800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Introduzione - La Magia del Mattino - Libro di Isalou Beaudet-Regen

di Isalou Beaudet-Regen 1 settimana fa


Introduzione - La Magia del Mattino - Libro di Isalou Beaudet-Regen

Leggi un estratto dal libro "La Magia del Mattino" di Isalou Beaudet-Regen

“Le leggi della natura sono semplici, mia cara, come ben sai: chi semina grano, grano raccoglie, non c’è modo di ottenere una mela o un pomodoro! Lo stesso vale per la vita: se non lavori ogni giorno per seminare i germi di quella che sogni, se non lavori ogni giorno un po’ di più per essere la persona che vuoi diventare, nulla ti arriverà da solo come per incanto! È il semplice buonsenso dei contadini.

Io non ho mai smesso di concepire la vita come un giardino nel quale bisogna piantare, annaffiare e curare ogni giorno i piccoli semi. Sono una donna anziana. Ho amato la mia vita, ho vissuto tutto ciò che dovevo vivere e fatto tutto ciò che dovevo fare. Ora posso andarmene serena…

Vuoi scrivere un libro? Ebbene, fallo. È semplice, mia cara! Il mattino ha l’oro in bocca, quante volte te lo devo ripetere?”.

Era la sua sempiterna “esortazione a”, un motto divenuto la sua ultima trasmissione da un letto d’ospedale, il suo ultimo dono, a pochi giorni dal suo ultimo mattino. Era appena uscita da un pesante intervento chirurgico. Troppo pesante.

Per lei era semplice: se si ha il desiderio di fare qualcosa, si trovano i mezzi per realizzarlo e oplà, azione!

Come qualunque altra figlia, mi lamentavo sempre con mia madre, perché non riuscivo a fare in una giornata tutto ciò che volevo. “Sono sopraffatta dagli impegni, mamma, davvero!”. Con un piccolo sorriso all’angolo della bocca e l’incredibile energia vitale che l’ha caratterizzata fino al suo crepuscolo, mi rispondeva: “Sta a te trovare il tempo. E se decidessi di diventare mattiniera, mia cara, e di alzarti ai primi raggi del sole, forse potresti riuscirci!”.

La mia mammina se n’è andata fiduciosa, in pace, sicura di sé e coraggiosa, essendo riuscita a fare nella sua vita tutto ciò che desiderava.

Si era sempre alzata presto: sapeva ciò che diceva.

Il mattino ha l’oro in bocca”: ho sentito echeggiare a lungo questa massima nella mia testa, senza però mai appropriarmene davvero perché, pur essendo intimamente persuasa che ella avesse ragione, anche se ero stata sempre affascinata dall’immagine di quelle aurore definite idilliache, evocate dai fanatici dell’alba, c’era però un problemino: francamente, non potevo essere definita “mattiniera”.

Lungi da me questo amore per la luna e il sole che giocano a nascondino! A Bali, perché no, avrei potuto assaporare quelle celesti bellezze, ma nel pieno di un ingorgo di traffico o di una metropolitana affollata è nettamente più difficile lasciarsi assorbire e guidare dai cicli della natura.

Per me il mattino era sempre stato un enigma. Come amarlo, dal momento che obiettivamente “rimettere in moto la macchina” è a dir poco sgradevole? Svegliarsi di buon’ora, soprattutto d’inverno, è un esercizio di stile!

Se da alcuni ciò viene vissuto come una rinascita leggera e vivace, per me era da molto tempo sinonimo di sofferenza, quasi un difficile parto. La stridula suoneria della sveglia, la difficoltà di aprire gli occhi, il ricollegarsi alla realtà sullo sfondo di interrogazioni a sorpresa del liceo (da adolescente) o, più tardi (da adulta), le soluzioni sempre più complicate da trovare per pagare i conti… Nulla mi incoraggiava a modificare il mio rapporto con il mattino!

Indice dei contenuti:

Una sola e unica domanda: “Come e perché ti svegli?”

Ciò nonostante, questo strano “animale” favoloso mi aveva talmente affascinato che, qualche anno fa, mi sono lanciata in una folle avventura: chiedere a 365 persone, tante quanti sono i giorni dell’anno, come vivevano, valutavano, utilizzavano e domavano questo famoso “mattino”.

Per un anno ho intervistato e filmato tutte le persone che volevo, ponendo loro una sola e unica domanda: “Come e perché ti svegli?”. Senzatetto, artisti, banchieri, tassisti, insegnanti, studenti, pensionati, contadini, celebrità… La mia cinepresa era diventata un prolungamento di me stessa, non ci siamo mai lasciate. Ogni occasione, ogni incontro e ogni luogo diventavano un pretesto: la strada, il supermercato, un viaggio in aereo o in treno, un tragitto in metropolitana, alla fine di un appuntamento, in pausa sulla terrazza di un caffè, al cinema, al ristorante, perfino a un semaforo rosso… Così, ho realizzato 365 interviste pubblicate sul mio blog 365mornings.com.

Poi, durante un’estate, il blog si è trasformato in rubrica mattutina per l’emittente France Inter. Tutte queste testimonianze, che evocano modi diversi di svegliarsi, di mettersi in moto e di approfittare del mattino, mi hanno profondamente ispirato. Non ringrazierò mai abbastanza le persone che mi hanno fatto l’onore di confidarmi i loro rituali mattutini e di condividere le loro ricette per il benessere.

All’epoca, io mi alzavo all’ultimo minuto e sempre con lo stesso desiderio di scagliare la sveglia contro il muro, frantumarla con una martellata, gettarla in mare o farla volare più lontano possibile, in un’altra galassia!

Subito dopo iniziava la sequela di cose da fare: dalla doccia fino all’uscita da casa correvo continuamente tra la cucina (per mettere il tè sul fornello), il bagno (per truccarmi) e il guardaroba (per scegliere il colore della camicetta da indossare). E facevo tutto ciò con lo smartphone in mano per controllare le mail o i messaggi da Facebook…

Nessun margine di manovra! E soprattutto nessuna garanzia di riuscita, perché a volte mi accadeva di uscire trafelata per non tardare agli appuntamenti, mal pettinata, truccata a malapena e con la tazza di tè ancora in mano…

In una serie televisiva americana questa immagine poteva far sognare: una superwoman, bionda e di successo, quella che puoi incontrare per le strade della Grande Mela o di Los Angeles, con in mano la sua tazza di Starbucks. Ma nella vita vera, nella migliore delle ipotesi il caffè ti cola tra le dita…

Come 60 bellissimi minuti mi hanno fatto riprendere in mano la mia vita

In seguito, mi sono sposata con uno 007 dell’aurora. La più inimmaginabile antitesi! Lui, il mio uomo, adotta ogni mattina una tendenza radicalmente opposta. Vestito sempre in modo impeccabile e con le scarpe lucenti, arriva ai suoi appuntamenti con il sorriso sulle labbra, di buonumore, preparato, pettinato, tirato a lucido, e non si direbbe mai che abbia appena finito di correre per i suoi dieci chilometri di jogging, verificare le sue mail, consultare – se necessario – tutta la rassegna stampa, sistemare la casa e consumare una buona colazione da winner in modalità supervitaminica! E tutto ciò in un’ora in cui tutta Parigi dorme ancora!

Allora c’era una grande differenza tra il mio James Bond e me: lui era irrimediabilmente mattiniero! E di conseguenza il mondo gli sorrideva!

A forza di vivere al suo fianco osservandolo, giorno dopo giorno mi sono resa conto fino a che punto alzarsi presto gli permetteva di essere in pole position in tutto, famiglia, carriera, svaghi, amici ecc. Tutto gli riusciva talmente facile… Ma soprattutto lui aveva ciò che a me continuava a mancare: del tempo soltanto per ME e per nessun altro! Tutto sotto controllo per il mio 007. Garantito.

Quanto a me, io non facevo dieci chilometri di corsa ogni mattina, ma correvo continuamente per tenere il ritmo, per non arrivare in ritardo. Era evidente: una mattinata spaziosa e “produttiva” per lui sembrava richiamare una giornata, anzi una vita simile. Era uno stato d’animo.

Ma come riuscire ad alzarsi presto come faceva lui? Ho trovato allora un trucco straordinario che ha cambiato la mia vita: mettere avanti la sveglia di un’ora! Soltanto di un’ora! È stato così che sessanta bellissimi minuti mi hanno fatto riprendere in mano la mia vita e diventare grande!

La magia del mattino si propone di alzare il velo sugli straordinari poteri del mattino.

Questo libro è il frutto del mio percorso di trasformazione, di cui mi sono appropriata giorno dopo giorno accumulando incontri, testimonianze e scambi con diversi “esperti” e personalità che sono “riuscite nell’intento”, numerose letture ispiratrici, ricette, musica, canzoni positive ecc. Da “tiratardi” sono diventata “mattiniera”, il che per me equivale quasi a una mutazione!

Il segreto? Le ‘routine mattutine’, abitudini che fanno tutta la differenza

Il segreto per una sicura riuscita? Le “routine mattutine”, abitudini davvero efficaci che fanno tutta la differenza e che ti faranno entrare nel club molto esclusivo delle persone amanti dell’alba.

Non ringrazierò mai abbastanza Madre Natura per gli splendidi cieli colorati che ho ammirato nel corso del mio jogging mattutino e/o delle sessioni di scrittura, per le sue nascite e rinascite quotidiane, istantanee di meraviglia che mi hanno permesso di riuscire con gioia in quest’impresa!

E per nulla al mondo tornerei indietro. Per nulla al mondo perderei questa magia del mattino, che mi dà la sensazione che tutto sia possibile. Perché da allora non solo sono riuscita a scrivere questo libro, ma mi sono anche riconnessa con la mia spiritualità, meditando per qualche minuto prima di uscire da casa, pur riuscendo a mantenere il ritmo del mio allenamento di running per la prossima mezza maratona.

E credimi, se ci sono riuscita io, possono farlo tutti!

Anche tu sei tentato dall’idea di svegliarti FELICE? In questo caso, unisciti a noi.

La Magia del Mattino

L’ora in più che cambierà la tua vita - Il tempo prezioso che pensavi di non avere

Isalou Beaudet-Regen

Sei tra quelli che si alzano sempre all’ultimo minuto, ritrovandosi poi a fare tutto in fretta e di malumore? Ecco un piccolo ma prezioso segreto: alzarsi un’ora prima è meraviglioso! Concediti uno spazio tutto per te...

€ 12,90 € 10,97 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Isalou Beaudet-Regen, filosofa e artista, ha condotto un sondaggio in Francia per capire il modo e l’umore con cui la gente si alza al mattino. Nel 2008 ha fondato la Kama C. & Associés, una società di produzione audiovisiva che riunisce la dimensione umana, artistica e...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Introduzione - La Magia del Mattino - Libro di Isalou Beaudet-Regen

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste