800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Iperico: benefici e controindicazioni

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 11 mesi fa


Iperico: benefici e controindicazioni

Le proprietà dell’iperico

L’iperico è una pianta affascinate che racchiude nella sua forma il significato delle sue proprietà. Diventa un valido sostegno e aiuto nei momenti di maggiore difficoltà.

Indice dei contenuti:

Scopriamo l’iperico

L’iperico è una pianta molto bella e armoniosa che si presenta con fiori di un colore giallo intenso e acceso, i quali catturano subito l’attenzione dell’occhio che lo guarda. I suoi fiori a petali larghi si schiudono e mostrano una corolla di pistilli esuberanti.

Osservando il fiore, possiamo capire quale sia la sua funzione principale per chi lo assume: aiuta la persona ad aprirsi alla vita, riportando quella luce e facendo chiarezza nelle menti annebbiate.

L’iperico è conosciuto anche come erba di San Giovanni e cresce proprio in quel periodo dell’anno, attorno al 24 giugno.

La tradizione vuole che i fiori che nascono e si sviluppano in questo periodo, racchiudano un’energia particolare in grado di guarire tutti i dolori. E per un certo senso, questo vale anche per l’iperico, perché viene considerato il rimedio dell’anima che non trova tranquillità e pace.

E sappiamo che se ci occupiamo delle nostre emozioni e del nostro sentire, anche la nostra vitalità fisica va migliorando.

I benefici dell’iperico

Quali sono i benefici dell’iperico e quando va assunto? L’azione mirata che l’iperico offre è sedativa e antidepressiva, soprattutto nei confronti del sistema nervoso.

L’iperico diventa un alleato prezioso nei periodi di maggiore stress e stanchezza mentale. Agisce a livello emotivo e psicologico, avendo effetti positivi anche sulla riduzione dell’ansia e degli attacchi di panico.

Quale beneficio dona l’iperico? Aiuta a sviluppare un approccio mentale più positivo ed è consigliato per coloro che decidono di intraprendere un percorso di distacco o di disintossicazione come ad esempio smettere di fumare.

La sua proprietà più spiccata è dunque quella di combattere gli stati depressivi e ansiosi. Viene consigliata anche in caso di forte insonnia, associata ad altri rimedi naturali come la valeriana o il tiglio.

Cosa permette all’iperico di agire sugli stati nervosi? La sua assunzione provoca un aumento della serotonina e regolare la produzione di melatonina, che favorisce naturalmente il sonno.

L’iperico possiede altre proprietà benefiche: viene utilizzato come antinfiammatorio, come cicatrizzante e tonificante muscolare. Se assunto per via orale, ha un potere antibiotico, antivirale, antimicotico e antisettico.

Come usare l’iperico?

L’iperico può essere utilizzato sotto diverse forme. Nei casi di maggiore necessità, in presenza di attacchi di panico, crisi di ansia o insonnia grave è consigliato l’utilizzo dell’integratore, con estratto secco titolato. Può essere consumato anche sotto forma di infuso o di tisana, con un effetto più leggero.

Si sceglie questa alternativa per chi vive giornate particolarmente stressate e faticose e che necessita di un aiuto quotidiano per un periodo continuativo. E infine, può essere utilizzato anche a contatto con la pelle.

L’olio di iperico è uno dei più utilizzati da chi pratica sport per ottenere un ottimo defaticamento muscolare post attività.


Non ci sono ancora commenti su Iperico: benefici e controindicazioni

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste