800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Solo oggi in omaggio Magnesio B6

Per tutti gli ordini superiori a € 69,00 (500 pz. disponibili). Hai solo giorni ore min sec Scopri di più >

La Magia Sessuale Polifocale - Estratto dal libro "Modern Sex Magick - Vol. 3"

di Donald Michael Kraig 2 mesi fa


La Magia Sessuale Polifocale - Estratto dal libro "Modern Sex Magick - Vol. 3"

Leggi un estratto dall'ultimo capitolo della trilogia di Donald Michael Kraig dedicata alla magia sessuale

Dubito che abbiate mai visto un libro in cui vi si raccomanda di non leggere uno o due capitoli. Francamente, se avete trovato tutto ciò che ho scritto finora audace o addirittura scioccante, vi esorto a saltare questo capitolo e il prossimo. In questo capitolo comincio a presentare delle informazioni che, al di fuori di una piccola cerchia selezionata di maghi sessuali, vengono raramente date.

La maggioranza dei libri di magia sessuale è incentrato sulla magia sessuale masturbatoria o di coppia. Alcuni coraggiosi potrebbero addirittura accennare al lavoro con più di due persone. Spesso tali libri si focalizzano soltanto sulla Magia Sessuale Monofocale o entrano nel campo del Tantra, senza comprendere che c'è differenza tra il sistema di spiritualità fisica orientale c quello occidentale.

Non c'è niente di male a limitarsi alla magia sessuale masturbatoria o di coppia, ma a causa della miope prospettiva delle altre risorse, sempre più maghi sessuali trovano le vecchie tradizioni piuttosto limitanti. Ci sono molte altre possibilità, nella magia sessuale, oltre al lavoro con un'altra persona (fisica o non fisica) o da soli.

La magia è una forma di sperimentazione. Il concetto stesso di sperimentazione è l'idea di espandere quello che già possiedi e conosci. Dopo tutto, se non desideraste espandervi e spingervi oltre, non ci sarebbe bisogno di sperimentare l'espansione di ciò che già capite e avete provato.

La magia sessuale è anche una forma di sperimentazione, una forma che utilizza la sessualità come uno dei principali ingredienti. V., proprio come i più giovani, in ogni cultura e società, sperimentano l'evoluzione della propria sessualità, così anche alcuni maghi sessuali sperimentano con i limiti della magia sessuale.

Ci sono pochissime informazioni sulle forme più sperimentali di magia sessuale. Questo può sembrare strano, ma c'è una buona ragione. Nella società occidentale, la maggioranza delle persone pensa che il sesso serva solo a dare piacere o che sia soltanto un aspetto della vita di coppia. Con l'invecchiare e l'adagiarsi nei propri schemi, molte persone sviluppano una paura della sperimentazione sessuale. Scrivere di sesso per altri scopi è quasi un tabù e potrebbe provocare l'ira delle persone che, in linea generale, sembrano di mente aperta. Allora perché abbiamo questo atteggiamento?

Sebbene ne abbia già parlato, sarebbe utile ripetere alcune delle mie precedenti osservazioni. Che vi piaccia o meno, la società occidentale è stata contrassegnata dall'idea cristiana secondo cui "il sesso è male" e gli organi sessuali sono sporchi e sgradevoli. Questo concetto si basa sulle idee di Sant'Agostino, che a sue volta si basò sugli scritti di San Paolo della Bibbia cristiana. Le idee di Paolo erano in realtà un'amplificazione delle opinioni dell'antico filosofo greco Aristotele.

Ciò può stupire alcune persone, ma Paolo non prese quest'attitudine dall'ebraismo, fu solo con Maimonide (tardo XII secolo) che l'ebraismo trovò un forte difensore di Aristotele; ma i mistici che l'ebraismo ritiene importanti non sono mai stati d'accordo con lui. Nella versione pubblicata di The Holy Letter [La Sacra Lettera, libro ampiamente citalo nel Volume I, N.d.T.], l'autore chiede (nel tipico stile cabalistico) come sia possibile che l'atto sessuale o gli organi sessuali siano considerati brutti, cattivi o sgradevoli, visto che siamo stati creati da Dio e, quindi, creati per fare sesso... Il solo insinuare ciò equivarrebbe a dire che Dio ha fatto qualcosa di imperfetto e di male, e che questo è qualcosa che —secondo il libro— Dio non farebbe. Il libro si riferisce anche ad Aristotele come al "greco maledetto".

Quando Paolo sviluppò le sue idee sulla sessualità, Aristotele era ormai morto da oltre tre secoli. All'epoca a Roma c'erano molti gruppi religiosi, alcuni dei quali si focalizzavano sul celibato e sulla castità. È possibile che Paolo non conoscesse Aristotele e che abbia preso le sue visioni limitate sul sesso da alcune di quelle sette pagane. Infatti, molte delle idee cristiane che scaturirono dagli scritti di Paolo furono adottate da fonti non ebraiche, come si evince dagli splendidi libri di Hyam Maccoby, tra cui The Mythmaker: Paul and the Invention of Christianity [Il Creatore di Miti: Paolo e l'Invenzione della Cristianità, N.d.T.]. Devo supporre, comunque, che molte delle idee di Paolo si basassero sulle sue credenze personali, dato che le tradizioni pagane che vedevano la sessualità sotto una luce positiva e liberatoria erano la maggioranza. Ciò è evidente nel fatto che la maggior parte delle tradizioni pagane moderne ha atteggiamenti molto positivi nei confronti del sesso, il che indica che - sia dal punto di vista pratico che filosofico — esse non si rifanno a quelle poche sette che praticavano la castità, ma piuttosto alle (più numerose) religioni di fertilità pagana che abbracciavano, anziché rigettare, la sessualità.

A prescindere dalla vostra fede personale, il fatto è che la maggioranza delle persone cresciute nella società occidentale è stata influenzata dalla nostra de facto civilizzazione cristiana e dalle sue posizioni. Alcune di queste posizioni che si sono sedimentate nella nostra coscienza sono positive ma, nonostante certi cristiani lo neghino, ce ne sono anche di negative. Queste includono, nello specifico, un'etica anti-sesso, o almeno contro il libero godimento sessuale da parte di adulti responsabili.

Di conseguenza, alcune forme di espressione sessuale vengono guardate con stupore e sconcerto. Le persone che sono fuori dai "confini della società", quelle che l'autore Colin Wilson chiama "Outsider", negheranno spesso ciò chela società —senza una buona ragione—ritiene "buono". Essi violeranno i tabù sociali, a volte superando di gran lunga i limiti sociali comuni. In tal modo, saranno loro a definire i propri limiti, anche se non rientrano nei normali parametri.

Cos'è, esattamente, un Outsider? Wilson descrisse l'Outsider come una persona che sfida i valori della cultura, come se ciò facesse parte di un processo di auto-esame. Un Outsider spesso sente che sta "vivendo al limite", cercando di stabilire le proprie regole per riuscire a vivere in ciò che è percepito come un mondo indifferente. Questa ricerca della verità aiuta un Outsider a muoversi nella vita con un certo orientamento, mentre gli altri vengono semplicemente trascinati, come tronchi in un fiume, dalla corrente del momento.

Ma sono proprio questi Outsider che hanno trasformato la società. Secondo Wilson, tra gli Outsider ci sarebbero personaggi come Albert Camus, Franz Kafka, Hermann Hesse, Vincent Van Gogh, George Bernard Shaw, William Blake e Friedrich Nietzsche. I loro scritti e la loro arte ci hanno influenzati tutti, direttamente o indirettamente.

Oggi, certi Outsider sperimentano con le droghe; alcuni con l'occultismo; qualcuno si rifiuta di lavorare per mantenersi; alcuni sperimentano con forme impopolari di musica e arte; alcuni Outsider contemporanei verranno ignorati — ovvero nessuno saprà mai di loro — mentre altri verranno considerati dei visionari. Come i personaggi sopraelencati, gli Outsider dei giorni nostri potrebbero avere un impatto significativo e durevole sulla società.

Come in passato, alcuni Outsider sperimentano con il tabù chiave della società occidentale: il sesso. Negli anni '50, molti vedevano (e per molti è ancora così) il sesso orale come un tabù. Gli Outsider lo sperimentavano, allargando i confini sociali. Oggi la maggioranza delle persone che vive in Occidente crede che il sesso orale sia un aspetto normale di ogni relazione sessuale. Questo confine sociale si è spostato per accettare una nuova norma.

Oggi, gli Outsider sperimentano con diversi tabù sessuali. Un tabù che sembra in procinto di sparire è la monogamia seriale (un partner dopo l'altro). Altri stanno provando i rapporti poligami. Altri ancora, che sono per natura eterosessuali, stanno sperimentando la bisessualità o l'omosessualità, mentre chi è per natura gay o lesbica sta provando la bisessualità o l'eterosessualità.

Modern Sex Magick - Vol. 3 - La Magia Sessuale Proibita

Segreti di Spiritualità Erotica

Donald Michael Kraig

Il terzo e ultimo volume della trilogia Modern Sex Magick svela la “magia sessuale proibita degli Outsider”, ovvero di coloro che ricercano la propria verità, senza farsi trascinare dalla cultura dominante ma sfidandone...

€ 17,00 € 14,45 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Donald Michael Kraig

DONALD MICHAEL KRAIG (1951-2014) è stato un autore americano di occultismo. Fu membro di diversi gruppi magici e un iniziato in due ordini tantrici. Il suo libro più noto, l’acclamato Modern Magick, è una delle opere più famose sull’argomento. I suoi articoli sono stati pubblicati in...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La Magia Sessuale Polifocale - Estratto dal libro "Modern Sex Magick - Vol. 3"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste