+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

La salute delle articolazioni

11 mesi fa


La salute delle articolazioni

I dolori articolari non risparmiano praticamente nessuno. Possono avere diverse cause, attività sportiva eccessiva, vita troppo sedentaria, fino ad arrivare a cause patologiche come traumi, infortuni o semplicemente problemi legati con l’avanzare dell’età. 

I dolori causati da infiammazioni all'interno dell'organismo possono creare problemi nella quotidianità e nella vita di tutti i giorni.

Quante volte ci capita di avvertire un dolore muscolare, un fastidio o le articolazioni che iniziano a essere dolenti?
Nel corso del tempo compaiono, in maniera più o meno persistente, a tutti. I dolori muscolari, le tensioni, le contratture sono poi davvero frequenti. Lo stile di vita accelerato che viviamo è una delle principali cause. Lo stress e la stanchezza fisica e mentale creano con facilità disturbi di questo tipo.

La salute delle articolazioni

Alle articolazioni si pensa solo quando iniziano a far male, in realtà il mantenimento della buona salute di ginocchia, caviglie e gomiti è un fattore importante per il benessere del fisico: ecco a cosa bisogna stare attenti.

Come stanno le tue articolazioni?
Chi fa molto sport o lo pratica in modo assiduo e costante se ne rende conto: ginocchia, caviglie, gomiti, polsi, spalle, mani devono fare bene il loro lavoro e funzionare al meglio per offrire delle buone prestazioni.

Ma per chi non pratica attività fisica o peggio, conduce una vita sedentaria, non è facile capire come stanno articolazioni e giunture; spesso infatti un non dolore non significa necessariamente che vada tutto bene.

L’origine del dolore e come spegnerlo subito, prima che faccia seri danni.

I ricercatori sono concordi nell’ affermare che i dolori articolari sono causati dall'infiammazione.

Vediamo insieme da dove proviene l'infiammazione.

Il corpo umano è composto da circa 100.000 miliardi di cellule e l'organismo ne crea costantemente di nuove. Allo stesso tempo, elimina le cellule morte.
Tutto ciò avviene in religioso silenzio, senza che tu te possa rendertene conto.

Le stime dicono che nel corpo umano muoiono ogni minuto circa 120-180 milioni di cellule, in un giorno ne muoiono circa 100 MILIARDI.
Ne deduciamo che c'è davvero tanto da pulire nel nostro corpo.

Arriviamo subito alla parte più importante!

Quando le cellule muoiono, inviano un segnale ai globuli bianchi definiti "spazzini del corpo umano" che arrivano e puliscono via le cellule morte.
Per fare ciò, le cellule utilizzano dei segnali chimici chiamati "Citochine".

Ed ecco qui che nasce il problema.
Le citochine causano infiammazione.  Tanta infiammazione.
Inizialmente il ruolo dell’infiammazione è quello di proteggere.
Come?
Aumentando il flusso di sangue nell'area interessata, e allo stesso tempo provocando una sensazione di calore.
L'aumento del flusso sanguigno aiuta i nostri "spazzini" ad eliminare le cellule danneggiate nel modo più veloce possibile.


Qui continuano i problemi.
Le cellule morte e le citochine devono essere spazzate via con estrema urgenza, perché se non si agisce subito, ahi noi, l'infiammazione che in un primo momento è positiva per il nostro organismo si trasforma in un problema. Tende ad acutizzarsi, diventare cronica e sempre più dolorosa.


Con una massiccia presenza di infiammazione e citochine, i globuli bianchi iniziano a confondersi e attaccano anche le cellule sane.
Attaccano le cellule delle ossa e articolazioni.
Inizia a crearsi un attrito doloroso tra le articolazioni, in quanto si gonfiano e sfregano l'una contro l'altra. Questo processo causa l'usura della cartilagine, lasciandoti in balia del dolore.

Ma questo non è l'unico aspetto negativo, infatti l’infiammazione riduce in massicce quantità il liquido sinoviale presente tra le articolazioni, che ha il compito di lubrificare, proteggere le tue articolazioni dall'usura, assorbire gli urti e donare sollievo.

Adesso che siamo arrivati a capire la causa del dolore, dobbiamo capire come fermarlo.
Cosa si può fare?

La risposta è semplice: per fermare il dolore articolare bisogna sbarazzarsi dell'infiammazione. In caso contrario, il problema continua a peggiorare giorno dopo giorno.

In altre parole, bisogna ridurre il livello di citochine nell’organismo.

Dunque, come si fa a fermare l'infiammazione sul nascere?

Semplice.

Bisogna fornire all’organismo gli strumenti necessari per reagire.

La natura è in grado di offrirci diverse soluzioni efficaci per questi problemi.
È una vera e propria farmacia a cielo aperto.

Iniziamo con l'Artiglio del diavolo.

Definito l’antinfiammatorio naturale per eccellenza. Contiene gli harpagosidi, molecole dalle elevate proprietà antidolorifiche e calmanti. È utile per favorire la funzionalità e il benessere di spalle, schiena, cervicale, zona lombo sacrale. 

Passiamo ora al Ribes nero.

Definito “cortisone naturale”, perché stimola la corteccia surrenale a sprigionare cortisolo naturale. È uno dei rimedi naturali più apprezzati grazie alla presenza di flavonoidi, molecole dotate di potenti virtù antinfiammatorie.

È un valido aiuto nel ridurre i dolori muscolari da affaticamento, favorisce la flessibilità articolare.

Uno studio clinico ha mostrato che il ribes nigrum riduce lo stress ossidativo dovuto all’intenso esercizio fisico, diminuendo i livelli di proteine alterate, la secrezione di citochine infiammatorie come TNF alfa e IL6 dopo un intenso e prolungato esercizio fisico in un gruppo di volontari sani. 

Passiamo ad analizzare l'Ortica.

È davvero straordinaria. Molti Paesi nel mondo hanno consolidato l’uso medicinale dell'ortica come antinfiammatorio e analgesico nelle malattie reumatiche.

Numerosi studi, pubblicati su PubMed (archivio di riferimento per le pubblicazioni scientifiche) confermano le fantastiche proprietà dell’ortica come rimedio antireumatico.

Restellini, che ha sperimentato clinicamente l’Ortica in soggetti artritici (gotta, reumatismo muscolare e articolare in soggetti artritici,) e particolarmente in quei malati con manifestazioni acute e sub-acute, riferisce che in una buona parte dei casi trattati, fra i quali alcuni ribelli ad altre cure, vi è un netto e relativamente rapido miglioramento.

Dulcis in fundo, Aloe Arborescens!

Contiene 3 importantissime molecole steroidee vegetali:

  1. Il Campesterolo
  2. Il b-sitosterolo
  3. Il Luteolo

Svolgono azione calmante e lenitiva che richiama quella di farmaci di sintesi a base steroidea, ma priva di tutti gli effetti collaterali tossici tipici di questi farmaci.

Oltre a queste molecole, contribuiscono all'effetto antinfiammatorio anche l'acemannano e la bradichinasi.

Questa intensa attività antinfiammatoria ha effetto anche lenitivo e antidolorifico.

Questi potenti e preziosi estratti, dalle proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, se miscelati, grazie alla loro sinergia, svolgono un compito ben preciso, intervenire per ridurre drasticamente i livelli di citochine nell’organismo.

Meno citochine vuol dire meno infiammazione, meno dolore, meno danni e libertà di movimento.


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su La salute delle articolazioni

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.