800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Introduzione - "Io sono il Verbo" libro di Paul Selig

di Paul Selig 4 anni fa


Introduzione - "Io sono il Verbo" libro di Paul Selig

Leggi in anteprima l'introduzione del nuovo libro di Paul Selig "Io sono il Verbo"

Durante una delle mie canalizzazioni settimanali di gruppo, le mie guide dissero a uno dei partecipanti che io non avrei creduto del tutto al lavoro che stava arrivando per mio tramite, finché non lo avessi visto scritto.

C’era in questo una punta di verità.

Quando “odo”, canalizzando, generalmente sento le frasi, ma non ho nessuna idea di quale sia il pensiero più ampio e, alla fine, ricordo pochissimo le informazioni ricevute. In passato l’ho paragonato a come se si leggesse il futuro con i biscotti della fortuna, uno dopo l’altro, senza una coerenza sensata.

La settimana seguente, alla fine del gruppo, trascrissi la registrazione della canalizzazione e rimasi sorpreso costatando che quello che mi avevano trasmesso erano cinque pagine che non richiedevano alcun intervento.

L’informazione era coerente e saggia e l’appello sembrava avere una certa urgenza: noi stavamo ancorando, e avevamo ancorato, un’energia che le mie guide hanno chiamato il Verbo.

Il Verbo,in quanto frequenza,è qualcosa con cui ho lavorato,di tanto in tanto,per quindici anni

Quando mi sono aperto alla chiaroudienza, ho incominciato a sentire una voce insistente che diceva: “la Bibbia di Gerusalemme”. Andai in una libreria e chiesi se esisteva qualcosa di simile. Il libraio mi diede un libro che mi portai a casa. Chiesi cosa dovevo farne e mi fu detto di leggere il Vangelo di Giovanni a voce alta e così feci nel giro di due notti. “In principio era il Verbo…”

Ho iniziato a trascrivere le registrazioni delle canalizzazioni settimanali nel gennaio del 2009.

Un mese dopo, inaspettatamente, mi fu tolto l’onere di un progetto teatrale su cui stavo ancora lavorando. Una mia collega, Victoria Nelson, mi telefonò per dirmi che aveva letto le canalizzazioni nel mio blog e si era chiesta se me la sentissi di scrivere la mia storia, raccontando come ero diventato un chiaroudente. Stavo per rispondere, quando le mie guide si intromisero nella conversazione e dissero che loro avevano un libro da scrivere, un manifesto che sarebbe stato completato nel giro di due settimane se avessimo seguito le loro istruzioni. Ci chiesero di darci un appuntamento telefonico dopo due giorni a un’ora convenuta, e loro avrebbero cominciato.

Quando cominciammo le sessioni, non avevo alcuna aspettativa su quello che sarebbe accaduto.

Ogni giorno mi sedevo col mio cane accovacciato accanto a me, un microfono in grembo, un registratore per CD sul bracciolo della poltrona, e mi chiedevo se sarebbe davvero accaduto qualcosa. Ma il mio ruolo di canale è sempre stato quello di essere lì e di permettere che l’informazione arrivasse e questo è esattamente quello che è stato, capitolo dopo capitolo, giorno dopo giorno, finché il libro non fu completato.

Nell’epilogo le guide mi chiesero di scrivere una breve introduzione per spiegare come odo.

Quando canalizzo, sento formarsi le parole nella testa e, automaticamente, tutti gli altri pensieri si bloccano. Man mano che mi arrivano le parole, le mie labbra si muovono per dar loro forma, le sussurro a me stesso e le ripeto ad alta voce. Poi, mi viene dato il pensiero successivo, una frase o un frammento di frase e ripeto tutto.

A volte l’informazione arriva veloce come un fulmine, altre volte più lentamente, ma l’esperienza è generalmente la stessa: sento una leggera pressione sulla fronte, vengo riempito di parole e mentre parlo il mio corpo risponde gesticolando come ad accompagnare le parole.

Io sono un canale cosciente.

Sono consapevole di tutto quello che accade, ma sono anche in disparte.
Mi tiro indietro per lasciare che l’informazione si faccia avanti.

Spesso chiedo chiarimenti sull’informazione che mi arriva, mentre mi arriva, perché in questo tipo di lavoro sono ancora solo uno studente, non l’insegnante. La cosa forse più significativa del lavoro che faccio è che, quando canalizzo, l’energia che si presenta è tangibile e può essere sperimentata fisicamente, non solo da me, ma anche dalle persone con cui lavoro.

Le guide mi hanno promesso che coloro che leggono questo libro avranno la stessa esperienza.

Paul Selig
2 agosto 2009

Ti consigliamo...


Paul Selig è un poliedrico canale spirituale. È direttore del MFA in Creative Writing Program al Goddard College e lavora alla facoltà di drammaturgia alla NYU Tisch School of Arts. I suoi lavori teatrali sono stati prodotti in molte parti del mondo e comprendono commedie, opere e spettacoli...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Ultimi 2 commenti su Introduzione - "Io sono il Verbo" libro di Paul Selig

icona

mariella

leggere questo libro è stata un'esperienza...

leggere questo libro è stata un'esperienza davvero forte che mi ha migliorato vita. Mary

Recensione utile? (0 )

icona

Valeria

Ho letto il libro

Ho letto il libro, seguendo la mia intuizione di un capitolo al giorno per 2 settimane, così com'è stato "ricevuto". E' stata una delle esperienze più forti che io abbia mai avuto considerando che lavoro su me stessa da sempre, ed il percorso proposto è semplice tanto quanto profondo. Valeria

Recensione utile? (0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste