800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La comunicazione magica

di Alessandra Tondi 1 anno fa


La comunicazione magica

L'intuizione, quel senso,di comprensione profonda che arriva in alcuni momenti della vita. È' un attimo che ti fa sentire la vastità dell'esistenza.

Ai bambini sempre accade: essi sanno cosa è bene e cosa è male. Se lasciato nella sua libera veritá, un bambino è perfettamente in grado di conoscere e ascoltare in se stesso quella voce profonda interiore che spesso si manifesta nell'"amico invisibile". Invisibile agli adulti. Il bambino, lui sa, vede e comunica con dimensioni sottili, codifica naturalmente quella rete di informazioni che rappresenta il codice della nostra esistenza.

Ma poi, crescendo, risulta sempre più difficile innalzarsi al di sopra dei pensieri, tutto assume la forma del conosciuto e non rimane più spazio per la creazione. Anche l'amico invisibile diventa invisibile e si dissolve in un ricordo lontano, in un sorriso carico di significato. Ma solo per lui. E con lui se ne vanno infinite possibilità. E diventiamo soli.

Il percorso mentale che assume la forma prediletta volge nella direzione dell' essere buoni, bravi o intelligenti per colmare il vuoto lasciato dall'amico ormai dissolto insieme a mondi fantastici popolati da esseri straordinari. Diveniamo poi ricercatori del paradiso perduto, di un ricordo lontano, di una sensazione che appartiene all'isola che non c'è.

È così la vita precipita in un vortice di emozioni e sensazioni che non possiedono un ordine apparente dove ogni tanto barlumi di conoscenza si mostrano rischiarando il cammino.

Però nel disegno originale, ancora ben presente nel ricordo del bambino,c'è ancora l'amico invisibile, ed è lui che si sovrappone e identifica in alcune persone che incontriamo nel bisogno di rendersi tangibile.

Allora... se l'amico invisibile diventa visibile, la magia è possibile.

E' nel mondo della magia che ritroviamo quella sensazione di vastità e profondità, quel senso di completezza e appartenenza, che a volte ci è dato di sperimentare.

Ma l'amico invisibile è bizzarro e a volte assume strane forme non riconoscibili. In fondo il mondo della magia è così, si riflette nell'impossibile, nel gatto che parla, nella vela della barca che suona come un violino nel vento, nel delfino che salta esprimendo la gioia di vivere, nella sincronicità della vita che mostra risposte.

È così, entrando nel mondo magico del bambino ecco che tutto assume la dimensione del possibile: l'amico invisibile, l'angolo custode, l'animale di potere, lo spirito della nonna o la natura dai mille volti rivestono forme che solo lui sa vedere.

Ma vede solo lui o esistono mondi condivisi dove la magia si esprime in un linguaggio comune?

È il mondo della creazione, quello in cui possiamo comunicare attraverso la lingua dell'impossibile. E lì non assume questo nome, semplicemente lì la fantasia diventa realtà.

In questo spazio di possibilità o ritorno a casa, la pienezza del mondo diventa sorprendente, ogni piccolo infinitesimo essere vibrante assume forme ed esprime sentimenti, comunica e parla, si fonde e si confonde, muta si crea e si rinnova in un concerto d'orchestra dove solo noi siamo i direttori.

La strada è tornare nella dimensione pura del bambino, inseguire quel barlume, quell'attimo di conoscenza profonda che indica il percorso e aprire la mente allo spazio dell'impossibile. Possiamo allora osservare il mondo con occhi diversi cercando l'amico invisibile proprio lì dove può diventare visibile.

Quindi ...Dove trovo un amico invisibile?

La dimensione della magia è composta di vibrazione e la vibrazione può essere impressa nell'acqua. E l'acqua diviene strumento magico: un rimedio di allineamento dimensionale.

L'acqua, traduttore tra il linguaggio del possibile e quello dell'impossibile, conduce all'interno di quel mondo fantastico dove non esiste alcun limite tra realtà e immaginazione. E accettando questo amico invisibile, la Tigre esce dall'acqua e si manifesta, mi trasformo e divento Lupo, il Delfino parla e racconta, l'Aquila conduce verso le più alte vette della conoscenza.

Attraverso l'Acqua e la Vibrazione, questo mondo costituito da una miriade di informazioni e visioni trasferisce la bellezza e riconduce all'unità perfetta, riporta nella dimensione del bambino che può gioire di ogni singolo momento dell'esistenza.

Ti consigliamo...


Alessandra Tondi

Laureata in Architettura al Politecnico di Milano, ha insegnato presso l’Istituto Universitario di Architettura Ca’ Tron Venezia nell’ambito del corso in Bioarchitettura ANAB-IBN (Associazione Italiana Architettura Bieoecologica-Institut fur Baubiologie Oekologie di Neubeuren-Germania). Si...
Leggi di più...

Dello stesso autore


LABORATORIO ALCHEMICO è una possibilità di contatto con le essenze dello spirito nelle sue diverse realtà. E’ un luogo dove si preparano prodotti alchemici. I loro prodotti si dividono in Acque Alchemiche (degli animali, delle piante, degli elementi, dei pianeti, dello spirito) e preparati...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La comunicazione magica

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste