+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

La nascita dell'Ayurveda

di Eleonora Chinellato 10 mesi fa


La nascita dell'Ayurveda

Scopri cos'è l'ayurveda, una delle più antiche forme di cura dell'Uomo

Era prima ancora della creazione del Tempo.

Gli Dei e i Demoni lottavano strenuamente per il dominio sui tre mondi, ancora vuoti.

Gli Dei, allora, non erano ancora immortali ed ebbero dunque bisogno, per vincere i Demoni, dell’Amrita, il nettare dell’immortalità, che era, come molte delle creature, ancora dentro il grande Oceano di Latte Primordiale.

Per raccogliere il nettare era necessario frullare l’oceano, impresa grandiosa che poteva riuscire solo se gli Dei avessero chiesto aiuto ai Demoni: così fecero, promettendo loro di dividere il nettare. Per zangolare l’immensa distesa di latte utilizzarono il Monte più alto dell’Universo e, come corda da avvolgere intorno ad esso, affinché ruotando smuovesse l’Oceano, accorse il Re dei serpenti.

I Demoni tenevano la coda del serpente, gli Dei la sua testa. Grazie al loro grande sforzo, la montagna iniziò a ruotare sempre più velocemente e stava per affondare ma il Dio Vishnu, sotto forma la tartaruga, la sostenne con il suo carapace. L’oceano di latte piano piano diventò burro, rivelando finalmente i suoi tesori: dee, animali prodigiosi, il vino, gioielli divini, il Tempo stesso e Dhanvantari, il Dio dell’Ayurveda, che apparve reggendo la coppa contenente l’Amrita, l’ambrosia, il nettare dell’immortalità!

Dei e Demoni se la contesero furiosamente, finché, Vishnu, prendendo le forme di Mohini, l’Incantatrice Cosmica, si manifestò e si propose di dividerla equamente tra di loro ma, ballando e mescendo vino, distrasse i Demoni, intontiti dalla sua bellezza e resi ebbri dall’alcool, e diede agli Dei il nettare dell’immortalità.

Gli Dei, eternamente grati a Dhanvantari per averli fatti diventare immortali, lo fecero diventare il Dio della Scienza della Vita, quella che poi venne conosciuta come Ayurveda: Ayus significa infatti vita e Veda conoscenza, sapienza, scienza.

A Lui a tutt’oggi si rivolgono i medici e i terapisti Ayurveda con le seguenti parole: “Mi inchino umilmente a TE, Dhanvantari, Tu che sei l’incarnazione dell’ assoluta salute, rispettato sia dai grandi veggenti sia dai demoni. Mi inchino a Te, per rimuovere la malattia, allontanare la vecchiaia, la paura e la morte attraverso la Tua presenza divina in tutte le erbe medicinali. O Dhanvantari, Tu che distruggi e tieni a bada tutte le malattie usando l’essenza della Tua conoscenza della Scienza della vita, a Te, che sei il più importante in assoluto nell’Ayurveda, offro il nettare della mia lode”.

Il Mito continua dicendo che gli Dei donarono questa scienza divina ai primi uomini, i Saggi Primordiali, che la insegnarono a loro volta ai loro discendenti, da cui tutti proveniamo.

L’Ayurveda è dunque la più antica forma di Cura, insieme alla Medicina Tradizionale Cinese, che sia a tutt’oggi praticata. È giunta fino a noi integra, coerente e fedele ai suoi principi, che si perdono nella notte dei tempi, ma è sempre in mutazione e cambiamento, come tutte le scienze vive.

Nonostante sia nata in India, parla a tutti noi perché la sua portata è universale; nonostante sia nata più di 3000 anni fa, il suo messaggio ha ancora senso per noi oggi e, nonostante sia una Medicina, il suo scopo principale è il mantenimento della Salute.

La Scienza della Vita vuole, infatti, mantenere la salute nell’uomo che è già sano il più a lungo possibile, in modo che possa vivere, fare esperienze ed essere di insegnamento a chi verrà dopo di lui, vivendo una vita lunga e felice: Ayurvedaamritam: la Scienza della Vita è il nettare dell’immortalità stesso.

Per fare ciò cerca di prevenire ogni possibile forma di disequilibrio e disarmonia a livello fisico e psichico, ristabilendo attraverso dieta, trattamenti, rimedi, indicazioni di buone pratiche quotidiane e stili di vita, il naturale equilibrio del corpo, evitando così patologie di vario ordine e grado, che riguardino sia il corpo che la mente.

Solo se non sarà possibile la prevenzione, allora ci sarà la cura della malattia, sia di carattere fisico che psichico, per poter così ripristinare la Salute, che si dice Swastha: Swa, il , e Stha, Stabilito, Radicato.

Una persona in salute, dunque, è chi è stabilito, radicato in Sé, a suo agio con Sé, in equilibrio con il suo Sé, la sua parte più elevata, la scheggia divina che è presente nel corpo umano.

L’equilibrio di cui si parla è un equilibrio del fisico, della mente e dello spirito, tre elementi che sono come le tre gambe di un tavolino che, se non sono perfettamente uguali, faranno costantemente vacillare tutta la struttura ad ogni minima scossa, rendendola instabile. Non è possibile quindi avere una buona salute fisica se questa non è accompagnata da una mente stabile e da un animo felice.

L’Ayurveda dunque è la Scienza della Vita lunga e felice, grazie a cui l’uomo potrà equilibrare ed armonizzare il corpo e la mente, aprendosi così la strada per riconoscersi e riconoscere il Divino presente in ogni cosa e in ognuno.


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Eleonora Chinellato

Eleonora Chinellato

Eleonora Chinellato, sono nata, cresciuta, partita e ritornata a Pordenone, dove ora vivo. Sono un’appassionata e devota studentessa dell’Ayurveda, la scienza tradizionale medica indiana, o meglio la scienza della vita utile e felice, e di una delle sue figlie,la Medicina Tradizionale...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La nascita dell'Ayurveda

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.