo, per questo motivo aiutano la prevenzione di tumori e altre malattie cardiovascolari. Inoltre hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Tutta la soia è OGM?

Gli OGM (Organismi Geneticamente Modificati) sono esseri viventi, ad esempio batteri e piante, in cui viene manipolata una porzione di DNA per ottenere caratteristiche che altrimenti non otterremmo in natura.

Sulla sicurezza degli OGM ci sono lunghi dibattiti, ma senza dubbio gli alimenti modificati dall'uomo non dovrebbero far parte dell'alimentazione di chi vuole seguire uno stile di vita il più possibile naturale.

Purtroppo è vero che la soia è uno degli alimenti dominati da modificazione genetica: l'81% dei raccolti di soia è OGM e l'85% di essa diventa mangime per animali e, inevitabilmente, finisce nella carne e nel latte degli animali.

Ma anche se queste percentuali sono allarmanti, non tutta la soia subisce questi “interventi”. Ci sono infatti numerosi prodotti disponibili in commercio, come latte di soia, tofu e tempeh, che sono etichettati “Senza OGM”.

Quali prodotti a base di soia sono i più salutari?

Basandosi sulle abitudini alimentari della cultura asiatica, considerata tra le più salutari, oggi è piuttosto comune l'idea che i prodotti fermentati a base di soia , come miso, tempeh, e natto, siano non solo i migliori, ma anche gli unici davvero sicuri e salutari.

Ciò è scorretto: in Indonesia il 50% degli alimenti consumati a base di soia non è fermentato: parliamo di tofu, latte di soia e edamame (Fagioli di soia). E così è in tutto il resto dell'Asia.

Anche se non si mette in dubbio il fatto che la soia fermentata contenga più proteine e fibre, questo legume rimane comunque molto salutare in ogni sua forma, fermentata e non.

Vai agli Alimenti a base di soia >

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su La soia fa male: Mito o Realtà?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste