800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La Radionica: un metodo di guarigione a distanza

di Alessandra Previdi 4 mesi fa


La Radionica: un metodo di guarigione a distanza

Intervista ad Alessandra Previdi, Presidente della Società Italiana di Radionica e Radiestesia

In occasione del corso di radionica e radiestesia, che si svolgerà presso la Sala Eventi del Macrolibrarsi Store, sabato 10 giugno, abbiamo approfondito l’argomento con la docente Alessandra Previdi. Romana, laureata in biologia, si è diplomata presso la Scuola di Radionica della prestigiosa the Radionic Association (Oxford, Inghilterra). Alessandra ha poi continuato la sua formazione in America, stabilendo in tutto il mondo relazioni con personaggi straordinari dediti alla ricerca nel campo della radiestesia, della radionica e dello sviluppo delle facoltà superiori dell’uomo.

Alessandra, riusciresti a spiegare, con parole semplici, cosa sono Radionica e Radiestesia?

La radionica in termini essenziali è un metodo di analisi e trattamento a distanza che utilizza la capacità radiestesica e specifici strumenti, ed è rivolto al riequilibrio energetico di qualunque soggetto, persone, animali, piante. A me piace molto la definizione di uno dei suoi pionieri che la definì "la scienza che studia il potere della mente sulla materia e l'unione di tutte le cose". Infatti in radionica è molto importante la figura dell'operatore (lo strumento non funziona da solo!) ed è una tecnica che si fa a distanza, il soggetto può trovarsi anche dall'altra parte del mondo, ciò dimostra che siamo esseri multidimensionali e a certi livelli siamo una cosa sola, non c'è separazione, come dicono gli antichi testi spirituali.
La radiestesia è la madre della radionica e benché la maggior parte delle persone la identifichi con i maghi che si vedono in tv, che agitano il pendolino, racchiude possibilità e potenzialità incredibili. Infatti la radiestesia è lo studio, la misurazione e la manipolazione di certi tipi di energia ancora sconosciuti alla scienza comune. La radiestesia che chiamo classica è quella più conosciuta, ovvero l'uso del pendolo per ottenere risposte, risposte di qualunque genere e spesso molto utili per la nostra vita comune, perché identificano una risonanza, ad esempio cosa è in risonanza con me e cosa non lo è. Quindi posso sfruttarla per testare alimenti, case, luoghi, persone, lavori ecc… . Esiste anche una radiestesia attiva, che mi permette di agire, inviando trattamenti o informando l'acqua o altre sostanze. E una radiestesia sciamanica, che utilizza la nostra parte spirituale per eliminare qualunque forma di negatività, quali fatture, malocchio, entità negative, pensieri nocivi. Le pulizie energetiche che fa il radiestesista hanno spesso effetti straordinari e rapidi. Poi il radiestesista è in grado di trovare l'acqua sotterranea, sia quella buona per un pozzo, sia le famose vene che passando sotto i letti causano tanti problemi, dall'insonnia fino al cancro ed è in grado di correggere tutte queste energie dannose o geopatiche. E poi c'è una radiestesia che attualmente mi sta molto appassionando che tratta le onde di forma, forse è quella che più di tutte ti fa sentire che sei a un passo dal capire i segreti del nostro universo, una radiestesia che permette la manipolazione della materia, una specie di alchimia.

Qual'è il legame fra le due discipline?

La radionica è una branca della radiestesia, come detto sopra.

In che momento della tua vita ti sei avvicinata a questa disciplina? Hai un ricordo particolare del tuo primo approccio?

Si, avevo quasi finito l'università (sono laureata in biologia) ed ero abbastanza delusa dagli studi. Per caso trovai un vecchio libro fuori stampa su una bancarella, si chiamava Rapporto sulla radionica di Russell. L'ho letto tutto d’un fiato e sono rimasta diversi giorni come in trance; avevo trovato quello che cercavo, qualcosa che mi aiutava a fare del bene (non usando veleni sulle piante, curando le persone senza chimica e tanto altro) e allo stesso tempo prometteva di nutrire la mia insaziabile curiosità sulla vita. Così ho iniziato la mia avventura, andando in Inghilterra a studiare la radionica. E' stato molto duro e lo è anche adesso, seppur di meno perchè i tempi sono molto cambiati, ma la passione e l'entusiasmo non mi hanno mai lasciato, e infatti ho dedicato a queste due affascinanti discipline la mia vita.

Riassumi la lista degli affascinati strumenti del mestiere. Tutti conoscono il pendolino, quali sono gli altri?

I naturopati usano il Biotensor (li trovi qui), un pendolo orizzontale in pratica, con cui testano i fiori di bach o altri rimedi. Fa meno impressione del pendolo e generalmente viene ben considerato, a differenza del pendolo nonostante sia la stessa cosa! Poi abbiamo gli strumenti radionici, che possono essere di carta (simboli disegnati) o veri e propri strumenti simili a quello elettronici, con manopole nelle forme antiche e oggi anche sotto forma di computer.

Il libro che consiglieresti ad un neofita dell'argomento?

I mondi del pendolo, Edizioni Il punto d’Incontro, è un libro pratico. In genere preferisco consigliare libri pratici, che contengono quadranti o altri strumenti utili piuttosto che tanta teoria.

Quale consiglio dispenseresti a qualcuno che si sta avvicinando per la prima volta a questa disciplina?

Lasciar perdere l'auto-didattica e seguire un insegnante o una scuola; si fa prima, il percorso è pieno di trabocchetti. Praticare praticare praticare e non scoraggiarsi, è un’arte, come suonare uno strumento. Il fatto che sia una cosa semplice, un peso attaccato a un filo, fa pensare che anche usarlo sia facile, ma non è così. L'addestramento è di noi stessi, non del pendolo!

Corso di Radionica e Radiestesia presso Macrolibrarsi Store (10 giugno 2017)

Corso di radionica e radiestesia

Alessandra Previdi

La radiestesia e la radionica ci parlano di come è fatta la nostra realtà e di come sia possibile non solo analizzarla ma anche manipolarla. Quello che noi vediamo come realtà quotidiana non è infatti che il risultato di...

€ 150,00

Non disponibile

Vai alla scheda

La Radionica: una porta sul futuro, con Alessandra Previdi

Partecipa alla conferenza gratuita che si svolgerà Venerdì 9 Giugno 2017 dalle 18:00 alle 19:30 presso la sala eventi del Macrolibrarsi Store. 

  • Cosa ci riserva il futuro?
  • Come ci occuperemo della nostra salute?
  • Continueremo ad affidarci alla chimica o potremo ricorrere ad altri validi tipi di cure?
  • Continueremo ad inquinare e a distruggere il nostro habitat insieme alla altre creature che lo abitano, oppure sarà possibile ricorrere ad altri metodi meno invasivi, ma egualmente efficaci?
  • Poiché ormai tutti siamo consci che il nostro mondo sta andando verso l’autodistruzione, prima che sia troppo tardi, si potrà cambiare qualcosa? E come?

L’incontro cercherà di fare chiarezza su questi temi e illustrerà metodi di intervento già collaudati, se pure innovativi, per l’avvenire di questo pianeta.

Maggiori informazioni.


Alessandra Previdi, romana, laureata in biologia, si è diplomata presso la Scuola di Radionica della prestigiosa the Radionic Association (Oxford, Inghilterra) e ha poi continuato la sua formazione in America, stabilendo in tutto il mondo relazioni con personaggi straordinari dediti alla...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La Radionica: un metodo di guarigione a distanza

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste