+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

La nascita delle costellazioni - Estratto "Origini delle Narrazioni del Mondo"

di Mirella Santamato 5 mesi fa


La nascita delle costellazioni - Estratto "Origini delle Narrazioni del Mondo"

Leggi l'introduzione del libro di Mirella Santamato e scopri quali sono le antiche conoscenze dell'umanità

È cosa risaputa che i primi a guardare le stelle nel cielo e a unirle virtualmente in costellazioni immaginarie furono gli antichi Babilonesi. L’astronomia è la madre di tutte le scienze e quel primo uomo che creava animali immaginifici unendo i puntini luminosi che vedeva nel cielo, stava facendo compiere un salto quantico all’intera umanità.

Stai leggendo un estratto da questo libro:

Origini delle Narrazioni del Mondo

Dai miti greci alle storie recenti: il lungo percorso, mai indagato prima, sulle antiche conoscenze dell'umanità

Mirella Santamato

Le storie più belle raccontate dall’umanità si dipanano dalle figure mistiche che gli antichi popoli vedevano guardando le stelle e ponendosi, allora come ora, i quesiti più profondi riguardanti il perché della nostra...

€ 12,90 € 10,97 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Cosa sono le costellazioni, se non arbitrari disegni di personaggi mitologici che hanno preso forma nella mente di qualche sacerdote o di qualche profetessa più di 4000 anni fa? Unire quei puntini luminosi ha dato origine alla scienza moderna.

Volgere lo sguardo al cielo stellato in quegli antichi tempi, ha creato la vastità del concetto di Dio. Da lì hanno avuto origine le antiche narrazioni del mondo, che cercavano di spiegare fenomeni altrimenti incomprensibili e misteriosi.

Che la natura sia mistero e fonte di indicibile fascinazione è palese anche oggi.

Per quanto l’umanità si sia data da fare per “capire tutto”, tanto rimane ancora indicibile e non compreso.

Noi decodifichiamo gli agglomerati stellari in base ai loro miti e leggende. La suggestione che deriva dalle antiche storie incanta ancora l’astronomo moderno.

Ecco, allora, la costellazione circumpolare di Cassiopea, opposta a quella altrettanto famosa dell’Orsa Maggiore, protagoniste di storie che ancora ci affascinano. La storia di Cassiopea appartiene alla mitologia antica dove si narra di una regina talmente vanitosa da ritenersi la “più bella del reame” e per questo viene rappresentata con uno specchio in mano.

Qualcosa vi rimanda a una famosa fiaba della nostra tradizione? Direi proprio di sì! Opposta a Cassiopea, c’è la famosa unione delle sette stelle dell’Orsa, che ha ispirato poeti di tutte le epoche e che, ancora oggi, proprio a causa dalle sue sette stelle indica il “settentrione”.

Il mito dell’Orsa è talmente antico da risalire al paleolitico e al mesolitico. Nei luoghi di culto dedicati alla Dea, sono stati trovati molti crani di orsa, animale considerato sacro perché rappresentava l’elemento selvaggio e, nello stesso tempo, teneramente materno della Natura.

I greci - popolo mitopoietico per antonomasia - crearono la storia di Callisto, compagna di Artemide, sedotta da Zeus, che per gelosia Hera trasformò in un’Orsa.

La grande gigante rossa di nome Arturo brilla nel cielo vicino all’Orsa. Il nome Arturo deriva dal greco Arktóuros, il cui significato è il “guardiano dell’Orsa”, da àrktos, “orso” + òuros, “guardiano”. È un riferimento al suo essere la stella più luminosa del Boòtes “il bovaro”, e vicina alle due orse (Ursa Major e Ursa Minor).

Quindi tutti i popoli del mondo hanno sentito l’esigenza di connettere tutto ciò che vedevano nel cielo e di creare narrazioni logiche che potessero spiegare gli incredibili fenomeni che apparivano ai loro occhi meravigliati.

Tutto era visto come una lunghissima, incredibile, storia del mondo. E che dire della famosa Chioma di Berenice o dell'ancor più famoso Orione le cui stelle della celebre cintura colpirono tanto gli uomini di ogni epoca?

E non si possono dimenticare le Pleiadi, le famose Sette Sorelle che tanto hanno colpito la fantasia di tutti i popoli del mondo. Da questa breve disamina si potrebbe pensare che, unendo i puntini, si formino storie.

Allora tutte le storie del mondo sarebbero collegate o collegabili con degli snodi fissi che renderebbero fruibili per tutti i punti chiave dei racconti?

E questi stessi racconti sono sempre stati raccontati da tutta l'umanità attraverso i millenni perché l'umanità ha sempre avuto bisogno di raccontare storie, altrimenti la mente umana avrebbe vacillato, persa nella vastità dell'universo? Io penso di sì. Infatti è fondamentale capire che la mente umana, senza storie che diano coerenza, si perde nella più totale confusione.

Sicuramente le persone sentirono l'esigenza di tramandare le storie sapienziali di generazione in generazione, creando delle vere e proprie scuole definite "iniziatiche" proprio perché rivelavano i misteri racchiusi nel Cosmo. Come affermava Pindaro: «Felici tutti per aver ricevuto in sorte le iniziazioni che sciolgono gli affanni».

Le scuole iniziatiche crebbero man mano di importanza e divennero le forme primarie di conoscenza in tutto il mondo antico. Poiché apparteniamo alla lunga tradizione greco-romana, di questa mi occuperò in questo scritto, per capire le origini del pensiero occidentale come noi oggi lo conosciamo.

Storie senza fine, storie che si intrecciano cambiando il filo che unisce i puntini delle stelle, ma sempre storie importantissime che cercarono e cercano tuttora di sollevare il velo che nasconde il mistero della vita e della morte.

Nelle civiltà proto greche, datate prima del IV secolo a.C., fiorirono molte scuole misteriche, le più famose delle quali furono quelle di Eleusi, seguite poi dalle scuole misteriche orfiche e dionisiache, mentre in Italia, nella Magna Grecia, stava mettendo le sue radici la scuola Pitagorica.

Di tutta questa enorme sapienza, che cosa è rimasto? Proprio dell’indagine storica e poetica si occupa questo libro che, quasi come un giallo, vuole scovare chi ha occultato, ha deviato e infine, per nostra fortuna, chi ha conservato queste antiche conoscenze per farle giungere fino a noi.

Origini delle Narrazioni del Mondo

Dai miti greci alle storie recenti: il lungo percorso, mai indagato prima, sulle antiche conoscenze dell'umanità

Mirella Santamato

Le storie più belle raccontate dall’umanità si dipanano dalle figure mistiche che gli antichi popoli vedevano guardando le stelle e ponendosi, allora come ora, i quesiti più profondi riguardanti il perché della nostra...

€ 12,90 € 10,97 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Mirella Santamato

Mirella Santamato , scrittrice, poeta, giornalista, ricercatrice di Verità. Laureata presso l’Università di Bologna, iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, ha collaborato per anni con alcuni settimanali e mensili a diffusione nazionale. Ha vinto numerosi premi di poesia, ha...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La nascita delle costellazioni - Estratto "Origini delle Narrazioni del Mondo"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.